Onu: bambini palestinesi torturati, usati come scudi da parte di Israele

venerdì 21 giugno 2013

 immagine1

Sintesi personale


Il Comitato  dei diritti  umani delle Nazioni Unite ha accusato le forze israeliane  di maltrattare i bambini palestinesi torturando quelli in custodia e utilizzandoli alcuni  come scudi umani.
Ai bambini  palestinesi  a  Gaza e in Cisgiordania  viene  costantemente negata la registrazione della loro nascita e l’accesso alle cure sanitarie, a  scuole decenti e all’ acqua pulita.
I bambini palestinesi arrestati dai  militari e dalla polizia israeliana  sono sistematicamente soggetti a trattamenti degradanti  e spesso   torturati , vengono interrogati in ebraico , una lingua che non capiscono  e firmano confessioni in ebraico al fine di essere rilasciati.

La relazione del Comitato delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo ha riconosciuto le preoccupazioni per la sicurezza nazionale di Israele e ha evidenziato   che i bambini di  entrambi i lati del conflitto continuano ad essere uccisi e feriti, ma che più vittime sono tra i  palestinesi.
  Ha deplorato il  “persistente rifiuto” di Israele di rispondere alle richieste di informazioni sui bambini nei territori palestinesi e le alture del Golan dopo l’ultima revisione nel 2002.

“Centinaia di bambini palestinesi sono stati uccisi e migliaia feriti  a seguito delle operazioni militari , israeliane in particolare a Gaza, dove sono state attuati attacchi navali  e arei in zone densamente popolate con una significativa presenza di bambini, trascurando in tal modo i principi di proporzionalità “.
Durante questi 10 anni si stima che 7.000 bambini palestinesi di età compresa tra i 12 ei 17, ma alcuni di appena nove anni  siano  stati arrestati, interrogati e detenuti.

Molti sono stati  condotti  con  catene alle gambe davanti a tribunali militari, mentre i giovani sono tenuti in isolamento  a volte per mesi. Il Comitato ha espresso profonda preoccupazione per “l’uso continuo di  bambini palestinesi come scudi umani e informatori :  14 casi sono  stati segnalati tra gennaio 2010 e marzo 2013 .
I soldati israeliani hanno costretto  i bambini palestinesi ad entrare in  edifici potenzialmente pericolosi  prima di loro o  di stare di fronte a veicoli militari per scoraggiare sassaiole.
«Quasi tutti coloro che utilizzano i bambini come scudi umani e informatori sono rimasti impuniti.  I soldati condannati per aver costretto con le armi un bambino di nove anni a  cercare borse sospettate  di contenere esplosivi,hanno  ricevuto soltanto la sospensione della pena di tre mesi e sono stati retrocessi”.L’occupazione abusiva di lunga data di Israele nei territori palestinesi e nella Siria Golan,  l’espansione degli insediamenti ebraici “illeciti “, la costruzione del Muro in Cisgiordania, la confisca delle terre e la distruzione di case e mezzi di sostentamento “costituiscono gravi e continue violazioni dei i diritti dei bambini palestinesi e delle loro famiglie “.

Nel mese di marzo Palmor, il portavoce del ministero degli Esteri israeliano, aveva dichiarato  che  i funzionari del ministero e l’esercito avrebbero   collaborato con l’UNICEF con l’obiettivo di migliorare il trattamento dei minori palestinesi in custodia. “Israele studierà le conclusioni e si adopererà per la loro attuazione attraverso la cooperazione con  l’UNICEF,  di cui riconosciamo il valore e rispettiamo come organizzazione “

 

UN: Palestinian children tortured by Israel 

 

Pubblicato da  

 

http://frammentivocalimo.blogspot.it/2013/06/onu-bambini-palestinesi-torturati-usati.html

 

 

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam