Addestramento militare israeliano danneggia gravemente gli agricoltori palestinesi

0

Pubblicato il da Admin2

25 aprile 2015 | International Solidarity Movement, Huwwara Team | Aqraba, Palestina occupata

Il 25 aprile 2015 alcuni volontari dell’ISM hanno incontrato il sindaco di Aqraba, Ayman Bani Fadl, che ha chiesto agli internazionali di documentare le azioni delle forze di occupazione israeliane intrusive ‘durante la scorsa settimana. Le forze israeliane hanno utilizzato terreni agricoli civile per svolgere azioni di formazione. I militari hanno un accampamento dove sono di stanza una decina di carri armati e circa quindici altri veicoli blindati, oltre a numerosi soldati.

aqraba-1

Forze di occupazione israeliane presenti sul territorio palestinese vicino Aqraba (Photo by Aqraba Muncipality 24.04.15)

 

La formazione militare in questo settore è estremamente dannosa per l’economia agricola, a causa del fatto che la stagione dei raccolti è iniziata all’inizio del mese. Gli agricoltori si vedono ora impedito lo svolgere il loro raccolto per la presenza delle forze di occupazione israeliane (IOF). Il sindaco ha dichiarato che è probabile che i militari abbiano scelto il tempo e la zona in un tentativo deliberato di distruggere il raccolto e le condizioni di vita della popolazione civile. Egli ha anche sostenuto che le azioni della IOF sono stati strategicamente studiate per espropriare la terra, costringendo i contadini a lasciare la zona. Ha continuato a dire che i militari hanno già designato 150.000 dunam di terra di Aqraba come zona militare. Questo significa che i militari hanno il pieno controllo del territorio. Nonostante questo, l’IOF ha scelto di svolgere le peoprie attuali azioni di formazione sui 10.000 dunams che rimangono accessibili agli agricoltori.

aqraba-2

Foto di Aqraba Muncipality, 24.04.15

Queste operazioni militari avvengono su base regolare e hanno un effetto permanente e dannoso sulla comunità. Non ultimo di questi è il problema degli inesplosi, incautamente lasciati dai militari, che è stato responsabile della morte di quattro persone e della mutilazione di decine di altri, per lo più bambini.

Per aggiungere la continua persecuzione dei civili di Aqraba, quattro mesi fa la rete elettrica, finanziata dal governo belga, è stata demolita dalle forze israeliane. A causa della mancanza di fondi, il comune è solo in grado di ricostruire temporaneamente una porzione della rete.

Inoltre, questo continuo furto di terra e controllo israeliano su suoli agricoli estremamente fertili blocca l’accesso palestinese alla Valle del Giordano, limitando la libertà di movimento e il diritto di coltivare la propria terra agricola.

L’operazione militare presente in Aqraba è solo un esempio delle violente molestie messe in atto ed è una delle molte tattiche usate dalle forze israeliane, per rendere la vita così intollerabile per i palestinesi affinchè si decidano a lasciare e abbandonare la loro terra. Tattiche oppressive di natura simile sono all’ordine del giorno in tutta la Cisgiordania, con città e villaggi nei dintorni della Valle del Giordano particolarmente oggetto di persecuzione da parte delle forze israeliane.

 

http://reteitalianaism.it/public_html/index.php/2015/04/25/addestramento-militare-israeliano-danneggia-gravemente-gli-agricoltori-palestinesi/

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.