Cronache e crimini quotidiani dalla Cisgiordania

Domenica 9 dicembre ore 11.36

Soldati rapiscono 9 persone, tra cui 3 bambini, in Cisgiordania

Sabato 8 Dicembre, 2012 21:14 di Saed Bannoura – ai nostri microfoni e agenzie

L’esercito israeliano ha rapito nella serata di venerdì e sabato all’alba, nove palestinesi, tra cui tre bambini, in diverse parti della West Bank occupata.Fonti locali hanno riferito che a Betlemme l’esercito ha invaso As-Saff Street nella città, ha fatto irruzione in diverse abitazioni provocando danni, ed ha arrestato Abdullah Ibrahim Jawareesh, 18, Ayyad Jamal Al-Hreimy, 20, e Murad Ali Al-Asakra, 21 .Alcuni soldati hanno anche invaso la vicina città di Beit Fajjar, e rapito due residenti identificati come Jawad Hashem Thawabta, 27 anni, e Nabil Ahmad Taqatqa, 35.Inoltre, l’esercito ha rapito Mohammad Mahmoud Abu Al-Haija, 19, dopo aavergli teso un agguato all’ingresso nord della città di Jenin. Abu Al-Haija è di Al-Yamoun , a ovest di Jenin. L’esercito ha aperto il fuoco contro una macchina che trasportava Abu Al-Haija, causando danni ma nessun ferito, e costringendolo a fermarsi prima di rapirlo e portarlo verso una destinazione sconosciuta.

Nella città di Azzoun, vicino al nord di Qalqilia, l’esercito ha rapito tre bambini identificati come Qais Waddah Shbeita, 15, Adel Mohammad Shbeita, 15, e Mohammad Abdul-Fattah Radwan, 16. Sono stati rapiti mentre camminavano sulla strada principale della loro città.

Venerdì sera, scontri sono stati segnalati all’ingresso della città di Beit Ummar, vicino a Hebron, quando l’esercito ha chiuso l’ingresso principale, i soldati hanno sparato bombe a gas e proiettili di metallo ricoperti di gomma verso alcuni giovani che lanciavano loro pietre e bottiglie vuote .

Vale la pena ricordare che giovedi sera, i soldati israeliani hanno rapiti quattro ragazzini in via Ash-Shuhada ‘, nel centro della città di Hebron, e nella vicina città di Beit Ummar, nella parte meridionale della West Bank, e rilasciato due di loro più tardi, ma ha rifiutato di rilasciare gli altri due. L’Ufficio di Coordinamento Distrettuale palestinese (DCO) a Hebron ha dichiarato che i due bambini che sono stati rilasciati sono stati identificati come Sanad Da’na, 13 , e Nimir Idrees, 13, e sono stati consegnati al DCO.

Le invasioni e gli arresti sono parte di continue violazioni di Israele contro i palestinesi nei territori occupati.

http://www.imemc.org/article/64711

………………………………..
Domenica 9 dicembre ore 11.27

Le truppe Israeliane devastano la zona di Betlemme ,arrestati 5 giovani palestinesi

Pubblicato ieri (aggiornato) 2012/09/12 10:05

Le forze israeliane di routine nei raid della città della West Bank .Betlemme (Ma’an) -. Forze israeliane hanno saccheggiato diverse abitazioni nel distretto di Betlemme nel sud della West Bank sabato nelle prime ore e arrestato cinque giovani palestinesi abitanti del posto: testimoni oculari hanno detto a Ma’an che veicoli militari israeliani hanno fatto irruzione ad al-Saff e a Hindaza nei dintorni di Betlemme, irrompendo in diverse abitazioni prima dell’alba.Le truppe d’invasione hanno arrestato tre giovani identificati dalla gente del posto come il ventenne Ayyad Jamal al-Hreimi, Murad Ali Asakra, 21 anni, e Abdullah Awwad Jawarish, 18 anni. Testimoni hanno evidenziato che i soldati forzatamente hanno aperto la porta principale di un appartamento appartenente all’ ex prigioniero Nadir al-Hreimi e completamente ispezionato l’appartamento, distruggendo il suo interno.Separatamente, i soldati israeliani hanno fatto irruzione nel villaggio di Beit Fajjar a sud di Betlemme, prima di arrestare Jawad Hashim Thawabta, 27 anni, e Nabil Ahmad Taqatqa, 35.

http://www.maannews.net/eng/ViewDetails.aspx?ID=545918&

……………………………
Sabato 8 dicembre ore 19.52

10 palestinesi rapiti nella West Bank

Venerdì 7 Dicembre, 2012 21:19 ai nostri microfoni e agenzie

Fonti palestinesi nella Cisgiordania occupata hanno riferito che i soldati israeliani hanno rapito, venerdì, 10 palestinesi, tra cui tre bambini, in Qalqilia, Tubas e Betlemme, dopo la devastazione e le perquisizioni nelle loro case, e li hanno portati verso destinazioni sconosciute.Venerdì sera, l’esercito ha invaso la città di Azzoun , ad est del nord della città di Qalqilia, e rapito tre bambini di 15 anni di età, dopo averli ammanettati e bendati e li hanno portati verso una destinazione sconosciuta. I tre bambini sono stati identificati come Qais Waddah Shbeita, Adel Mohammad Shbeita, e Mohammad Abdul-Fattah Radwan.Venerdì scorso all’alba, l’esercito ha invaso il villaggio di Tammoun, nei pressi della centrale città della West Bank di Tubas, ed ha arrestato tre residenti, tra cui una giovane donna. Fonti locali hanno riferito che l’esercito ha rapito Eman Mahmoud Odah Bani, 19 anni, oltre a Nasser Yousef Odah Bani, 27 anni, e Azmi Hussein Odah Bani, 23 anni, dopo aver devastato e perquisito le loro case, oltre a decine di case del villaggio. L’esercito ha costretto i residenti fuori dalle loro case e ha iniziato la ricerca, e ha anche sequestrato un computer portatile che appartiene a Mos’ab Header Bani Odeh.Inoltre, i soldati hanno invaso la città di Beit Fajjar , vicino a Betlemme, hanno fatto irruzione in diverse abitazioni e rapito quattro residenti. I quattro sono stati identificati come Mohammad Ziyad Taqatqa, 21 anni, Mohammad Yousef Taqatqa, 21, Ahmad Abdul-Rahman Taqatqa, 27 anni, e Mohammad Eyad Taqatqa, 30. Gli ultimi attacchi sono una continuazione di invasioni quotidiane e di assalti contro i residenti nei territori occupati della Cisgiordania.

http://www.imemc.org/article/64707

……………………………….
Sabato 8 dicembre ore 19.40

Le forze israeliane detengono tre minori da Qalqilia

Pubblicato oggi (aggiornato) 2012/08/12 01:22Qalqiliya (Ma’an) – Le forze israeliane hanno fatto irruzione nel villaggio di Azzoun a est di Qalqiliya e arrestato venerdì tre adolescenti, la gente del posto ha detto.Qaies Waddah Shbeta, 15, Mohammad Abed al-Fatah Radwan, 15 anni, e Mohammad Adel Shbeta, 15 sono stati tutti arrestati e portati in una località sconosciuta.Israele detiene palestinese di Salfit

Pubblicato oggi (aggiornato) 2012/08/12 00:04Salfit (Ma’an) – Le forze israeliane venerdì mattina hanno detenuto Odai Radwan Ayash dal villaggio di Rafat a Salfit, la sua famiglia ha detto. Alle 01:00, le forze israeliane hanno fatto irruzione nella casa di Radwan Issa Ayash, e distrutto le finestre. Le forze hanno saccheggiato la casa, e detenuto Odai, suo figlio. Hanno confiscato dispositivi informatici e un computer portatile. Radwan Ayash, il padre di Odai, ha anche accusato i soldati di aver strappato un Corano durante il raid, prima di passare a un negozio di sua proprietà e ricercandone i suoi contenuti.

http://www.maannews.net/eng/ViewDetails.aspx?ID=545891&

SONO ARTICOLI TRATTI DA: http://www.facebook.com/IlPopoloCheNonEsiste?ref=stream
Contrassegnato con i tag: , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam