Aggiornamento sul comunicato stampa: La polizia israeliana arresta tre adolescenti palestinesi

Mercoledì 20 marzo 2013

IMMAGINE2

Comunicato Stampa
Aggiornamento sul comunicato stampa: La polizia israeliana arresta tre adolescenti palestinesi 
mentre pascolano le greggi sulla collina di Khelly, colline a sud di Hebron

 

At-Tuwani – Il 15 marzo 2013 tre minori palestinesi (di 16,15 e 14 anni) sono stati arrestati dalla polizia israeliana mentre pascolavano le greggi vicino al villaggio di At-Tuwani, nelle colline a sud di Hebron (vedi comunicato stampa). I tre ragazzi sono stati detenuti nella stazione di polizia di Kiryat Arba fino al 17 marzo. La sera del 15 marzo i genitori sono stati chiamati per essere interrogati e gli agenti di polizia hanno chiesto una cauzione.
Poiché i genitori si sono rifiutati di pagarla, domenica 17 marzo i tre adolescenti sono stati trasferiti nella prigione militare israeliana di Ofer, vicino Ramallah. Per poi essere sottoposti a processo presso la corte militare e considerati non colpevoli. Sono stati rilasciati lo stesso giorno, la sera tardi, senza pagare nessuna multa.

Sia gli agenti di Polizia, che il giudice del tribunale hanno rifiutato di ascoltare la testimonianza di un internazionale presente durante l’accaduto, il quale poteva pronunciarsi a favore dei tre ragazzi.

Operazione Colomba mantiene una presenza costante nel villaggio di At-Tuwani e nell’area delle colline a sud di Hebron dal 2004.

Per informazioni:
Operazione Colomba, +972 54 99 25 773

 

 

ARTICOLO PRECEDENTE:

immagine1

Comunicato Stampa


La polizia israeliana arresta tre adolescenti palestinesi mentre pascolano le greggi sulla collina di Khelly, colline a sud di Hebron

At-Tuwani – La mattina del 15 marzo 2013 la polizia israeliana ha arrestato tre minori, di sedici, quindici e quattordici anni, sulla collina di Khelly, vicino al villaggio di At-Tuwani, nelle colline a sud di Hebron. Gli agenti sono intervenuti dopo che due coloni di Ma’on hanno accusato i ragazzi di aver danneggiato il recinto di un campo di ciliegi.

I ragazzi palestinesi stavano pascolando le loro greggi sulla collina di Khelly, vicino a un campo di ciliegi nelle vicinanze dell’insediamento di Ma’on. Alle 9:40 due coloni in macchina si sono avvicinati ai ragazzi, li hanno filmati e si sono allontanati. At 10:30 è arrivata una camionetta della polizia e un agente ha informato i pastori che erano stati accusati dai coloni di danneggiamento alla recinzione del campo di ciliegi. I ragazzi sono stati portati alla stazione di polizia di Kiryat Arba.

Un internazionale, che accompagnava i ragazzi palestinesi durante l’incidente, afferma che loro non hanno compiuto il danneggiamento. I tre ragazzi sono ancora detenuti nelle stazione di polizia di Kiryat Arba e anche i loro genitori sono stati convocati per essere interrogati. Gli agenti di polizia hanno richiesto una cauzione di 500 NIS per ciascun ragazzo. I genitori si sono rifiutati di pagare per la mancanza di un valido motivo per il loro arresto.

Dall’inizio nel 2013, i coloni di Ma’on, spesso in coordinamento con l’esercito israeliano, hanno scacciato diciassette volte i pastori palestinesi dalla valle e dalla collina di Khelly. Queste terre sono proprietà privata palestinese e l’amministrazione civile dell’esercito israeliano ha dato ai palestinesi il permesso di lavorarla. Inoltre, anche la terra sulla quale il recinto è stato costruito è di proprietà Palestinese. I coloni di Ma’on ne hanno preso possesso illegalmente, impedendo ai palestinesi di lavorare quel terreno.

Operazione Colomba mantiene una presenza costante nel villaggio di At-Tuwani e nell’area delle colline a sud di Hebron dal 2004.

 

Foto dell’incidente: http://snipurl.com/26m8zgm

 

http://operazionecolomba.it/palestina-israele/pal-isr-comunicati/1520-cs-aggiornamento-sul-comunicato-stampa-la-polizia-israeliana-arresta-tre-adolescenti-palestinesi.html

 

 

Contrassegnato con i tag: , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam