Cisgiordania, nuovo insediamento israeliano illegale

FRIDAY, 13 APRIL 2012 08:00 ALTERNATIVE INFORMATION CENTER

 La leader dei coloni Daniella Weiss ha aiutato nella creazione del nuovo avamposto in Cisgiordania

Lunedì scorso un centinaio di coloni ha posto le basi per la creazione di un nuovo insediamento illegale in Cisgiordania. Battezzato Or Hadash (nuova luce), l’avamposto si trova nella parte occidentale del distretto di Ramallah, vicino al villaggio palestinese di Nil’in e alla colonia Hashmonaim.

L’agenzia di informazione vicina al movimento dei coloni, Artuz 7, riporta che le forze speciali israeliane sono giunte nell’area, hanno confiscato numerosi strumenti di lavoro e hanno arrestato due colone che chiedevano di vedere l’ordine di confisca. La polizia non ha comunque fermato la costruzione del nuovo insediamento.

A parlare dell’evento è stata Daniella Weiss, una delle più vecchie leader del movimento religioso Gush Emunim e ex sindaco della colonia di Kedumim. La Weiss, nota per aver aiutato nella creazione di molti avamposti, ha detto al gruppo di coloni che “la gente di Israele è quella che deciderà il destino della Terra di Israele. Noi diciamo che la terra di Israele e per il popolo di Israele”.

La Weiss è inoltre affiliata a Nachala, un “fondo fiduciario per migliaia di ebrei in tutto il mondo che crede che nel futuro di Israele e nella sua prosperità”. Secondo quanto riportato nel sito web, Nachala lavora “per l’acquisto, lo sviluppo e l’amministrazione di proprietà immobiliari in Israele, specialmente in Giudea e Samaria (Cisgiordania, ndr) e si focalizza nella registrazione della terra”.

Nachala afferma di possedere, direttamente o attraverso compagnie affiliate, numerose propeità immobiliari a Gerusalemme (le colonie di Gilo e Malha), Ma’ale Adumim, Ariel, Sha’arei Tikya, Oranit, Elkana, Karnei Shomron, Efrat, e così via.

La Weiss era stata citata dai media per aver affermato di rifiutare gli attacchi dei coloni (la “campagna” Price Tag) perché distoglie energie da quello che lei ritiene il più importante obiettivo: muovere caravan e tende in più colline possibile della Cisgiordania. Ha aggiunto che l’unica azione Price Tag accettabile è la creazione di un nuovo avamposto in risposta ad ogni avamposto demolito dallo Stato di Israele.

Tradotto in italiano da Emma Mancini (Alternative Information Center)

http://www.alternativenews.org/italiano/index.php/topics/28-news/3533-cisgiordania-nuovo-insediamento-israeliano-illegale

Contrassegnato con i tag: , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam