32 palestinesi rapiti dalle forze israeliane nelle incursioni notturne di Capodanno

0

1 gennaio 2019

Nell’ultimo round di rapimenti avvenuto durante l’invasione delle aree palestinesi, nel cuore della notte in Cisgiordania e a Gerusalemme, le forze israeliane hanno prelevato 32 palestinesi dai loro letti nei raid prima dell’alba di Capodanno.

Secondo la Palestinian Prisoner’s Society (PPS), le invasioni si sono verificate nei quartieri di Gerusalemme di Shuafat, at-Tur e Jabal al-Mukabber, dove sono stati detenuti nove palestinesi; l’area di Ramallah, dove ne sono stati arrestati 19, l’area di Jenin nella West Bank settentrionale, dove 2 sono stati detenuti, e l’area di Salfit, dove sono stati detenuti altri 2 palestinesi.

PPS ha identificato i palestinesi rapiti nei quartieri di Gerusalemme come Alaa Haddad, Ashraf Eweisat, Ayman Daajneh, Marwan Najib, Subhi Najib, Mohammad Gharabli, Youssef Abu al-Hawa, Hashem Abu al-Hawa e Amin Abu al-Hawa.

Nella zona di Ramallah, la maggior parte dei rapiti proveniva dal villaggio di Kobar, dove sono stati prelevati 14 palestinesi. Gli altri 5 furono presi da Ramallah e al-Bireh.
PPS ha identificato questi 5 come Hamed Riyad Hamed e Saed Hamed di Silwad, Ashraf Saaf di al-Mazraa al-Sharqiya, l’ex prigioniero Abdullah Abu Shalbak e Jaber Mamdouh Jaber di Kafr Nimeh.

I 14 palestinesi detenuti dal villaggio di Kobar sono stati identificati come Jawdat Sarhan al-Barghouthi, Mohammad Sarhan al-Barghouthi, Mohammad Munir al-Barghouthi, Muhannad Rayyan al-Barghouthi, Miqdad Zahi al-Barghouthi, Ismail Zahi al-Barghouthi, Zahi Ismail al-Barghouthi , Yasser al-Fahl, Nael Omar Yassin, Mohammad Ibrahim al-Barghouthi, Abed Judeh Abu Maher, Mohammad Lutfi al-Barghouthi, Saher al-Barghouthi e Imad al-Barghouthi.

I due palestinesi presi da Jenin sono stati identificati come Mohammad Jihad Abu Bakr e Usama Amarneh.
Altri due palestinesi non identificati sono stati prelevati da Salfit nella West Bank settentrionale.

Queste invasioni e rapimenti sono avvenuti nella notte nei Territori palestinesi occupati, dove l’esercito israeliano mantiene il pieno controllo della terra palestinese e costringe la popolazione palestinese a vivere sotto occupazione militare.
Molti di coloro che sono stati rapiti in queste incursioni notturne vengono poi trattenuti nelle carceri israeliane per mesi senza alcuna imputazione sotto la cosiddetta “detenzione amministrativa”.

 

 

32 palestinesi rapiti dalle forze israeliane nelle incursioni notturne di Capodanno

32 palestinesi rapiti dalle forze israeliane nelle incursioni notturne di Capodanno

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Protected by WP Anti Spam

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.