23/02/2018 DI INVICTA PALESTINA Ecco l’elenco delle barriere e degli altri muri costruiti dallo Stato ebraico ai suoi confini con Libano, Siria, Palestina, Giordania ed Egitto   Copertina – Operai israeliani costruiscono un muro vicino a Naqoura, nel sud del Libano, vicino al confine con Israele, 8 febbraio 2018. REUTERS / Ali Hashisho Julien Abi Ramia […]

(0) Leggi i commenti o scrivi un commento

Il sogno della libertà   Cosa è oggi la questione palestinese? Quali elementi la caratterizzano e cosa si può fare?   Jamil Hilal Sociologo alla Birzeit University e ricercatore presso l’Istituto palestinese per lo studio della democrazia (Muwatin) a Ramallah Credo che siano centrali, in tutto il dibattito sulla questione palestinese, due interrogativi. Come viene […]

(0) Leggi i commenti o scrivi un commento

Oslo, andata e ritorno   Dalla firma degli Accordi di Oslo, il movimento di resistenza nazionale è precipitato in una paralisi generalizzata. Perché quegli Accordi hanno ribaltato lo spirito originario della politica palestinese? Mjriam Abu Samra – ricercatrice e analista palestinese   Se falliamo nel difendere la nostra causa dovremmo cambiare i difensori non la causa –   Ghassan Kanafani Oslo […]

(0) Leggi i commenti o scrivi un commento
Voci in Primo Piano
  • Incoraggiato da Trump, Israele stringe la presa su Gerusalemme (0)

    23/2/18 • Primo Piano

      FEBBRAIO 19, 2018 Tamara Nassar 15 febbraio 2018, Electronic Intifada Israele ha iniziato i lavori per un nuovo grande progetto di insediamento nella Gerusalemme est occupata. Secondo il “Palestinian Center for Human Rights” [“Centro Palestinese per i diritti umani”, ndt.] (PCHR), lo scorso martedì pomeriggio sono iniziati i lavori per la costruzione di un centro […]

  • Ghouta come Aleppo, le verità impazzite (0)

    23/2/18 • Primo Piano

     giovedì 22 febbraio 2018 Parla padre Mounir di Damasco. «Ghouta non è un quartiere di vittime perseguitate dal regime. È l’esatto contrario. Sono anni che sparano missili sulla capitale, uccidono innocenti, poveri civili»     di Leone Grotti, 22 febbraio 2018 «Lo so cosa scrivono i media da voi in Italia e in tutto l’Occidente […]

  • QUESTI MURI CHE ISRAELE COSTRUISCE SU TUTTI I SUOI CONFINI (0)

    23/2/18 • Primo Piano Strillo

      23/02/2018 DI INVICTA PALESTINA Ecco l’elenco delle barriere e degli altri muri costruiti dallo Stato ebraico ai suoi confini con Libano, Siria, Palestina, Giordania ed Egitto   Copertina – Operai israeliani costruiscono un muro vicino a Naqoura, nel sud del Libano, vicino al confine con Israele, 8 febbraio 2018. REUTERS / Ali Hashisho Julien Abi Ramia […]

  • Per 70 anni i servizi segreti israeliani hanno assassinato, rapito e torturato impunemente (0)

    23/2/18 • Primo Piano

      22/02/2018 DI INVICTA PALESTINA Ronen Bergman descrive in dettaglio in più di 600 pagine “gli assassinii nascosti di Israele” di Gilles Munier, 20 febbraio 2018   Il Mossad, lo Shin Bet e i servizi speciali dell’esercito israeliano hanno perpetrato più di 3.000 assassinii mirati senza che i leader del cosiddetto Stato ebraico fossero tenuti a renderne […]

  • Ultime notizie: FUOCO O BRACE? – di Operazione Colomba (0)

    23/2/18 • Primo Piano Esperienze Testimonianze

    PALESTINA/ISRAELE   20 Febbraio 2018   – Ore 7:32 rapporto dalle vedette: “In sella”. È il segnale, bisogna terminare i preparativi e tenersi pronti ad entrare in azione. – Ore 7:38 nuova comunicazione: “Sono all’allevamento di polli; no Army”. Equipaggiamento in spalla e si parte verso il punto d’ingaggio. – Ore 7:41 ultimo messaggio, come […]

  • In morte dell’amico Mahmud Hamad (0)

    22/2/18 • Primo Piano Ultima ora

    In morte dell’amico Mahmud Hamad Questa mattina abbiamo appreso la triste notizia della dipartita di Mahmud Hamad, presidente della associazione ‘Amicizia Italo-Palestinese’. Lo staff della Campagna Ponti non Muri esprime le proprie condoglianze ai familiari, agli amici e alle amiche, alla associazione tutta. Negli anni passati molti sono stati i momenti condivisi e molte le […]

Newsletter BoccheScucite Num. 184 del 15 gennaio 2014

Titoli in memoria di un criminale (1)

16/1/14 • Editoriale Numero 184

Quelli di giornale e quelli che dovrebbero concentrare in una parola tutta una vita. I “titoli”, con Ariel Sharon, in vita e in morte, sono stati così generosi da risultare alla fine falsi, falsificanti e stucchevoli. L’aveva previsto, poche ora prima della morte, l’acuto giornalista israeliano Gideon Levy: “Sharon è stato il ministro della guerra […]

Voci ed Esperienze

Voci per dar voce