Bienvenu en Palestine – Benvenuti in Palestina – Welcome to Palestine 2012

“Noi, firmatari della presente lettera, aderiamo all’appello lanciato da “Bienvenu en Palestine 2012” per permettere agli attivisti per i diritti umani e per i diritti nazionali del popolo palestinese di entrare liberamente in Palestina nell’aprile 2012.
Attualmente, l’unica possibilità per entrare in Palestina è quella di passare attraverso i posti di controllo israeliani, in questo modo Israele ha fatto della Palestina una gigantesca prigione, impedendo addirittura agli stessi prigionieri di ricevere visite.
“Bienvenu en Palestine 2012” contesta la politica israeliana d’isolamento della Cisgiordania, nello stesso momento in cui i coloni paramilitari e l’esercito israeliano commettono crimini contro la popolazione palestinese indifesa.
Noi ci appelliamo ai nostri governi affinché sostengano il diritto dei palestinesi a ricevere liberamente i loro visitatori, e il diritto per questi ultimi di visitare liberamente la Palestina.
I partecipanti alla missione “Bienvenu en Palestine 2012” chiedono che venga rispettato il loro diritto di transitare per l’aeroporto di Tel Aviv senza impedimenti, al fine di potersi recare direttamente in Cisgiordania dove sono attesi per la realizzazione di un progetto educativo dedicato ai bambini palestinesi.”

Primi firmatari:
Arch. Desmond Tutu, Ronnie Kasrils, Noam Chomsky, Tony Benn, John Pilger, Nawal Al Sadaawi, Nurit Peled, Sam Bahour, Jonathan Cook, Vauro Senesi, Margherita Hack, padre Alex Zanottelli

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam