Da Itamar a Sheikh Jarrah…

Postato il 18 marzo 2011

da Abuna Mario

Avevo chiesto un pò di silenzio per fermarsi a riflettere…ma mi hanno preso troppo sul serio… Su ITAMAR è scesa una cappa di silenzio che fa davvero pensare…In questi giorni ho cercato notizie ma non riesco a trovare nulla…cosa è successo ? Forse il governo di Israele ha scoperto che la strage di ITAMAR non è stata fatta da un palestinese ?  Forse il governo di Israele ora non sa come fare ad “inventarsi” una sceneggiatura degna per dare credibilità alle accuse contro l’intera comunità palestinese? Ed intanto le violenze dei coloni proseguono : alberi tagliati, case bruciate, accoltellamenti vari, macchine distrutte,ecc…  E queste violenze avvengono sotto gli occhi dell’ IDF , l’esercito militare che dovrebbe far rispettare un pò di legalità ma che invece non intervenendo legittima la violenza dei coloni…non è giusto!!!

Io non so chi sia stato il macellaio di Itamar, forse non lo sapremo mai…chissà cosa verrà fuori…sono curioso di sapere come andrà a finire, anche se lo prevedo…sarà trovato un povero capro espiatorio che giustificherà ancora una volta le accuse rivolte ai Palestinesi…vedrete come andrà a finire !!!

A voi pochi che leggerete queste righe, speriamo che vi prendano un pò di dubbi…ragionate con la vostra testa e soprattutto venite a vedere dal vivo…perchè non ci si può fidare di quello che dicono le vostre agenzie e i giornali che le riprendono…e vi mostro un altro esempio di informazione distorta…

(ANSA) – TEL AVIV, 15 MAR – ‘Se Israele si ritirasse entro i confini del 1967 come viene chiesto da piu’ parti, le aree sgomberate passerebbero sotto il controllo di Hamas, ha affermato il ministro israeliano Lieberman, durante una visita ai coloni di Itamar dove e’ stata trucidata una famiglia. ‘Lo stesso processo avvenuto a Gaza si ripeterebbe in Cisgiordania’, ha aggiunto. Lieberman ha visitato l’abitazione dove e’ avvenuto l’eccidio: ‘Sembrava – ha detto – di rivivere il pogrom di Kishinev (Moldova)’.

Molti, quasi tutti leggeranno le notizie ANSA. L’agenzia ANSA non è nuova a questo metodo di informazione…quanto sarebbe stato più utile e vero se andando a Itamar ci avessero raccontato cosa è successo veramente invece di far parlare il razzista di Lieberman ???Quanto sarebbe stato fantastico se l’ANSA o qualsiasi altra agenzia fosse venuta e avessero raccontato quello che è successo oggi alle 15.00 a Sheikh Jarrah dove l’incrocio stradale principale del quartiere viene popolato da centinaia di israeliani ebrei che sono il volto bello di Israele, quello che domanda di vivere insieme e di condividere la terra che Dio ha donato a tutti! Ogni venerdì alla stessa ora, prima di entrare nello Shabbat Shalom molti anche tra gli ebrei ortodossi si ritrovano presso le case demolite od occupate dai coloni. Oggi erano diverse centinaia ed è stato bello vedere gli ebrei manifestare contro le politiche razziste del proprio governo.
Se fosse venuta l’ANSA avrebbe fatto un grande servizio…avrebbe trovato la Notizia  e cioè che il fratello di Udi Fogel che è stato trucidato insieme alla sua famiglia ad Itamar, ogni venerdì frequenta la manifestazione di Sheihk Jarrah per protestare contro il suo governo e contro i coloni che occupano le case.

Se vi ricordate : ad agosto avevamo già protestato contro l’ANSA per le “stronzate” (scusate la parola ma non ho trovato altri termini e così quando ci vuole ci vuole !!!) dette a riguardo del muro di Gerusalemme come denunciato nei mie post passati….purtroppo l’ANSA continua a prenderci in giro…VERGOGNA ! L’Ansa continua a manipolare la realtà ben consapevole di farlo pubblicando questi spacci di agenzia inutili…doppia vergogna….
– perchè l’Ansa sa benissimo che il ministro israeliano Lieberman starebbe bene nel governo italiano perchè è solo un gran racconta-balle…
– perchè l’ANSA come Lieberman sa bene che Hamas con la Cisgiordania non c’entra nulla…
– perchè l’ANSA come Lieberman sa bene come la polizia palestinese insieme a quella israeliana hanno eliminato Hamas dalla Cisgiordania…
– perchè l’ANSA come Lieberman sa bene che se Israele si ritirasse entro i confini del 1967 come viene chiesto da più parti (e da parti anche che amano Israele….) non arriverebbe Hamas ma arriverebbe la PACE !!!

Conclusione : Cara ANSA, dal Medio-Oriente non sei credibile!!! Ed oltre a questo : ma ci vuoi aiutare a costruire un pò di Pace oppure come Lieberman non vuoi la Pace???

Caro Lieberman, se tu riuscissi a dire la verità ti si farebbe premio nobel per la Pace…premio che potremmo tranquillamente farti passare da Obama a cui andrebbe ritirato dato che vi ha presi soltanto in giro….( a voi lassù ha preso in giro…a noi quaggiù no perchè non ci abbiamo mai creduto…dato che vedevamo i fatti sul terreno !!!).  A proposito di Obama….non so quanto ve ne possa fregare ma da voci certe sembra che abbia telefonato svariate volte ai governi sudamericani per evitare che riconoscessero la Stato Palestinese….Ed allora è bene chiarire chi sia il vero doppiogiochista in questa “brutta storia” del conflitto e dell’Occupazione che se continua su questi passi ci farà finire male tutti!!!

Abuna Mario

2 risposte a Da Itamar a Sheikh Jarrah…
  1. Giovanni e Aidi scrive:

    “Secondo un comunicato diramato dall’ Ufficio Stampa dell’Associazione “Amici della Mezzaluna Rossa Palestinese”, le indagini israeliane sulla sulla strage di Itamar si stanno orientando in una direzione totalmente diversa da quella ipotizzata all’inizio. Non si starebbero più ricercando i colpevoli tra la poplazione palestinese bensì tra i lavoratori tailandesi. Si sarebbe trattato infatti, secondo il nuovo indirizzo delle indagini, della vendetta di operai tailandesi ai quali sarebbe stato rifiutato il pagamento per il lavoro svolto nella colonia.”
    Questo è quanto sostiene la Rete Romana di Solidarietà con il Popolo Palestinese e non posso sapere se la notizia è attendibile, ma non credo che noi riusciremo mai a sapere la vera verità dai “cialtronisti” nostrani che sporcano d’inchiostro le pagine dei giornali al soldo del padrone di turno senza un minimo di dignità personale……… salvando naturalmente quei pochi che ancora si oppongono alla omogenizzazione del pensiero.
    Credo caro Abuna Mario che non avremo nessuna possibilità di stabilire la verità dei fatti ma la constatazione che Israele si sia molto limitato nel punire un gesto che ognuno di noi condanna decisamente e che la giustizia (?) israeliana avrebbe certamente vendicato in maniera più che esemplare se solo avesse avuto o potuto costruirsi un minimo indizio di colpevolezza, mi sembra che parli da sola. Oggi ho scritto ad un amico, parlando della Libia, che avere pozzi di petrolio è pericoloso quanto avere una centrale nucleare; ma come mai questo mondo che è già pronto alla guerra ancora prima di dichiararla non si è mai indignato per le centinaia di risoluzioni ONU che i governi israeliani hanno arrogantemente ignorato dal dopoguerra ad oggi spesso sostenuti da quelle nazioni oggi così indignate, e aggiungo giustamente, con il massacratore libico a cui si sono indegnamente prostrati come ad un mammasantissima?
    Speriamo nell’opera del Signore che illumini coloro che sono chiamati a prendere le giuste decisioni in un momento così difficile per la Pace e dedichiamo a loro le nostre preghiere. Un abbraccio al Popolo Palestinese.

    0
    0
    i
    Rate This

     

    Quantcast

Replica

  • Valentina scrive:

    Vorrei solo che si aprisse gli occhi che si riuscisse a gurdare oltre il ns orto come mi hai insegnato tu, amico mio, dalla mia prima volta in Terrasanta in poi….e te ne sarò per sempre grata!
    Che il Signore illumini le menti di chi governa e “manipola” perchè è davvero spaventoso e demoralizzante questo continuo ingannare l’opinione pubblica ….vergogna!!!!!

  • Contrassegnato con i tag: , ,

    Articoli Correlati

    Invia una Risposta

    Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

    Protected by WP Anti Spam