Arrestano il figlio, e la madre va a fare un esame al posto suo

Lo hanno arrestato proprio mentre stava ripassando per l’esame che avrebbe dovuto sostenere l’indomani, giorno in cui avrebbe dovuto discutere la tesi di laurea. La vittima di questa assurda vicenda si chiama Nidal Izziden Fattash, ha 23 anni ed è uno studente di sociologia all’università di An-Najah, a Nablus, in Cisgiordania. Ma non c’è nulla da meravigliarsi: in Palestina in diverse occasioni vengono arrestate persone senza alcun capo d’accusa.

Ma la madre palestinese ha deciso di non volersi sottomettere all’esercito israeliano, e si è quindi recata in sede d’esame al posto del figlio, pronta a discutere la tesi preparata dal figlio in tutti questi mesi. I professori hanno accettato la sua presenza, ed hanno discusso la tesi con lei.

Nidal è stato arrestato proprio all’interno del dormitorio dell’università, dentro al quale i militari hanno fatto irruzione: si è trattato di “arresti amministrativi“, che possono durate fino a sei mesi, e sono ulteriormente rinnovabili.

La madre di professione è preside in una scuola superiore nel distretto di Salafit, ed ha deciso di presentarsi al posto del figlio proprio perché lo aveva aiutato nella stesura della tesi: il figlio è stato promosso a pieni voti, e la madre si è mostrata soddisfatta: un segno di speranza per il popolo palestinese.

http://www.curiosone.tv/arrestano-il-figlio-e-la-madre-va-a-fare-un-esame-al-posto-suo-26725/

Contrassegnato con i tag: , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam