A SPASSO PER LA “OLD CITY”- INCREDIBILE GITA TURISTICA

martedì 13 marzo 2012

Ogni sabato di ogni settimana, di ogni mese, di ogni anno, ha luogo una incredibile, pazzesca gita turistica dei coloni all’interno della città vecchia, la parte araba di Hebron.

I coloni, circondati da decine di soldati armati fino ai denti, ascoltano le bugie di una guida che racconta una versione piuttosto fantasiosa della storia di Hebron: le case all’interno della città vecchia sarebbero state rubate agli ebrei dagli arabi, e per questo i coloni vogliono, un giorno, riprenderne possesso…

Ovviamente durante questo perverso tour agli arabi non è permesso circolare liberamente, devono aspettare che passi il corteo e per “motivi di sicurezza” vengono fermati anche i bambini evidentemente scambiati per nani terroristi travestiti da bambini!

Ma giudicate voi stessi dalle immagini che ho girato chi è il provocatore e il prepotente. Ho deciso di togliere l’audio al filmato (tranne in un paio di occasioni) così avrete modo di riflettere maggiormente su ciò che vedete senza farvi distrarre dai suoni. Inoltre, secondo me, senza audio il tutto risulta ancora più grottesco e irreale…(VIDEO)

Avete visto? Vi è piaciuto l’applauso finale di autocompiacimento? Avete per caso contato quante volte viene violato il più elementare diritto umano di libera circolazione? Avete osservato bene come centinaia di persone sono costrette ad aspettare, senza discutere, i comodi di poche decine? In quale altro stato “occidentale”, visto che Israele si vanta spesso di questo titolo, sarebbe tollerata una stupidaggine del genere? E, almeno questa volta, non ci sono stati incidenti, ma ho raccolto molte testimonianze di come a volte i coloni per dispetto, e sotto la protezione dei militari, buttino a terra le merci esposte dei commercianti che hanno la sventura di trovarsi lungo il percorso. Non credo che mancherà occasione di mostrarvi anche questo, visto che questa pagliacciata organizzata al solo scopo di provocare gli arabi, si ripete ogni sabato di ogni settimana, di ogni mese, di ogni anno!

CRAZY SETTLERS TOUR

Every Saturday of every week, of every month, of every year, there is an incredible, crazy settlers tour inside the old city, the Arab part of Hebron. The settlers, surrounded by dozens of soldiers armed to the teeth, listen to the lies of a guide telling an improbable version of Hebron history: the houses inside the old city were stolen from Jews by the Arabs, and for this reason settlers want to retake possession of them… Obviously, during this perverse tour, Arabs are not allowed to move freely, they must wait until the procession passes and for “security reasons” are stopped even kids obviously mistaken for terrorists dwarves dressed like babies! But judge for yourself by the movie I got who is the troublemaker and the domineering. I decided to mute the movie (except in a couple of scenes) so you will think more about what you see without being distracted by sounds. Moreover, in my opinion, no audio it makes whole works more grotesque and unreal…(VIDEO)

Have you seen? Did you like the final applause of self-satisfaction? Did you count how many times the most elementary right of free movement are violated? Did you see how hundreds of people are forced to wait that a few dozen finish the tour, without discussing it? In which “western country”, how Israel likes to define himself, would be tolerated this kind of stupid stuff? And this time there have been no incidents, but I noted many stories of how sometime the settlers just out of spite, and under the protection of the soldiers, throw down the merchandises of the shopkeepers who have the misfortune to have their shop along the path. I think I’ll be able to show you this, because this absurdity, organized only to provoke Arabs people, is repeated every Saturday of every week of every month, of every year!

Contrassegnato con i tag: , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam