Demolizioni a Gerusalemme, la nona in due settimane

0

30 MAG 2013

I bulldozer del Comune di Gerusalemme hanno demolito una casa nel quartiere di Beit Hanina a Gerusalemme Est ieri mattina, cacciando con la forza una famiglia palestinese di tredici persone. Due minorenni sono stati arrestati durante la demolizione.


immagine1

La famiglia Al-Salameh dopo la demolizione

Senza alcuna precedente notifica, le forze israeliane hanno circondato la casa alle 8 di mattina chiudendo l’intera area. I proprietari della casa, Badwan al-Salameh, sua moglie e i bambini, non sono stati autorizzati a prendere nessun oggetto dalla casa prima di essere cacciati con la forza dalla polizia e dalla polizia di frontiera.

Nel 2000 la famiglia al-Salameh era stata costretta a costruire una casa a due piani senza permesso perchè, nonostante le richieste, questo gli è stato sempre negato (come accade a circa il 90% dei palestinesi residenti a Gerusalemme Est). La famiglia ha pagato un multa di circa 200mila shekel (40mila euro) al Comune per costruzione illegale.

La casa degli al-Salameh è la nona abitazione palestinese ad essere demolita a Gerusalemme Est nelle ultime due settimane. Ottanta i palestinesi sfrattati.

Johanna Wagman
Alternative Information Center

 

INVIATO DA AICITALIANO IL GIO, 30/05/2013 – 11:01

http://www.palestinarossa.it/?q=it/content/aic/demolizioni-gerusalemme-la-nona-due-settimane

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Protected by WP Anti Spam

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.