FOTO: Sei anni di lotta popolare ad Al Ma’sara

13 Nov 2012

Una residente di Al Ma’sara con una torta di compleanno per festeggiare i sei anni di lotta popolare contro il Muro di Separazione israeliano.

Negli ultimi anni, la manifestazione del venerdi’ nel villaggio palestinese di Al Ma’sara e’ diventata una consistente ma ridotta protesta contro il Muro di Separazione israeliano. Come molte altre manifestazioni settimanali nel resto della Cisgiordania, il numero dei dimostranti e’ calato dagli iniziali cento manifestanti, a causa degli arresti e delle intimidazioni delle forze militari israeliane e dell’utilizzo di bombe sonore e gas lacrimogeni. Ma la protesta continua: partecipano attivisti locali, israeliani e internazionali, spesso bloccati dai soldati israeliani prima di raggiungere il villaggio.

In ogni caso, mentre Al Ma’sara celebra il sesto anniversario della lotta popolare, il numero dei manifestanti e’ calato ancora, bloccati dai soldati nella strada principale. E se ogni settimana, l’obiettivo e’ marciare verso le terre che il Muro di Separazione separera’ dal villaggio, questa volta i manifestanti riescono a giungere piu’ vicini del solito prima di essere circondati dai soldati e spinti indietro. Nel frattempo, la protesta riesce a bloccare il traffico degli automobilisti coloni, ricevendo il sostegno dei clacson delle auto palestinesi.

La manifestazione giunge all’apice con l’arrivo di una torta di compleanno che i palestinesi offrono con ironia ai soldati che non hanno altra alternativa se non quella di ignorare la generosa offerta. Un simile gesto aiuta a comprendere lo spirito della protesta di Al Ma’sara, impegnata nella nonviolenza per contrastare l’occupazione, la sua assurdita’ e la sua brutalita’.

Come dice uno degli organizzatori, “con la non violenza possiamo inviare il giusto messaggio alla gente fuori dalla Palestina”. “Israele tenta di dire al mondo che siamo solo terroristi – aggiunge un altro manifestante ‘ Quando agiamo in questo modo, gli internazionali possono vedere facilmente cosa e’ giusto e cosa sbagliato”.

E se la perdita di terre a favore del Muro e delle colonie lascia ben poco da celebrare, il riconoscimento del valore di sei anni di lorra e’ un importante incoraggiamento per la comunita’. Nelle settimane precedenti l’anniversario, i manfiestanti sono riusciti a evitare i blocchi stradali israeliani e ad avvicinarsi alle loro terre.

Alternative Information Center,

Foto di Ryan Rodrick Beile

Come ogni venerdi’, i manifestanti arrivano dal villaggio cantando slogan contro l’occupazione israeliana.

I soldati israeliani tentano di bloccare la strada e impedire ai manifestanti di procedere.

Questa volta, i manifestanti riescono ad eludere i soldati e arrivano nella strada principale che collega numerose colonie israeliane.

Soldati israeliani nella strada principale.

I manifestanti bloccano il traffico sia a veicoli palestinesi che israeliani.

Un automobilista israeliano si scontra con i manifestanti.

Palestinesi nel traffico salutano con il segno di vittoria i manifestanti.

Alcuni attivisti cacciati con la forza.

Alla fine della manifestazione, i palestinesi offrono la torta di compleanno ai soldati israeliani.

Contrassegnato con i tag: , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam