Dalle grotte al pollo

Scritto il 2 aprile 2013 a Spiccioli di vita in Terra Santa
immagine2
 

Grande prova di agilità dei due inossidabili italogis nelle grotte di Beit Guvrim. Su e giù per cunicoli, scalette, grotte, cisterne, bagni antichi, tombe intagliate, caverne artificiali antichissime. Per non parlare dei tratti di cammino all’aperto. Il posto è suggestivo e la giornata è stata favorevole.

 

– album picasa (43 foto) beit guvrim e beit jala –

 

Ma il momento più importante (forse di tutto il soggiorno in terra santa!) è stato il pranzo al ristorante di Beit Jala. Da due anni Italo sognava di tornarci. Oggi finalmente ce l’abbiamo fatta. Il pollo era effettivamente squisito. Tre mezzi polli li abbiamo mangiati là e altri tre mezzi li abbiamo portati a casa.

immagine1

Tornando a casa ci siamo buttati nella mischia del supermercato rami levi di talpiot, famoso per la sua economicità. Una folla impressionante, forse perché sono appena terminate le festività. Le 2 vecchie volpi mantovane non si sono lasciate impressionare e si sono mossi con maestria tra carrelli, parcheggi, clienti e ruvide commesse!

http://www.andresbergamini.it/wp/dalle-grotte-al-pollo.html

Contrassegnato con i tag: ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam