ADDAMEER: APPELLO URGENTE PER CINQUE PRIGIONIERI PALESTINESI

19 DIC 2012

CINQUE PRIGIONIERI PALESTINESI PROSEGUONO CON IL LORO SCIOPERO DELLA FAME NONOSTANTE LE LORO CONDIZIONI DI SALUTE SIANO IN RAPIDO DETERIORAMENTO.

 

8 dicembre 2012, Ramallah

Da Addameer c’è visibile preoccupazione riguardo le condizioni di salute di cinque scioperanti della fame, le cui situazioni si stanno rapidamente deteriorando. I cinque scioperanti della fame,  Ayman Sharawna (171 giorni), Samer Issawi (140 giorni), Yousef Yassin (21 giorni), Jafar Azzidine (21 giorni) e Tarek Qa’adan (21 giorni) sono in pericolo di morte imminente se non vengono forniti di cure mediche indipendenti immediate oppure rilasciati.

Gli avvocati di Addameer hanno visitato il detenuto in sciopero della fame Ayman Sharawna nell’ospedale della prigione di Ramleh il 18 dicembre 2012. La salute di Ayman è in grave pericolo, soffre di gravi dolori ai reni, fegato e gambe e ha perso la vista. Ayman si rifiuta di essere trasferito ad un altro ospedale per via dell’intenzione da parte del servizio delle prigioni israeliane di incatenarlo durante il trasporto e il trattamento. Il dottore nell’ospedale della prigione di Ramleh ha comunicato ad Ayman che c’è un grave rischio che pende sulla sua salute, se non continuerà a bere almeno acqua. Sta al momento assumendo vitamine e zuccheri.

Ayman protesta contro il suo ri-arresto arbitrario durante lo scambio con Gilad Shalit l’11 ottobre 2011. L’accusa sta cercando di rinnovare la sua condanna precedente, nonostante la mancanza di accuse.

Faris Zaid, l’avvocato di Addameer, non ha potuto fare visita a Samer Issawi oggi per via dell’ appuntamento in corte di quest’ultimo, durante il quale è stato attaccato dai servizi speciali della prigione israeliana. Gli avvocati di Addameer hanno fatto visita per l’ultima volta a Sameer Issawi il 12 dicembre 2012 e hanno riportato che soffre di dolori in tutti i muscoli, ha pressione sanguigna molto bassa e sta perdendo la vista. E’ regolarmente sottoposto ora a test con un monitor per il cuore e gli vengono somministrate iniezioni di vitamina B12 per proteggergli i nervi.

Come Ayman, Samer anche protesta il suo re-arresto arbitrario dopo il suo rilascio nello scambio di Gilad Shalit l’11 ottobre 2011. L’accusa sta cercando anche in questo caso di rinnovare quel che resta della sua sentenza precedente di 20 anni.

Yousef Yassin, Jafar Azzidine and Tarek Qa’adan, che sono in sciopero della fame da 21 giorni, sono ancora detenuti nella prigione di Magiddo. Sono stati arrestati il 22 novembre 2012, dopo il cessate il fuoco avvenuto durante gli attacchi allo Stretto di Gaza. Sono in sciopero della fame per protestare contro gli ordini di detenzione amministrativa a loro carico. Jafar e Tarek erano già stati detenuti in precedenza entrambi.

Addameer richiede alla comunità internazionale di mettere pressione al servizio della prigione israeliana affinché i prigionieri in sciopero della fame vengano rilasciati immediatamente e si fermi il peggioramento e deterioramento delle loro condizioni di salute.

Addameer richiede alla comunità internazionale di intervenire e pretendere che “Israele” approvi i diritti umani internazionali e la legge umanitaria.

AGITE ORA!

Scrivete al governo israeliano, alle autorità legali e militari e richiedete il rilascio dei prigionieri in sciopero della fame.

Brigadier General Danny Efroni
Military Judge Advocate General
6 David Elazar Street
Harkiya, Tel Aviv – Israel
Fax: +972 3 608 0366;  +972 3 569 4526
Email: arbel@mail.idf.ilavimn@idf.gov.il

Maj. Gen. Nitzan Alon
OC Central Command Nehemia Base, Central Command
Neveh Yaacov, Jerusalam
Fax: +972 2 530 5741

Deputy Prime Minister and Minister of Defense Ehud Barak
Ministry of Defense
37 Kaplan Street, Hakirya
Tel Aviv 61909, Israel
Fax: +972 3 691 6940 / 696 2757

Col. Eli Bar On
Legal Advisor of Judea and Samaria PO Box 5
Beth El 90631
Fax: +972 2 9977326

Scrivete ai vostri rappresentanti eletti al governo chiedendo urgentemente di mettere pressione a Israele affinché rilasci i prigionieri in sciopero della fame.

Fonte: Addameer
Traduzione a cura di PalestinaRossa

http://www.palestinarossa.it/?q=it/content/blog/addameer-appello-urgente-cinque-prigionieri-palestinesi

 

Contrassegnato con i tag: , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam