153 STATI DELLE NAZIONI UNITE CHIEDONO A ISRAELE DI “RINUNCIARE AL POSSESSO DI ARMI NUCLEARI”

0
302

tratto da: https://frammentivocalimo.blogspot.com/2020/12/153-stati-delle-nazioni-unite-chiedono.html

 

Di TOVAH LAZAROFF 8 DICEMBRE 2020 

L’ Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha invitato Israele a rinunciare al “possesso delle armi nucleari” con un voto 153-6 e 25 astensioni.

L’UNGA ha inoltre invitato lo stato ebraico “a rinunciare al possesso di armi nucleari e a porre tutti i suoi impianti nucleari non salvaguardati sotto la piena protezione dell’Agenzia ,come importante misura di rafforzamento della fiducia tra tutti gli Stati della regione e come passo verso il miglioramento pace e sicurezza. “

Si presume che Israele sia una delle nove potenze nucleari del mondo, ma non ha mai ammesso il possesso di armi nucleari.

Ci sono otto paesi riconosciuti come potenze nucleari, cinque dei quali hanno firmato il Trattato di non proliferazione delle armi nucleari. I cinque firmatari sono: Cina, Francia, Russia, Regno Unito e Stati Uniti.

Altri tre paesi, che non sono firmatari del trattato, ma hanno ammesso di possedere armi nucleari: India, Corea del Nord e Pakistan.

Complessivamente, 191 paesi fanno parte del trattato, incluso l’Iran ma non Israele.

Lunedì a New York, 153 paesi hanno chiesto esclusivamente a Israele di firmare il Trattato di non proliferazione e di rinunciare alle sue armi nella risoluzione intitolata “Il rischio di proliferazione nucleare in Medio Oriente”.

La risoluzione faceva parte di un ampio pacchetto di risoluzioni approvate dall’Assemblea generale di New York, che chiedevano il disarmo nucleare a livello globale e nella regione. Fa anche parte di un pacchetto di quasi 20 risoluzioni annuali dell’UNGA considerate anti-israeliane e filo-palestinesi.

L’Autorità Palestinese è stata tra gli sponsor di questa risoluzione sulla non proliferazione, così come l’Egitto, la Giordania, l’Arabia Saudita, l’Oman e gli Emirati Arabi Uniti.

I sei paesi che si sono opposti alla risoluzione sono stati: Canada, Israele, Isole Marshall, Micronesia, Palau e Stati Uniti.

I paesi che si sono astenuti sono stati Albania, Australia, Belgio, Camerun, Repubblica Centrafricana, Costa d’Avorio, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Etiopia, Francia, Georgia, Germania, Ungheria, India, Italia, Lituania, Lussemburgo, Monaco, Paesi Bassi, Panama, Polonia, Romania e Regno Unito.

L’anno scorso la stessa risoluzione ha approvato 152-6, con 24 astensioni.

Separatamente l’UNGA ha votato 174-2, con un’astensione, su una risoluzione che chiedeva una zona libera dal nucleare in Medio Oriente. Solo Israele e gli Stati Uniti si sono opposti, con l’astensione del Camerun.

 

https://frammentivocalimo.blogspot.com/2020/12/153-stati-delle-nazioni-unite-chiedono.html

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.