Fermate le armi nucleari israeliane

La Risoluzione delle Nazioni Unite 3263 del 1974 sollecitava la creazione di un Medio Oriente libero dalle armi nucleari e da tutte le altre armi di distruzione di massa. In molte occasioni è stato rinnovato questo auspicio. L’ultima, nel 2012, alla Conferenza di revisione del trattato sulla non proliferazione delle armi nucleari (NPT) si è arrivati a chiedere una conferenza internazionale ma, ancora una volta, l’iniziativa è stata boicottata da Israele e USA.

Israele sarebbe infatti obbligato, come gli altri stati della regione hanno già fatto, a porre tutti i suoi impianti nucleari sotto controllo di sicurezza dell’Agenzia internazionale dell’energia atomica (AIEA).

Con grave irresponsabilità il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite finge di non conoscere la reale entità del pericolo rappresentato da Israele e al contrario le offre il semaforo verde per aumentare il suo potere nucleare incontrollato

I cittadini in tutto il mondo che hanno a cuore la pace chiedono all’unanimità che il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite adotti le misure necessarie per costringere Israele ad accettare le ispezioni dell’AIEA dei suoi impianti nucleari.

http://www.change.org/petitions/united-nations-security-council-stop-israel-s-nuclear-arsenal-the-real-threat-to-world-peace

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam