Al Ministro Franco Frattini

In seguito alla sua visita nella Striscia di Gaza, dopo aver positivamente appreso che anche lei, constatata la insostenibile condizione di totale blocco e chiusura sopportata dalla popolazione civile, si è accorto della catastrofe in atto esprimendo il suo auspicio affinchè “Israele faccia di più”, la informiamo in maniera storicamente dettagliata di quale sia la realtà politica e umana della enclave palestinese. Chiediamo prioritariamente che non si continui l’equivoco di presentare Gaza semplicemente come una crisi umanitaria. Il blocco totale cui è sottoposta è la causa fondamentale della crisi. Fondamentale è riconoscere l’illegalità del blocco e decretarne la fine. Dichiarare che la soluzione è nell’alleggerire questo blocco, e così istituzionalizzare indefinitamente questa forma di punizione collettiva, significa perpetuare la crisi umanitaria di oltre un milione e mezzo di persone.

Palestinian Center for Human Rights a Frattini per la visita del nostro ministro degli Esteri a Gaza.

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam