Fermate la colonizzazione! I bus dei pellegrinaggi dirottati a Nawar

Alcuni amici della periferia più a sud di Betlemme ci hanno lanciato un SOS: da settimane ormai ruspe e mezzi pesanti smuovono la terra palestinese che non appartiene certo allo stato d’Israele, per costruire una nuova colonia.

E’ sulla bocca di tutti ma al mondo sembra non interessare che stanno iniziando i lavori per costruire nuovo insediamento chiamato “Nawar”, situato ad est di Ma’aleh ‘Amos, insediamento a sud est di Gutsh Etzion. Quest’ultimo è già di per sé una mostruosità che dovrebbe suscitare proteste in tutto il mondo: non una singola colonia ma un intero, vasto e articolato blocco di più colonie. Entro le prossime due settimane la costruzione di 60 unità abitative (su 300 previste entro il prossimo anno) inizierà nel sito proposto dalle autorità israeliane, che ufficialmente tacciono.

Lanciamo un appello: perchè i prossimi pullman dei nostri pellegrinaggi in Terra Santa non deviano 10 minuti dalla piazza della Natività per andare a protestare con i nuovi coloni di Newar?

BoccheScucite

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam