Diplomatico israeliano si dimette: Non riesco più a rappresentare Israele

giovedì 3 marzo 2011

Il diplomatico di lunga carriera Ilan Baruch si dimette, dice che non può più rappresentare il governo; la politica estera di Israele è ‘sbagliata’, dice, aggiungendo che attribuire opinioni anti-occupazione globale all’antisemitismo è ‘semplicistico, artificiale’

Terremoto al Ministero degli Esteri: un diplomatico di lunga carriera dice che si è dimesso dal suo incarico perché gli risulta difficile difendere le politiche dell’attuale governo israeliano, Yedioth Ahronoth ha riferito mercoledì.

Ilan Baruch dice di essersi dimesso perché “la politica estera di Israele è sbagliata”, indicando la questione palestinese.

Se questa tendenza dovesse continuare, ha avvertito, Israele si trasformerà in uno stato isolato e dovrà affrontare una crescente delegittimazione.

Baruch ha detto alla TV israeliana mercoledì che lo status di Israele è in pericolo a causa delle sue politiche, che a suo dire sono “difficili da spiegare.”

“Non posso più onestamente rappresentare questo governo”, ha detto. “Dato che (il Ministro degli esteri) Lieberman è stato eletto da un ampio pubblico in maniera legittima, non lo posso disconoscere – ma non devo servirlo, e quindi io mi dimetto”.

“Non ho nulla contro la persona di Lieberman,” Baruch ha aggiunto. Tuttavia, ha detto che aveva un problema con i messaggi diplomatici trasmessi dallo Stato ebraico in questo momento e l’ignorare intese raggiunte al riguardo della Road Map e dei palestinesi.

‘Non attribuirlo all’antisemitismo’

Baruch ha inviato una lettera personale a tutti i dipendenti del Ministero degli Esteri martedì per spiegare i motivi della sua decisione.

“Identificare l’opposizione espressa dalla opinione pubblica mondiale alla politica di occupazione come anti-semita è semplicistico, provinciale e artificiale”, ha scritto. “L’esperienza mostra che questa tendenza globale non cambierà fino a quando non saranno normalizzate le nostre relazioni con i palestinesi”.

Un diplomatico con 30 anni di servizio, Baruch si è dimesso pochi anni prima dell’età pensionabile. Il suo ultimo incarico d’oltremare è stato come ambasciatore in Sud Africa lo scorso anno. Si è dimesso diversi mesi fa. Il diplomatico di lunga data ha perso un occhio durante la Guerra d’attrito ed è entrato in carriera diplomatica nel 1974.

Il portavoce del Ministero degli Esteri Yigal Palmor ha detto che è insolito per un diplomatico criticare il governo al momento del pensionamento. I funzionari presso l’ufficio di Lieberman hanno rifiutato di commentare le posizioni di Baruch.
  

Pubblicato da Miryam Marino a 09:47
Contrassegnato con i tag: , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam