Chi ha ferito Yehuda Glick ? I progetti apocalittici per la ricostruzione del Terzo Tempio

0

giovedì 30 ottobre 2014

 Sintesi personale

La narrazione israeliana della sparatoria all’ estremista ebreo Yehuda Glick solleva molti interrogativi e dubbi.
  Comunque si adatta perfettamente all’interno di uno scenario delineato da Glick se stesso: uno   spettacolare atto di violenza contro gli ebrei contribuirà a far progredire il suo agognato obiettivo: “.  Il Terzo Tempio  in sostituzione di al-Aqsa a Gerusalemme 
La posta in gioco non potrebbe essere più alta :  estremisti ebrei, tra cui Glick, sostenuti dal governo israeliano stanno attivamente progettando di trasformare questo progetto in realtà messianica.
Escalation di violenza e scontro sono  una parte essenziale del loro piano.
Se hanno successo, la violenza che potrebbe inghiottire la regione potrebbe essere ancora più catastrofica rispetto alla situazione attuale. Un sostenitore del progetto di costruire il Tempio ha previsto una “guerra mondiale”.
Per mesi, i coloni israeliani, ispirati e guidati dal Glick  e Moshe Feiglin, vice presidente del parlamento israeliano, alla Knesset, hanno intensificato  le loro incursioni nel complesso di al-Aqsa , provocando la violenza e l’incitamento contro i palestinesi.
Ieri sera, mentre stava lasciando un convegno dal titolo “Il popolo ebraico deve  tornare al Monte del Tempio” Glick è stato affrontato da un aggressore e gravemente ferito.
L’aggressore poi è fuggito su una moto.

La profezia di Glick

“Sono scioccato di quanto accaduto, anche se ci si aspettava ciò “, ha osservato Feiglin . “La debolezza del governo e l’  incompetenza nella gestione di terrorismo hanno portato a questo tentato omicidio”
In effetti l’attacco – o qualcosa di simile – è stato “previsto “come il quotidiano israelianoHaaretz ha riferito:

Glick ha previsto la settimana scorsa che la situazione sul Monte del Tempio avrebbe portato a un cambiamento solo dopo un atto di violenza contro gli ebrei.
“Quando ci  sarà il cambiamento?”, Ha detto a Haaretz. “Non appena gli arabi danneggeranno qualcuno sul Monte del Tempio, il primo ministro si sveglierà e sarà troppo tardi.La violenza sta aumentando ogni giorno e la polizia è semplicemente impotente”

Durante l’estate il massacro di Israele a Gaza, Feiglin ha raggiunto nuovi livelli di notorietà quando ha incitato il genocidio invitando a Israele  a “sterminare” i palestinesi  .

Secondo i “testimoni oculari” citato nell’edizione di Haaretz in ebraico , l’aggressore ha chiesto a Glick “Sei Yehuda Glick?” prima di sparare tre colpi.Le quattro parole in ebraico sono “Ha’im ata Yehuda Glick?”L’aggressore inoltre ha aggiunto  Yehuda, ‘itsbanta OTI” in ebraico,

Fatta eccezione per un caso della lettera ‘ayn, queste due frasi non contengono nessuna delle consonanti la cui pronuncia distingue facilmente un parlante nativo arabo da un ebreo .”In  ogni caso sono tropo brevi per cogliere un eventuale accento arabo “pesante’.come ha affermato “Feiglin .
Nonostante il  “testimone oculare”, i media israeliani non hanno incluso le descrizioni fisiche del l’aggressore.
Ricordiamo che, dopo che un  adolescente palestinese Muhammad Abu Khudair è stato rapito  davanti alla sua casa a Gerusalemme est occupata nelle prime ore del 2 luglio, bruciato vivo e scaricato in una foresta, ci sono voluti giorni perchè la polizia israeliana arrestasse  i sospetti – e solo dopo forti pressioni internazionali.
Questo nonostante che nel video le facce degli assassinifossero ben visibili  .
E ricordiamo, inoltre, che il 15 maggio, cecchini israeliani hanno ucciso due adolescenti palestinesi , Nadim Nuwara e Muhammad Abu al-Thathir, a sangue freddo nell’  occupato villaggio della West Bank di Beitunia.
Questi omicidi sono stati catturati in un  video da diverse angolazioni , scatenando una protesta internazionale e la richiesta degli Stati Uniti per un’indagine. Eppure, quasi sei mesi dopo, Israele ancora non è riuscito a trovare nessuna sospetto o fare alcun arresto.
Ma ora ci viene detto che appena dopo poche ore che  Glick è stato colpito , la polizia israeliana aveva rintracciato il sospetto 
In realtà, le forze israeliane sembrano che abbiano effettuato l’esecuzione extragiudiziale del , palestinese Mutaz Hijazi .Haaretz. riporta :

Secondo il servizio di sicurezza della polizia di Israele e Shin Bet  il sospetto ha tentato di sfuggire all’arresto salendo sul tetto della sua casa , nascondendosi  dietro i pannelli solari. e aprendo il fuoco contro l’unità anti terrorimo . L’unità ha  risposto al fuoco, sparando e uccidendolo.
Lo Shin Bet ha detto che  Hijazi er a stato in carcere 11 anni per reati contro la sicurezza di Israele ed è stato rilasciato tre anni fa  Precedentemente apparteneva alla Jihad islamica, ma dopo il suo rilascio dal carcere non è stato identificato con nessuna  organizzazione.

Ma’an News Agency ha dato questo resoconto  che differisce in alcuni dettagli:
. Non sapremo mai la verità . I morti non parlano.
Il giornalista Dan Cohen, che è andato a casa di Hijazi qualche ora più tardi, ha evidenziato dubbi sulla versione israeliana:

su Twitter

immagine4

su Twitter

 immagine2
Dan Cohen @dancohen3000                                                                                                                                                                                                                             

According to witnesses, this is the “weapon” Hijazi had.

E ‘probabile che Hijaz fosse sulla lista delle  persone da eliminare

su Twitter

 immagine3

Dalia Hatuqa @DaliaHatuqa
                                                                                                                                                                                                                                

.@AlghadNews publishes photo it says is of Mutaz Hijazi after he was killed by Israeli police https://twitter.com/alghadnews/status/527710004178980865 



Nel frattempo i media mainstream hanno imbiancato l’agenda di Glick. Il New York Time lo ha descritto eufemisticamente come “agitatore”
In realtà, Glick, con una lunga storia di arresti e provocazioni , è una figura chiave in un movimento il cui obiettivo è la sostituzione della moschea di al-Aqsa e della vicina Cupola della Roccia con un ebraico “Terzo Tempio”.
Glick è il punto di incontro di una serie di “attivisti Tempio”  le cui attività sono descritte in un rapporto 2013 dell’organizzazione non governativa israeliana Ir Amin .
E ‘stato fondatore e direttore del Istituto del Tempio che secondo Ir Amin, “gode dell’appoggio generoso delle istituzioni governative .”
Molti di questi gruppi hanno stretti legami e ricevono finanziamenti dal governo israeliano.
Già nel settembre 1996 durante il suo primo mandato il primo ministro, Benjamin Netanyahu,insieme ai membri del Tempio,  voleva  aprire un tunnel “archeologico” lungo le fondamentadi al-Aqsa. Molti musulmani credevano che questo fosse destinato non solo a cambiare lo status quo, ma a minare fisicamente la struttura.
Decine di palestinesi e quindici israeliani sono stati uccisi nelle violenze che ne seguirono .
E nel settembre 2000  vi è stata poi un’incursione del leader dell’opposizione Ariel Sharon in al-Aqsai  innescando la miccia della  seconda intifada.
Queste incursioni rappresentano una grave violazione dello status quo che Israele ha accettato di mantenere in vigore dopo che ha  invaso e occupato Gerusalemme Est nel 1967.
A quel tempo il rabbinato di Israele proibì agli ebrei di pregare in qualsiasi parte del composto : in quanto  avrebbero potuto inavvertitamente calpestare il “Santo dei Santi” :  un tempio che già esisteva sul sito, ma la  cui l posizione precisa non  è nota.
Ma Glick ha avanzato la teoria che il Santo dei Santi si trovi direttamente sotto la Cupola della Roccia.Questo è un movimento che ha il sostegno di ministri del governo. L’anno scorsoUri Ariel ha  chiamato per costruire un tempio ebraico sul sito di al-Aqsa.

L’anno primail ministro  Zevulun Orlev   ha detto che la rimozione della Cupola della Roccia  e della  moschea e al-Aqsa, al fine di costruire un tempio ebraico,   avrebbe  scatenato una guerra mondiale. “

“Alla fine  costruiremo il tempio e sarà una casa di preghiera per tutte le nazioni”, Glick stesso ha dichiarato al quotidiano Maariv nel 2012,ma ha aggiunto, “la moschea di al-Aqsa e la Moschea di Omar [un altro edificio nel complesso] non hanno bisogno di essere abbattuti.Possono essere lasciati dove sono. Forse faranno parte del Tempio. È scritto che il Tempio sarà alto una cinquantina di metri. La moschea Omar è alta 25 metri. Sarà inghiottita da esso. “
Un’altra intervista rilasciata da Glick, citato da Ir Amin, recava il sottotitolo, “Dall’ aria condizionata a parcheggio, stiamo progettando il Tempio in dettaglio completo.”
E i legami con il governo vanno in entrambe le direzioni. Secondo Ir Amin, Glick “è stato nominato per scrivere la posizione della  Likud sul Monte del Tempio” prima delle elezioni israeliane più recenti
Nel febbraio 2012, volantini apparsi in Gerusalemme, annunciavano che Feiglin sarebbe salito al composto di al-Aqsa  per “purificarlo   dai nemici di Israele.”
Questo volantino accentuò i timori palestinesi e le tensioni della città.  Un sito web chiamato Har Habayit Shelanu – “Monte del Tempio è nostro” – pubblicò la stessa chiamata.
L’obiettivo dichiarato del sito, secondo Ir Amin, è quello di “giudaizzare il Monte del Tempio e costruire il Terzo Tempio sul Monte del Tempio”
Come nota Ir Amin, il comandante del distretto di polizia di Gerusalemme , Nisso Shacham ha dichiarato che il sito Har Habayit Shelanu è gestito da Yehuda Glick” e  da un altro attivista, Nechemia Elboim.
“Glick e Feiglin sembrano aver adottato la tattica della ‘dottrina dello shock’ sottolineata da Naomi Klein  :  “Si spingono ai limiti della legge  nella speranza di provocare una reazione – che sperano di usare per promuovere il loro obiettivo più grande   : strappare il controllo del composto dal Waqf  e portarlo nella mani di Israele “.
Subito dopo la sparatoria i ministri israeliani hanno iniziato chiedendo un cambiamentodello status quo di al-Aqsa .
Non sappiamo chi ha sparato Yehuda Glick – avrebbe potuto essere un palestinese o avrebbe potuto essere qualcun altro. Quello che sappiamo per certo è che Glick ed i suoi compagni hanno piani apocalittici e contano sulla violenza scioccante per realizzarli.

 

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.