Dr. Kevin Barrett: Stati Uniti ora completamente sotto il controllo della fazione brutale con sede a Tel Aviv

 

Gli Stati Uniti sono stati occupati da Israele per decenni ma ora sono completamente sotto il controllo della fazione più spietata e brutale con sede a Tel Aviv, afferma il Dr. Kevin Barrett, un accademico americano, ricercatore e analista politico.

17 giugno 2018 Intervista a Kevin Barrett

 

Il dott. Barrett ha fatto queste osservazioni in un’intervista a Press TV mentre commentava un rapporto che dice che gli Stati Uniti stanno progettando di dimettersi dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite, soprattutto per la pretesa di Washington che il principale organismo dei diritti umani dell’ONU sia prevenuto contro Israele.

Secondo diplomatici statunitensi e occidentali, che hanno chiesto l’anonimato, sembra più una questione di quando, piuttosto che se il ritiro avverrà. L’ambasciatrice statunitense presso le Nazioni Unite, Nikki Haley, aveva minacciato l’anno scorso di ritirare gli Stati Uniti dall’UNHRC.

Gli Stati Uniti potrebbero annunciare la loro decisione già martedì, ha detto un funzionario americano. Il funzionario, che non è stato autorizzato a discutere pubblicamente della questione e ha richiesto l’anonimato, ha detto che è “tutto praticamente già deciso” sul fatto che gli Stati Uniti si ritireranno.

“L’amministrazione Trump sta dimostrando ancora una volta di essere completamente controllata da Tel Aviv con questa sua decisione di dimettersi dal Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite per un presunto pregiudizio delle Nazioni Unite contro Israele”, ha detto Barrett alla Press TV.

“Questo in realtà è per molti aspetti piuttosto divertente dato che le Nazioni Unite, nonostante approvino numerose risoluzioni che insistono sul fatto che Israele debba consentire ai palestinesi il diritto al ritorno e ritirarsi dai territori rubati nel 1967 e così via, in realtà sono sempre state tigri senza denti per quanto poi riguarda l’effettiva esecuzione di una qualsiasi azione sui diritti umani contro Israele – che è di gran lunga il peggior violatore dei diritti umani al mondo, almeno su base pro capite. È un paese molto piccolo, ma è l’ultima brutale colonia di insediamento occidentale, l’ultimo posto in cui oggi si commette un genocidio che va avanti da molti decenni”, ha osservato l’analista.

“Quindi in relazione ai crimini dei diritti umani commessi dall’entità sionista che occupa la Palestina, l’ONU è sempre stata di fatto estremamente sbilanciata in favore di Israele e contro i palestinesi, nelle sue estreme restrizioni nel porre realmente un qualsiasi tipo di ostacolo importante al genocidio in Palestina”, ha affermato.

“Allora perché l’amministrazione Trump, che rappresenta gli Stati Uniti e non Israele, fa questa mossa? Bene, la risposta è ovvia. L’amministrazione Trump è un’amministrazione di gangster controllata dal più grande sindacato del crimine organizzato del mondo che è collegato a Israele. È un sindacato criminale etnicamente ebraico che è stato guidato da Meyer Lansky, il capo di tutti i crimini organizzati nel mondo e specialmente nell’emisfero occidentale”, ha detto.

“E ora che se n’è andato, è una rete un po’ più diffusa che coinvolge persone come Sheldon Adelson, il padrino di Las Vegas e uno dei maggiori sostenitori di Trump, e gli oligarchi sionisti ebrei russi, cittadini con doppia cittadinanza che erano i più ricchi nell’ex Unione Sovietica, gente che ha rubato tutta la ricchezza dell’Unione Sovietica quando è crollata e in pratica l’ha consegnata a questo sindacato criminale sionista ebraico. E quelle sono le persone che hanno messo Trump al potere”, ha detto il commentatore.

“Il cosiddetto Russia gate ha ben poco a che fare con la Russia come entità nazionale. È quasi completamente questo sindacato criminale israeliano-centrico che ha dirottato le elezioni americane e le ha consegnate a Trump che era il loro punto di forza”, ha osservato.

“E questo significa che gli Stati Uniti, che sotto certi aspetti sono stati occupati da Israele per decenni, sono ora completamente sotto il controllo della fazione più spietata e brutale dei gangster il cui quartier generale è nella Palestina occupata”, ha concluso l’accademico.

 

Traduzione: Simonetta Lambertini – Invictapalestina.org

Fonte:http://www.presstv.com/Detail/2018/06/17/565218/US-now-completely-under-control-of-Israel

 

 

Dr. Kevin Barrett: Stati Uniti ora completamente sotto il controllo della fazione brutale con sede a Tel Aviv

Dr. Kevin Barrett: Stati Uniti ora completamente sotto il controllo della fazione brutale con sede a Tel Aviv

Contrassegnato con i tag: , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam