11° demolizione del villaggio di al-‘Araqib: espulsi gli abitanti

0

Scritto il 2011-01-31 in News

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. La pioggia e il freddo non hanno dissuaso le autorità d’occupazione israeliane dal demolire per l’undicesima volta il villaggio arabo mai riconosciuto di al-‘Araqib, né dall’espellerne centinaia di abitanti (in gran parte donne e bambini), i quali non hanno trovato altro rifugio che il cimitero del villaggio.

Come riferiscono fonti palestinesi del Negev, la regione desertica dov’è situato il piccolo centro, a sud di Israele,  (Territori palestinesi occupati nel ’48, ndr), un’ingente pattuglia composta da polizia e forze speciali hanno invaso al-‘Araqib in mattinata, dopo che gli uomini avevano lasciato le loro case per recarsi al lavoro. Le forze dell’ordine si sono rivolti ai residenti con la forza e la minaccia delle armi per costringere chi era rimasto ad uscire dalle proprie abitazioni, dopodiché le ruspe hanno proceduto ad abbattere ogni edificio con tutto quanto restava negli interni. Stessa sorte è toccata al tendone dell’Alto comitato dei popoli arabi per il monitoraggio all’interno della Palestina.

Da parte sua, il presidente del Partito democratico arabo in Israele e membro della Knesset, Talab as-Sana’ ha rivolto un appello urgente a tutti gli abitanti del Negev, incoraggiandoli “a mobilitarsi a furor di popolo e a radunarsi nello sfortunato villaggio di al-‘Araqib, simbolo della fermezza, con l’obiettivo di salvarlo”.

As-Sana’ ha poi aggiunto: “Oggi ci troviamo ad un bivio decisivo, nel quale dobbiamo agire assumendo una posizione nazionale d’unità che sia storica al fianco della gente del Negev e di quei palestinesi ammirevoli che si sono opposti alle macchine demolitrici, alle distruzioni e alle espulsioni”.

Il leader arabo-israeliano ha quindi esortato a continuare a sostenere il villaggio martoriato, “perché il successo del caso di al-‘Araqib sarà il successo di tutti, e rappresenterà un punto di svolta per gli altri villaggi non riconosciuti del Negev”.

© Agenzia stampa Infopal
E’ permessa la riproduzione previa citazione della fonte “Agenzia stampa Infopal – www.infopal.it”

 

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Protected by WP Anti Spam

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.