Cisgiordania, Israele demolirà 8 villaggi palestinesi

adminSito  lunedì 23 luglio 2012 15:10

Saranno destinati ad ospitare basi e terreni per le esercitazione dell’esercito di occupazione. Gli abitanti costretti a spostarsi a Yatta.

 

Roma, 23 luglio 2012, Nena News – Ben otto villaggi palestinesi a sud della città di Hebron, in Cisgiordania, saranno demoliti dalle autorità israeliane. Lo rivela il quotidiano Haaretz aggiungendo che l’aree territoriali di questi villaggi saranno consegnate all’esercito israeliano che vi svolgerà manovre militari. 

Gli abitanti dei villaggi in questione saranno spostati, evidentemente contro la loro volontà, verso la cittadina di Yatta dove alcuni di loro avrebbero altre abitazioni. L’esercito, quando non dovrà svolgere esercitazioni, consentirà ai contadini palestinesi di raggiungere i campi coltivati. Lo stesso avverrà in altri due periodi dell’anno.

Questi sono i nomi dei villaggi in attesa di demolizione: Majaz, Tabban, Sfai, Fakheit, Halaweh, Mirkez, Jinba e Kharuba. Israele li considera “abusivi” sebbene buona parte dei essi esisteva già nel 1830, sottolinea Haaretz. Il ministro della difesa israeliano Ehud Barak ha invece «salvato»Tuba, Mufaqara, Sarura and Megheir al-Abeid.

Negli anni ’70 l’esercito israeliano ha dichiarato circa 30mila dunam di terra palestinese (3mila ettari) zona proibita ai non residenti. Nena News

http://nena-news.globalist.it/Detail_News_Display?ID=31006&typeb=0&Cisgiordania-Israele-demolira-8-villaggi-palestinesi

Contrassegnato con i tag: , , , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam