Buongiorno, ieri qui a Homs un bambino è morto di fame

Posted on 

Diario di Siria

22 dicembre 2013 – Homs

immagine1

Domenica mattina, ore 6:00 circa. Chiamata in entrata su Skype; da Homs. Sono sveglia da un po’ pensando alla partenza del convoglio di aiuti, alle nostre “piccole gocce nel mare”.

B. T. da Homs: “Buongiorno, spero di non averti svegliata. Ti ho mandato una foto. Ti prego, scrivi la storia di questo bambino, è morto ieri – sabato 21 dicembre 2013 -, è morto di stenti, non c’era latte, né cibo per lui. Era figlio di un mio caro amico. Scrivi che lo hanno ucciso i complotti, gli interessi, l’ipocrisia di chi si finge credente e generoso e rimane indifferente di fronte agli allarmi sul dramma umanitario che stiamo lanciando”.

Parla velocemente, senza prendere fiato. E’ collegato ad un generatore di corrente e  deve risparmiare batteria. Ha un tono concitato, è molto provato. Non lo avevo mai sentito così. Gli chiedo se mi vuole dire il nome del bimbo, mi dice di no, è il figlio di un amico… E’ come se volesse tutelare quel che resta della dignità del suo amico, di  un uomo che ha dovuto tumulare il figlio di pochi mesi, di un padre a cui hanno impedito di prendersi cura del proprio figlio.

La foto parla da sola: un angelo che è morto soffrendo. Non c’è bisogno di conoscere il suo nome per amarlo, per provare un’infinita pena nei suoi confronti e un’infinito sdegno verso l’umanità che sta permettendo tutto questo, quell’umanità che ha misteriosamente trovato accordi per la gestione delle armi chimiche del regime, ma che non vuole decidere di  far rompere l’assedio sulle città assediate.

Sul suo maglioncino una scritta: “I want to sleep”, voglio dormire. Ora non sta dormendo, ora questo bimbo è morto, ha chiuso i suoi occhi per sempre, ha smesso di soffrire il freddo e i morsi della fame… La sua, purtroppo, non è una storia rara in Siria. Centinaia di bambini rischiano di morire di stendi nelle città assediate.

Ognuno faccia le sue considerazioni.

Buongiorno, ieri qui a Homs un bambino è morto di fame

http://diariodisiria.wordpress.com/2013/12/22/buongiorno-ieri-qui-a-homs-un-bambino-e-morto-di-fame/

Contrassegnato con i tag: , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam