Colona attacca scolaresche e ordina ai soldati di aiutarla (con VIDEO)

304

24 ottobre 2016 | International Solidarity Movement, al-Khalil team|Hebron, Palestina occupata

Lunedì mattina, la famigerata colona israeliana Anat Cohen ha attaccato un gruppo di bambini in età scolare occupati nella raccolta delle olive vicino alla loro scuola nella occupata al-Khalil (Hebron). Ha poi ordinato al soldato  non solo di cacciare gli studenti e gli insegnanti dalla zona, ma anche di assisterla nel suo attacco.

IMG_20161024_101517-600x450

Un gruppo di studenti  scout erano lì per aiutare le famiglie palestinesi, visto che la raccolta delle olive era  accanto alla scuola Qurtuba su Shuhada Street. Subito dopo che il gruppo ha iniziato la raccolta delle olive, un soldato dal vicino checkpoint Daboya è venuto a ordinare loro di non superare il recinto durante la raccolta, ma permettendo loro di raccogliere le olive, purché non attraversassero la recinzione.

Solo che poco tempo dopo è tornato, questa volta con la infame colona Anat Cohen. Anat Cohen ha molte volte attaccato gli studenti, gli insegnanti e le famiglie in questo settore, sempre con totale impunità. Lei non fa alcuna differenza tra anziani, bambini, uomini o donne, e attacca deliberatamente palestinesi per il solo fatto  che sono i palestinesi, e anche gli internazionali che li sostengono. Lei è ben nota per quegli attacchi e insulti feroci, molti dei quali sono stati riportati dalle macchine fotografiche. Nonostante queste prove video, lei riceve sempre la protezione costante e il sostegno da parte dei soldati israeliani e della polizia civile, e gode quindi di completa impunità per i suoi crimini.

Quando il soldato è tornato insieme ad Anat Cohen, ha improvvisamente ordinato agli studenti e agli insegnanti di fermare immediatamente la raccolta – ordini che, ovviamente, sono venuti direttamente da Anat Cohen, che si trovava proprio dietro di lui. Questo è solo un altro esempio dei soldati che agiscono direttamente su ordine dei coloni degli insediamenti illegali, senza alcun interesse alla legge o ai diritti umani. Anche quando Anat ha spinto un insegnante, il soldato si è rifiutato di intervenire o arrestarla, e invece ha minacciato di arrestare l’insegnante. Gli insegnanti hanno cercato di ragionare con il soldato, dicendogli che avevano permesso loro di raccogliere le olive prima, e che ora prende chiaramente i suoi ordini da Anat, e gli hanno assicurato che avrebbero lasciato il raccolto se ci fosse un ordine ufficiale, attestante che il raccolto in questa zona non è permesso. Come risposta, il soldato che ha comunicato bene in inglese prima, improvvisamente ha dichiarato che non parla inglese. Il soldato ha proceduto ad afferrare, spintonare gli studenti, per tutto il tempo  in cui Anat imprecava e molestava il gruppo. Ha poi spinto uno studente, che era aiutato per raggiungere le olive dallo stesso direttore della scuola Qurtuba, quasi facendolo cadere giù da grande altezza.

dav

Questo è solo un altro della serie di attacchi di Anat, per i quali non ha mai dovuto subire conseguenze. Questa impunità prevista da parte dell’esercito e della polizia israeliana la incoraggia nei suoi attacchi feroci. La collaborazione tra le forze israeliane e i coloni, insieme contro la popolazione civile palestinese della zona è ovviamente orientata verso la purificazione etnica di questa zona, al fine di creare invece uno ‘sterile’ insediamento illegale.

 

 

 

Colona attacca scolaresche e ordina ai soldati di aiutarla

http://reteitalianaism.it/reteism/index.php/2016/10/24/colona-attacca-scolaresche-e-ordina-ai-soldati-di-aiutarla/

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.