FOTO: I palestinesi piangono donna morta dopo aver inalato gas lacrimogeni

0
384

giovedì 17 aprile 2014

La morte di una donna di 45 anni nel campo profughi di Aida evidenzia l’abuso continuo di armi di controllo della folla che troppo spesso diventano letali nelle mani delle forze israeliane.

Testo e foto di: Ryan Rodrick Beiler / Activestills.org

immagine1

Iman Katamish (a destra) piange la morte di sua madre Noha  nel campo profughi di Aida, 15 Aprile 2014. Noha Katamish, che aveva l’asma, è morta per gli effetti di una granata di gas lacrimogeno lanciata nella  sua casa dalle forze israeliane (Foto: Activestills.org)

Ma’an News ha citato un portavoce militare israeliano: “La morte non è dipesa  dalll’uso dei gas lacrimogeni.” Non è chiaro come l’esercito possa fare una tale affermazione definitiva prima di qualsiasi indagine .
I militari abusano sistematicamente di  gas lacrimogeni e di  altre armi di controllo della folla
Secondo   B’Tselem :”i militari  spesso sparano lacrimogeni direttamente sui manifestanti con l’obiettivo di colpirli in diretta violazione dei regolamenti. “
La notte in  cui è morta  Katamish, i militari hanno impiegato anche proiettili di acciaio ricoperti di gomma, granate stordenti e la cosiddetta “truck skunk“,un cannone ad acqua che spruzza  liquido maleodorante che lascia un fetore molto forte per più di una settimana .
La casa Katamish è vicino alla cima di una collina di solito lontano dagli scontri che spesso scoppiano sul lato opposto del  muro di separazione israeliano .Nelle ultime settimane, le forze israeliane  sono entrate  più a fondo nel campo, a volte facendo arresti, altre volte combattendo  con giovani che affrontano proiettili di acciaio ricoperti di gomma e anche munizioni vere con pietre e fionde o occasionalmente   con  .Molotov cocktail Gli scontri sono in genere una risposta a eventi avvenuti  in altre parti della Palestina
In diverse occasioni nel campo di Aida e altrove, cecchini israeliani hanno illegalmente aperto il fuoco con munizioni   vere contro  lanciatori di pietre , a volte, sono stati impiegati-prima di qualsiasi altro mezzo di controllo della folla. .
Katamish è la prima vittima degli scontri in Aida Campo da gennaio 2013, quando Salih Amarin è stato colpito alla testa da un cecchino israeliano . . Katamish è stata sepolta in una tomba accanto a Amarin.

 immagine2Hasan Katamish mostra la granata di gas lacrimogeno passata dalla finestra
causando la morte di sua sorella Noha. (Foto: Activestills.org)
immagine3Le donne piangono Noha (Foto: Activestills.org)
immagine4Una bambina piange al funerale di Noha Katamish. (Foto: Activestills.org)
immagine5I membri della famiglia portano il corpo di Noha Katamish
dalla sua casa al luogo della sepoltura (Foto: Activestills.org)
immagine6I partecipanti al funerale coprono i loro volti dagli effetti di “acqua skunk”
spruzzata dalle forze israeliane
il giorno precedente.Foto: Activestills.org)
immagine7Un partecipante abbraccia Hasan Katamish (a sinistra)
dopo la sepoltura di sua sorella Noha nel cimitero di Aida Refugee Camp.
(Foto: Activestills.org)
immagine8I bambini al funerale di Noha Katamish nel cimitero del campo profughi di Aida.
(Foto: Activestills.org)
immagine9Un membro della famiglia fa una iscrizione temporanea alla tomba di Noha Katamish ,sepolta
accanto a Salih Amarin, che aveva 15 anni quando è stato colpito alla testa e
ucciso dalle forze israeliane nel campo profughi di Aida nel gennaio 2013
(foto: Activestills.org).
immagine10Una ragazza passa accanto a una bandiera recante l’immagine di Noha Katamish
(Foto: Activestills.org)

 

 

 

 

 

 

 

 

PHOTOS: Palestinians mourn woman who died after inhaling tear gas

 Read more:

Poisoned by tear gas in the comfort of their own home

Elderly Palestinian man dies after alleged tear gas inhalation

IDF :Jawaher Abu Rahmah è morta di leucemia e non partecipava alla manifestazione di Bil’in : puntualizziamo

Pubblicato da 

FOTO: I palestinesi piangono donna morta dopo aver…

http://frammentivocalimo.blogspot.it/2014/04/ifoto-i-palestinesi-piangono-donna.html

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.