ULTIME NOTIZIE Sgomberato questa notte il villaggio nella valle del giordano Ein Hijleh immagini dello sgombero da parte della Border police israeliana. (VIDEO)

PALESTINA
41 feriti in sgombero violento villaggio palestinese #Einhijleh eseguito scorsa notte da soldati Israele

Ein Hijleh resiste ai tentativi di irruzione e all’assedio delle forze israeliane

Pubblicato il 5 febbraio 2014 da AbuSara

4 Febbraio 2014 | Popular Struggle Coordinating Committee | Jordan Valley, Palestina Occupata

Ingenti quantità di soldati delle forze israeliane e di agenti della polizia di frontiera hanno tentato a più riprese di fare irruzione nel villaggio di Ein Hijleh e in risposta gli abitanti sono riusciti a fermare la loro avanzata verso centro del villaggio.

Si sono riportati diversi casi di soffocamento da gas lacrimogeni e un giovane impegnato a fermare l’irruzione è stato ferito alla gamba da un candelotto di gas lacrimogeno.

palestina

Questo è successo a seguito della rimozione da parte delle forze israeliane di un cartello di benvenuto in nome di Ein Hijleh che era stato posizionato sulla Route 90.

Inoltre, due giovani palestinesi sono rimasti feriti la notte scorsa (3 febbraio) a seguito di scontri scoppiati con le forze israeliane.

L’attivista palestinese per la resistenza popolare Abdellah Abu Rahmeh è stato ferito al braccio riportando delle fratture multiple, e il giovane palestinese Mohammad Al-Khatib ha sofferto di diverse fratture alle costole. Entrambi sono stati portati all’ospedale di Jericho per essere curati.

E’ importante sottolineare che le forze israeliane hanno impedito alle ambulanze che riportavano i pazienti a Ein Hijleh di entrare nel villaggio per cui il personale medico e i feriti sono stati costretti a proseguire a piedi.

Il villaggio è sotto un assedio continuo delle forze israeliane che impediscono l’entrata di acqua, cibo e personale medico.

Per quanto riguarda le attività svolte oggi (4 febbraio) all’interno del villaggio, gli abitanti hanno restaurato diverse case, e 150 alberi donati dal Environment Relief sono stati piantati attorno al villaggio da volontari. La sera continuano a svolgersi diverse attività artistiche, discussioni culturali e politiche.

Le forze israeliane hanno fermato 18 volontari mentre entravano o uscivano dal villaggio, incluso un attivista internazionale che in un secondo tempo è stato rilasciato.

Questa escalation sopraggiunge sotto forma di tentativi delle forze israeliane di mettere sotto pressione il villaggio, come si è potuto notare dai tentativi di irruzione durante il quarto e quinto giorno (3 e 4 febbraio) di occupazione del villaggio.

Ma gli abitanti sono riusciti ad impedire questi tentativi di irruzione creando delle catene umane e con il confronto faccia a faccia con le forze israeliane.

Il comitato organizzatore ha svolto una riunione durante la quale è stato fissato il calendario per la prossima settimana. Ecco le prossime iniziative:

Mercoledì: giornata di solidarietà e incremento delle attività popolari per far rivivere il villaggio e restaurazione delle terre e delle case di Ein Hijleh.

Giovedì: giornata di partecipazione di rappresentanti delle ambasciate e personalità diplomatiche per informarle della situazione a Ein Hijleh e dell’assedio del villaggio da parte delle forze israeliane che vieta l’entrata di cibo, acqua, materiale medico, e giornalisti.

Venerdì: preghiere del venerdì nel villaggio e in seguito programma per volontari per piantare degli alberi e proseguimento dei lavori di ristrutturazione delle case di Ein Hijleh.

Sabato: giornata culturale e accademica, con momenti dedicati a studenti universitari palestinesi, per spiegare la realtà e la storia di Ein Hijleh.

Domenica: giornata di preghiera nel villaggio per ribadire l’unità del popolo palestinese senza distinzioni religiose, etniche, e politiche.

Ogni giornata si concluderà con delle attività serali con la partecipazione di personalità accademiche e artisti palestinesi

Diana Alzeer 0592400300 or 0549168321

Abdallah Abu Rahmeh 0599107069

Salah Khawaja 0598886943

Thaer Anis 0549292422

immagine2

http://reteitalianaism.it/public_html/index.php/2014/02/05/ein-hijleh-resiste-ai-tentativi-di-irruzione-e-allassedio-delle-forze-israeliane/

Contrassegnato con i tag: , , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam