E’ TREGUA ! (dalle 20 italiane): testimonianze in diretta

VENERDI 23 NOV 2012

Michele Giorgio

ore 17.40:       ‎#Gaza Il palestinese di Khozaa ucciso oggi dal fuoco dei soldati israeliani e’ un 21 enne: Abdelhadi Qdeih Anwar

ore 15.34:        ORE 14:30 Dopo l’operazione militare israeliana contro Gaza, il premier Netanyahu cala nei sondaggi in vista delle elezioni del 22 gennaio prossimo

http://nena-news.globalist.it/Secure/Detail_News_Display?ID=41989&typeb=0

ore 15.34:        ORE 15:22 Nella giornata di oggi ci sono state manifestazioni in molte città e villaggi della Cisgiordania.

http://nena-news.globalist.it/Secure/Detail_News_Display?ID=41989&typeb=0

Rosa Schiano Stay Human

ore  11.43:         Un gruppo di persone in Khan Younis questa mattina sono andate a celebrare la fine della buffer zone all’interno dell’area che ora dovrebbe essere consentita, i soldati israeliani hanno iniziato a sparare ed hanno ucciso un ragazzo di 20 anni, Anwar Qudai, e ferito almeno altre 7 persone.
Israele rompe così il cessate il fuoco. Sparare sui civili inermi intenti a festeggiare il recupero della propria terra rubata…
Alzate la voce contro questi crimini santo cielo.
Intanto il maltempo imperversa su Gaza ed i pescatori non sono potuti uscire in mare stamattina, dovremmo aspettare..

ore  00.11:

 

GIOVEDI 22 NOV 2012

Rosa Schiano Stay Human

ore 18.40:        AGGIORNAMENTO sulle condizioni per la tregua. Dunque, come comunicato dai soldati israeliani ai pescatori di Gaza, a partire dalle 10.00 di DOMANI mattina, i pescatori potranno andare a pescare oltre oltre le 3 miglia nautiche dalla costa. Mi sento commossa :)
Aspetteremo con ansia cosa accadrà domani e fino a che distanza i pescatori potranno andare. E soprattutto speriamo che questo allentamento dell’assedio sul mare duri nel tempo, e che Israele non ritorni sui suoi passi. Israele ha dichiarato che per 90 giorni controlleranno la situazione e poi decideranno.

Intanto ingenti sono stati i danni ai pescatori di Gaza provocati dai bombardamenti:In Deir El Balah, area centrale della Striscia di Gaza, i bombardamenti hanno distrutto:
30 barche di pescatori sono state distrutte, 10 stanze destinate ai pescatori, l’ufficio dell’Unione dei pescatori, ufficio della sicurezza del porto, e tutto il materiale fra cui reti e gpsIl bombardamento sul porto di Gaza city ha distrutto 1 barca, uffici della sicurezza del porto, una stanza destinata ai pescatoriIn Khan Younis, a sud della Striscia di Gaza, i danni sono stati maggiori: 10 barche distrutt ed un peschereccio grande, 10 stanze destinate ai pescatori con all’interno tutto il materiale (neti, generatori, motori elettrici, Gps, casse per il pesce, contenitori pieni di benzina), 2 stanze con giochi per bambini destinate ad un’associazione accanto il porto, un frigorifero. Inoltre colpita anche una clinica e l’Unione dei pescatori. Danneggiato anche il mercato del pesce. Persi 20 motori per le barche e distrutte 2000 neti. L’intera perdita equivale a circa 500.000 dollariIn Beit Lahia, a nord della Striscia di Gaza, i bombardamenti hanno distrutto 2 barche.

In Rafah, a sud della Striscia di Gaza, i bombardamenti hanno distrutto 3 barche.

ore 15.00:        Questa mattina una barca di pescatori ha tentato di superare le tre miglia nautiche dalla costa, forse sperando nelle condizioni per la tregua raggiunte ieri sera. La barca è stata attaccata dalla Marina militare israeliana. Stiamo cercando di capire allora bene le condizioni di questo accordo, secondo cui Israele dovrebbe allentare le restrizioni di movimento al confine ed anche le restrizioni per i pescatori. Israele infatti ha imposto illegalmente un limite di 3 miglia nautiche dalla costa entro cui i pescatori di Gaza possono pescare, mentre gli accordi israelo-palestinesi di Jericho (sotto gli accordi di Oslo) concedono loro 20 miglia nautiche dalla costa. Secondo le condizioni della tregua, l’esercito israeliano dovrebbe smettere di attaccare i pescatori.

Occorre una pressione internazionale per costringere Israele ad eliminare questo assedio illegale sul mare di Gaza e permettere ai pescatori di pescare nelle acque a cui hanno diritto secondo la legge internazionale.

ore 12.18:         Ieri, visitando le famiglie raccolte nelle scuole dell’ UNRWA al riparo dai bombardamenti, ho avuto una bellissima sorpresa, ho incontrato la famiglia di Fahmy Abu Riash, il giovane pescatore che era stato ucciso quel maledetto venerdì del 28 settembre dall’esercito israeliano mentre pescava sulla spiaggia di Beit Lahia. Avevo condiviso con questa famiglia i momenti in ospedale e il dolore della perdita. Ieri mi hanno accolta felici abbracciandomi come parte della famiglia e per me è stata un’emozione immensa. Anche loro, come tantissime famiglie della Striscia di Gaza, avevano lasciato la propria casa a seguito dei volantini minacciosi lanciati dall’esercito israeliano che avvisava di lasciare le proprie abitazioni perché avrebbero bombardato. Queste famiglie vivono una tragedia dopo un’altra. Vorrei dire, a tutte quelle persone che prima non mi seguivano, che questa è la realtà di Gaza. La famiglia di Fahmy Abu Riash ne è un esempio. Una realtà di aggressioni quotidiane contro i civili di Gaza che ho testimoniato nel corso di un anno e che passano sotto il silenzio internazionale e dei media. La speranza ora è che questo sia l’inizio di un processo di riconoscimento dei diritti che spettano al popolo palestinese.

re 10.43:           nella mia mente immagini suoni e sensazioni si susseguono ininterrottamente. I piccoli corpi senza vita in ospedale, gli occhi disperati dei genitori, le lacrime di un anziano davanti alla propria abitazione distrutta, le famiglie raccolte sui materassi nelle scuole dell’Unrwa, le strade deserte spaventose di Gaza, occhi di spavento dei tassisti per la paura dei missili, il frastuono delle bombe in strada camminando, la vita che lotta nel reparto di Terapia Intensiva, l’odore delle bombe in strada, il sangue sul pavimento, la casa che trema, i vetri che scoppiano, i padri con i bambini morti tra le braccia, la notte scandita dai colpi terrificanti delle navi israeliane, ci sono i caccia, stanno attaccando, esplosioni, un morto, tre morti, 10 morti quanti morti finora? non posso più contare… questa mattina Gaza ricomincia a vivere leccandosi le ferite, penso ai tanti bambini traumatizzati dalla guerra, ora sembra strano uscire in strada senza aver paura del cielo

ore 09.28:           eccomi. La scorsa notte, tornata dall’ospedale, sono letteralmente crollata, come se il mio corpo avesse cacciato questa notte tutta la tensione di 8 giorni di guerra. Eppure mi sembra ancora di sentire le esplosioni, sarà per il continuo volare dei droni ancora sulle nostre teste. Molti palestinesi sono scesi in strada a festeggiare con le bandiere palestinesi per celebrare la vittoria della resistenza capace di rispondere agli attacchi israeliani. Ora aspettiamo che le condizioni dell’accordo siano rispettati, come l’allentamento delle restrizioni sui movimenti al confine, e spero anche allentamento delle restrizioni sulle acque in cui i pescatori possono lavorare. Speriamo, ma in realtà non ci aspettiamo nulla. Vedremo. Ora mi rimetterà a scrivere per raccontarvi in parole e foto questi ultimi due giorni di guerra, ed andrò a visitare alcune famiglie a nord della Striscia di Gaza. Grazie a tutti per la vicinanza.

Michele Giorgio

ore 23.40:          ha aggiornato la sua immagine del profilo.

ore 23.19:           Morsi mette museruola ad Hamas ed espande i suoi poteri in #Egitto…ai limiti della dittatura. Oggi (venerdi’) manifestazione in #Tahrir

ore 23.13:           Eccezionale il filmato dei ragazzi #Parkour di Khan Yunis che si allenano mentre cadono le bombe israeliane #Gazahttp://t.co/AVwR8kgB

ore 22.51:           #Gaza Tunnel saranno ancora bombola d’ossigeno per palestinesi. Cessate fuoco e l’Egitto di Morsi non annullano bloccohttp://t.co/puqMgIqb

ore 22.35:           Netanyahu e’ riuscito a far salire il gradimento di Hamas anche tra i palestinesi cristiani di #Gaza

ore 17.32:           #Gaza Palestinesi sanno valico Rafah non aprira’ a merci Lavorano x tenere aperti tunnel con Egitto distrutti da bombehttp://t.co/HX9jJIse

ore 10.14:           A Khan Younis i ragazzi palestinesi del Gaza Parkour Team si allenano in mezzo alle esplosioni. Sognare la libertà per continuare a resistere.

ore 09.49:          Il movimento islamico celebra, Israele dice di aver raggiunto i suoi obiettivi. Di certo c’e’ solo che Netanyahu non ha vinto e che l’assedio della Striscia non e’ stato revocato

ore 08.40:          La popolazione ha fatto festa tutta la notte, inneggiando anche al presidente egiziano Morsy, per l’accordo di cessate il fuoco con Israele. Il premier Netanyahu invece e’ sulla graticola

ore 08.34:          E’ stato immediato l’impegno del Palestine Children’s Relief Fund (Soccorso medico per i bambini palestinesi) a sostegno delle vittime dell’offensiva aerea israeliana contro Gaza. Il presidente, STEVE SOSEBEE, durante i bombardamenti aerei si e’ recato a Gaza city, dove ha visitato l’ospedale “Shifa”, per assicurare l’impegno della sua associazione a sostegno dei bambini rimasti feriti. Sosebee ha inoltre garantito donazioni di medicinali e kit di pronto intervento alle strutture sanitarie di Gaza che hanno operato per otto giorni in condizioni di emergenza dovendo prestare soccorso e assistenza a centinaia di feriti dei bombardamenti aerei.

ore 08.33:          La popolazione ha fatto festa tutta la notte, inneggiando anche al presidente egiziano Morsy, per l’accordo di cessate il fuoco con Israele. Il premier Netanyahu invece e’ sulla graticola

MERCOLEDI 21 NOV 2012

Michele Giorgio

ore 21.20:         Poco a poco #Gaza torna alla vita, le strade si riempiono, le luci si riaccendono. La gente si rilassa dopo 8 giorni di bombardamenti

ore 21.18:          Combattenti Brigate Qassam sparano in aria in segno di festa Da altoparlanti moschee escono proclami di vittoria Io penso ai 164 morti #Gaza

ore 19.24:          ‎#Gaza, i raid aerei israeliani non sono ancora cessati.Un palestinese è stato ucciso, un altro ferito.Un razzo di Hamas ha colpito Ashdod

ore 18.59:          Ma la tregua non e’ ancora in vigore e gli aerei israeliani continuano a sorvolare Gaza

ore 18.58:          Felicita’ e un po’ di scetticismo tra la gente di Gaza. Finalmente si sorride ma tante famiglie piangono i loro cari

ore 18.57:          Dopo 163 vittime palestinesi, tra le quali tanti bambini, si chiude l’offensiva israeliana. Morti, feriti e distruzioni. Gaza paga un conto altissimo. Cinque i morti in Israele

ore 18.38:        TREGUA DALLE 20 ITALIANE

ore 18.15:         Secondo il quotidiano israeliano Yediot Ahronot il cessate il fuoco potrebbe essere proclamato nelle prossime ore, seguendo le tracce di quello del gennaio 2009, alla fine dell’offensiva “Piombo fuso”. Israele, secondo il giornale, dichiarerebbe una tregua unilaterale. Analogo annuncio arriverebbe da parte delle fazioni palestinesi. Rispetto a quattro anni fa tuttavia vi sarebbero due importanti differenze: un accordo scritto con l’Egitto per contrastare il contrabbando di armi attraverso i tunnel che collegano il Sinai alla Striscia di Gaza e un allentamento del blocco navale israeliano per favorire i pescatori palestinesi. Yediot Ahronot pero’ non cita fonti.

 

ore 17.45:         Ilham Nabahim, 4 anni, è morta per le ferite riportate nel bombardamento del campo profughi al-Nuseirat

ore 17.37:        Con l’oscurita’ si intensificano nuovamente i raid aerei israeliani. Esplosione e boati. #Gaza #Gazaunderattack

ore 15.58:        La Marina israeliana ha ripreso a sparare dal mare sulla costa di Gaza

ore 15.44:        Noam Chomsky: l’operazione militare israeliana contro Gaza non è una guerra, ma la fase finale della campagna di pulizia etnica dei palestinesi

ore 15.35:        Perche’ P L Bersani invece di twittare su quanto e’ bello l’ultimo di De Gregori non ci scrive cosa pensa di Gaza?

ore 15.28:        Israele distrugge un ponte a #Gaza…perche’ i ponti appartengono ad Hamas? Gazaunderattack http://t.co/PQNAlAut

ore 15.16:       Hamas e Fatah annunciano la fine delle ostilità. Mentre il partito islamista guadagna popolarità, l’ANP di Abbas tenta di riportare l’attenzione sull’iniziativa all’Onu.

ore 14,42:       Sono 13 i palestinesi uccisi oggi, tra i quali Abdul Rahman Naim di 2 anni.

ore 14.37:       Bimbo di 2 anni, Abdul Rahman Naim, ucciso da raid aereo contro torre nel centro di #Gaza city #gazaunderattack

ore 14.31:        Hamas condanna l’uccisione sommaria ieri pomeriggio nelle strade di Gaza city di sei presunti collaborazionisti di Israele. Musa Abu Marzouk, numero due del movimento islamico che dal 2007 controlla Gaza, ha scritto oggi sul suo profilo Facebook che “la punizione di coloro che sono coinvolti nell’assassinio dei nostri leader e dei nostri fratelli deve avvenire in linea con la legge palestinese”. Abu Marzouk ha percio’ chiesto alle autorita’ di governo di garantire che nessuno agisca contro la legge. “Le modalita’ dell’uccisione (dei collaborazionisti) e le immagini successivamente postate in internet sono inaccettabili”, ha aggiunto il leader di Hamas. L’esecuzione sommaria di ieri e’ stata rivendicata dalle Brigate Ezzedin al Qassam, l’ala militare del movimento islamico.

ore 11.53:        Migliaia di civili ieri si sono riversati nelle scuole di Gaza city per sfuggire ai bombardamenti aerei e nel timore di una offensiva di terra israeliana

ore 11.52:        Secondo l’emittente tv israeliana Channel 10, ci sarebbe un’altra bomba all’interno del bus. Diciotto feriti. Un checkpoint temporaneo è stato disposto dalla polizia israeliana vicino al luogo dell’esplosione. Non è ancora chiaro cosa abbia fatto esplodere il bus N.66, all’angolo tra Shaul Hamelech e Henrietta Street. Sono state schierate le forze dell’ordine, inseguimento al presunto responsabile.

ore 09.54:       Un centinaio di attivisti palestinesi e internazionali stanno protestando contro l’arrivo di Hillary Clinton a Ramallah, facendo una manifestazione davanti al complesso della Muqata, la sede della palestinese a Ramallah. Sono presenti sul posti decine di agenti della polizia palestinese in assetto anti sommossa.

ore 09.03:       Gaza city si e’ svegliata dalla notte di bombardamenti più pesanti dall’inizio dell’offensiva israeliana. Nelle ultime ore il bilancio delle vittime e’ salito ad almeno 139 in conseguenza di attacchi aerei molto duri ovunque nella Striscia: dal cielo, dal mare e dall’artiglieria che ha aperto il fuoco dalle postazioni di fronte alle citta’ di Beit Lahiya e Beit Hanun. Un importante edificio di governo è stato letteralmente raso al suolo. Colpite anche tubature di combustibile che passavano sotto al confine con l’Egitto. E’ mancata l’energia elettrica in molti punti. Il bilancio di morti in queste ultime ore e’ incerto, sarebbe di almeno 6. Hanno destato clamore anche gli attacchi aerei, definiti “chirurgici” da Israele, ad edifici dove si trovano gli uffici di diverse agenzie stampa internazionali, come l’Afp e l’AP, senza conseguenze per i giornalisti. Il portavoce militare ha detto che sono stati distrutti centri di comunicazione di Hamas. Poco fa sono ripresi i cannoneggiamenti dal mare sulla costa di Gaza

ore 02.06:       Sarebbero 6 i palestinesi uccisi dagli ultimi raid aerei e canoneggiamenti #Gaza #Gazaunderattack

ore 02.04:       Nuovi forti esplosioni a #Gaza city #Gazaunderattack

ore 01.40:       #Gaza cannoneggiamenti in corso contro Beit Hanun e Beit Lahiya. Attacchi aerei nei pressi di Khan Yunis. #Gazaunderattack

ore 01.32:       Diversi uffici di agenzie stampa danneggiati in ultimi raid. Qualche ora fa uccisi reporter palestinesi #Gaza #Gazaunderattack

ore 01.27:      Le Brigate al Qassam hanno risposto all’ultimo attacco aereo con il lancio di 5 razzi Grado verso Ashdod #Gaza #Gazaunderattack

ore 01.16:       Attacchi aerei su uffici governativi a Rafah e sulla stazione polizia a Khan Yunis #Gaza #Gazaunderattack

ore 01.10:       Attacchi aerei violenti agli uffici governativi di Abu Khadra e al palazzo di Al Jazeera. #Gaza #Gazaunderattack

………………….

Rosa Schiano Stay Human

ore 14.20:       attacco israeliano sul Ne’ima building , zona Remal , Gaza city.
Un bambino di due anni è morto, il suo nome è Abd Al Ruhman

ore 12.46:       ‎2 injuries in the last Israeli airstrike on Yarmouk playground #GAZA city #Gazaunderattack

ore 04.12:       new Israeli airstrike now #Gaza F-16 and drones in the sky

ore 02.31:       new Israeli aistrike now, drones in the sky continuosly #Gaza

ore 02.24:       ” Is anyone out there?  Will anyone listen?”  .03.24 am #Gaza

ore 00.57:       bomba vetri in frantumi nell’edificio accanto

ore 00.28:       fate qualcosa i governi si muovano ora
piovono bombe

ore 00.27:       sotto attacco pesante attacco ora

MARTEDI 20 NOV 2012

Michele Giorgio

ore 23.41:      SI ALLONTANA IL CESSATE IL FUOCO

Fino a qualche ora fa si parlava di tregua imminente, ora “nei prossimi giorni”. Il segretario di Stato, Hillary Clinton, ha affermato stasera a Gerusalemme che gli Usa lavoreranno con Israele e Egitto per giungere a un tregua a Gaza «nei prossimi giorni». Clinton ha inoltre espresso al premier Benyamin Netanyahu l’impegno di Washington per la sicurezza d’Israele «è solido come una roccia e incrollabile».

ore 21.32:      Tregua ancora in alto mare
Un portavoce di Hamas ha raffreddato le aspettative su una tregua con Israele. Hamas “non ha ricevuto finora la risposta di Israele e chiede a tutti i media di non precipitarsi. Sarà solo la presidenza egiziana ad annunciare una tregua se sarà concluso l’accordo; il movimento invita la resistenza a Gaza a continuare a rispondere ai crimini israeliani”, ha detto un membro della direzione in esilio di Hamas, Ezzat al-Rich. Qualche ora fa alcuni portavoce di Hamas e del Jihad islami avevano annunciato il raggiungimento dell’accordo e l’imminente annuncio dal Cairo, previsto per questa sera, fornendo anche l’orario dell’entrata in vigore della tregua.

ore 20.28:      Razzo palestinese uccide altro palestinese nel Neghev. La vittima si chiama Alayaan Salem al-Nabari, un beduino

ore  20.13:     Per fortuna rientra in parte l’allarme scattato riguardo una possibile offensiva di terra. I carri armati israeliani dopo aver dato il segno di voler entrare, hanno fermato i motori e sono ancora fermi sulla linea di confine. Forse era solo una azione dimostrativa per premere su Hamas

ore  20.00:    Esercito israeliano ammette uccisione soldato, investito dall’esplosione di un razzo palestinese nella regione di Eskol

ore 19.47:     Girano voci di incursioni di terra israliane nella zona di Umm al Nasser (Jabaliya)

Testimoni confermano fuoco dei carri armati israeliani che stanno avanzando lentamente verso le zone abitate palestinesi

ore 19.41:     E’ un martellamento continuo. Decine di colpi. Non riusciamo a capire dove siano indirizzati

ore 19.40:    GAZA Pesanti cannoneggiamenti dal mare. La Marina Israeliana pare scatenata

ore 18.51:     Il corrispondente diplomatico della radio israeliana Chico Menache riferisce che l’accordo di cessate il fuoco durera’ 1-2 anni. Hamas avrebbe chiesto alcuni giorni di tempo, sotto l’accordo di cessate il fuoco, per convincere le formazioni armate minori ad interrompere i lanci di razzi.

ore 18.10:     Uccisi sei presunti collaborazionisti di Israele .
Questo pomeriggio in una zona centrale di Gaza city, miliziani delle Brigate Ezzedin al Qassam (Hamas), hanno ucciso in pubblico, nella zona del rione Nasser, sei presunti collaborazionisti di Israele. L’esecuzione sommaria e’ terminata nel giro di qualche secondo, con colpi di pistola sparati alla testa dei sospetti. Testimoni hanno detto di aver visto un veicolo trascinare per diverse centinaia di metri il corpo di uno dei collaborazionsti uccisi. A Gaza la gente vede spie ovunque, a causa delle uccisioni compiute da Israele di dirigenti e militanti di Hamas e di altre organizzazioni.

ore 16.21:      Ma la televisione di stato israeliana ha subito smentito, affermando che Hamas non avrebbe accettato l’accordo di tregua. Nel frattempo tremende esplosioni qui a Gaza dove sono stati uccisi nelle ultime ore almeno 6 palestinesi

ore 16.18:      Secondo Canale 10, una rete televisiva israeliana, esisterebbe un accordo di cessate il fuoco che dovrebbe entrare in vigore a mezzanotte. La cautela e’ d’obbligo.

ore 16.08:      in un volantino lanciato oggi su Gaza l’aviazione israeliana dice che l’attacco (di terra?) durerà “poco” e dopo ognuno potrà tornare nelle proprie case.

ore 16.04:

The israelis ask 11 villages in #Gaza to move, yes the Gazan’s will leave soon ,, but you know,, just in one Direction.. JERUSALEM
ore 15.59:      Piccoli feriti in terapia intensiva allo Shifa.

ore 15.46:       Gaza – Un angelo ferito dalle bombe

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ore 14.49:       JABALIA – GAZA
Nel VIDEO i funerali di due dei tre membri (padre due figli piccoli) della famiglia Hejazi uccisi ieri sera da un bombardamento israeliano. Oggi nessuno a Jabaliya nessuno riusciva a spiegarsi le ragioni dell’attacco alla famiglia Hejazi. Fuad, il padre, era noto come un manovale e non come un attivista o militante di organizzazioni armate. Della famiglia e’ rimasta in vita solo la moglie, Amna, che e’ in condizioni critiche all’ospedale Shifa di Gaza city

ore 08.23:      Le corrispondenze della Rai da Israele: se non ci fossero altre fonti non si capirebbe come mai ci sono tante morti a Gaza. Mentre a pagare le spese sono anche i giornalisti.

ore 07.29:      #Gaza, strage di bambini ed emergenza umanitaria #Gazaunderattack   http://t.co/TbvWhobB

ore 07.13:      Ban ki moon va in Israele e Ramallah ma oggi non viene a #Gaza. In arrivo invece diversi ministri arabi e il turco Ahmet Davutoglu

ore 07.06:      Dopo i centri stampa, Israele prende di mira anche le banche. Distrutta la sede centrale della National Islamic Bank. #Gazaunderattack

ore 07.04:      Il sistema Iron Dome ha abbattuto questa mattina un razzo sparato in direzione di Beersheva

ore  07.02:     In photos: Gaza buries its children as Israeli attacks intensifyhttp://fb.me/DDtazhQl

ore 07.01:      #Gaza I jet israeliani hanno tentato di uccidere Raed Athar possibile successore di Jaabari al comando militare Hamas
http://t.co/tKrPhadE

ore 06.52:      Gli occhi sono ancora puntati sul Cairo dove, con la mediazione egiziana, proseguono i negoziati indiretti tra Israele e Hamas per un cessate il fuoco. Alle 2 ora italiana si è chiusa senza una decisione definitiva la riunione del gabinetto

 di sicurezza israeliano sulla proposta formulata dall’Egitto. Di sicuro il premier Netanyahu e i suoi principali ministri hanno respinto le richieste di Hamas e rinviato, di almeno 24 ore, il possibile inizio di un’offensiva di terra. A tentare di fermare le ostilità è anche il Segretario generale dell’Onu, Ban ki Moon, atteso oggi a Gerusalemme ma che non andra a Gaza fermato evidentemente dalla pressioni israeliane. Nel frattempo i bombardamenti aerei israeliani e i lanci di razzi palestinesi non cessano. Da ieri sera a questa mattina l’aviazione dello Stato ebraico ha effettuato un centinaio di raid contro Gaza e ha preso di mira anche la casa di Raed al Athar, un alto ufficiale di Hamas indicato come possibile successore del comandante militare nel movimento islamico Ahmed Jaabari assassinato la scorsa settimana, all’inizio dell’offensiva “Colonna di Difesa”. Al Athar sarebbe sfuggito all’attacco. Sale intanto il bilancio di vittime palestinesi, 111 in sei giorni, di cui 56 civili. I feriti sono un migliaio, tra i quali 225 bambini. Tre sono i morti causati dagli attacchi contro Israele dove anche questa mattina sono caduti razzi palestinesi

ore 06.22:      Ministro Esteri Terzi,sostenitore accanito di Israele,chiede a palestinesi di non chiedere adesione all’Onu di Stato di #Palestina #Gaza

ore 06.12:       Un centinaio di raid erei da ieri sera a questa mattina. In totale 111 i morti palestinesi (38 ieri) Feriti oltre 1000

Rosa Schiano Stay Human

ore 23.53:       Israeli airstrike on a police station in Khan Younis, south #Gaza, 2 injuries reported

ore 21.54:       esplosioni qui Gaza city ora

ore 21.46:       attacco qui su Gaza city ora

ore 21.34:     il Ministro della Salute ha affermato che l’esercito israeliano ha usato fosforo bianco oggi in un attacco nella zona est di Gaza city

ore 21.10:     airstrike now on “Safina”, northwest of #Gaza

ore 20.43:     the last airstrike by apaches hit Abu Manie house in Nasser street, 1 injurie
now new airstrike in Tal Al Awa #Gaza

ore 20.35:     last airstrike was in Nasser street #GAZA

ore 20.30:    new airstrike now #Gaza

ore 20.24:     more than 1150 injuries since the beginning of the war and 134 killed included 34 children #Gaza

ore 20.15:      l’ attacco aereo è avvenuto vicino il Legislative Council qui in Gaza city

ore 18.41:        media israeliani hanno riferito che ora qualsiasi cosa si muova in strada sarà bersaglio. Io sono bloccata in una casa con gli internazionali Manu (spagnolo) e Sarah (francese) e il palestinese Maher. Ci siamo allontanati dalle finestre e sono seduta a terra in un posto della casa che credo sicuro. Dicono che dalle 9 locali potrebbe partire tutto. 
L’aviazione militare israeliana intanto nell’ultima ora ha colpito diverse auto in diverse zone della Striscia di Gaza uccidendo diverse persone fra cui due giornalisti.

ore 17.01:       exolosion now

ore 16.14:       Attenzione, l’avizione militare israeliana ha lanciato volantini in queste aree di Gaza city: Tel Al Awa, Zaytoun, Shijiaia, sud di Rimal, avvisando le persone di SPOSTARSI a nord di Omar al Muckhtar street, ovest di Salahdin street, est of Nasser sreet e di lasciare le proprie case per la propria sicurezza. Israele ha deciso quindi di racchiudere la gente di Gaza in questo spazio. Ci aspettiamo l’inferno ora.

ore 15.52:       attacco aereo in Gaza city, un gruppo di bambini stava giocando a pallone, due sono morti. A dopo maggiori dettagli

ore 15.17:      Rieccomi. Questo l’avviso inviatomi da facebook che mi aveva bloccata e cancellato la mia foto. Secondo l’avviso io faccio un uso improprio di facebook e se continuo il mio account verrà bloccato permanentemente.
E’ vero, io faccio informazione, questo forse non rientra nelle regole di facebook.

LUNEDI 19 NOV 2012

Michele Giorgio

ore: 10.41:      Facebook ha bloccato per un giorno il profilo di Rosa Schiano Stay Human perche’ ha pubblicato la foto, peraltro sua, dei piccoli al Dalu uccisi ieri dall’attacco aereo israeliano s Nasser (Gaza city)

ore 21.51:     Attacchi aerei si concentrano in queste ore sul nord di #Gaza. Un martellamento che potrebbe aprire strada a operazione di terra

ore 21.35:     JABALIYA Oltre ai bimbi Hijazi uccisi stasera nel campo profughi da un raid aereo, si apprende che sono morti anche i genitori

ore 21.26:     TUTTI I NOMI DEI PALESTINESI UCCISI DA MERCOLEDI’ SCORSO A QUESTA SERA

1- Ahmad Al-Ja’bary, 52 years old.
2-Mohammed Al-hams, 28 years old.
3- Rinan Arafat, 7 years old.
4- Omar Al-Mashharawi, 11 moonths old.
5-Essam Abu-Alma’za, 20 years old.
6-Mohammed Al-qaseer, 20 years old.
7- Heba Al-Mashharawi, six-month pregnant, 19 years old.
8- Mahmoud Abu Sawawin, 65 years old.
9- Habis Hassan Mismih, 2

9 years old.
10- Wael Haidar Al-Ghalban, 31 years old.
11- Hehsam Mohammed Al-Ghalban, 31 years old.
12- Rani Hammad, 29 years old.
13- Khaled Abi Nasser, 27 year old.
14- Marwan Abu Al-Qumsan, 52 years old.
15- Walid Al-Abalda, 2 years old.
16- Hanin Tafesh, 10 months old.
17- Oday Jammal Nasser, 16 years old.
18- Fares Al-Basyouni, 11 years old.
19- Mohammed Sa’d Allah, 4 years old.
20- Ayman Abu Warda, 22 years old.
21- Tahrir Suliman, 20 years old.
22- Ismael Qandil, 24 years old.
23- younis Kamal Tafesh, 55 years old.
24- Mohammed Talal Suliman, 28 years old.
25- Amjad Mohammed Abu-Jalal, 32 years old.
26- Ziyad Farhan Abu-Jalal, 23 years old.
27- Ayman Mohammed Abu Jalal, 44 years old.
28- Hassan Salem Al-Heemla’, 27 years old.
29- Khaled Khalil Al-Shaer, 24 years old.
30- Ayman Rafeeq sleem, 26 years old.
31- Ahmad Abu Musamih, 32 years old.
At 8:20 am, as a result to an Israeli inhumane attack on Deel Al-Balah, central Gaza, three people were killed. The list of murdered victims goes longer>>>
32- Osama Musa Abdeljawad, 27 years old.
33- Ashraf Hassan Darwish, 22 years old.
34- Ali Abdul HakimAl-Mana’ma, 20 years old
At 8:45 am_ 9:00 am, warplanes attacked several places including Rafah, Khan-Younis, and Tal Al-Sultan, southern Gaza, leaving three killed>>
35`- Mukhlis Edwan, 30 years old.
36- Mohammed Al-Loulhy, 24 years old.
37- Ahmad Al-Atrush, 22 years old.
In a series of attacks on several places on central Gaza at noon, two more people fell victim:
38- Abderrahman Al-Masri, 31 years old.
39- Awad Hamdi Al-Nahhal, 23 years old.
40- Ali Hassan Iseed, 25 years old, killed in an attack on his motorbike in Deer Al-Balah, central Gaza, at 8:10 pm, Novebmer 17.
IOF attack another motorbike in Deer Al-Balah at 8:20 pm, leaving two more killed:
41- Mohammed Sabry Al’weedat, 25 years old.
42- Osama Yousif Al-Qadi, 26 years old.
In an attack on central Gaza, to the west of Al-Masdar area, at 9:10 pm, two more people people killed:
43- Ahmad Ben Saeed, 42 years old.
44- Hani Bre’m, 31 years old.
At 9:40 pm, Israel attacked Qdeih family’s house in west Khan-Younis, Southern Gaza and a woman got killed.
45- Samaher Qdeih, 28 years old.
46- Tamer Al-Hamry, 26 years old, died after being seriously injured in an attack on Deer Al-Balah.
On November 18, the fifth day of the Israeli ongoing aggression on Gaza:
Israeli warplanes shelled the house of Abu-Alfoul family in northern Gaza, killing two children and injuring at 13 at least, mostly children and women.
47- Gumana Salamah Abu Sufyan, 1 year old.
48- Tamer Salamah Abu Sufyan, 3 years old.
An Israeli warplanes fired missiles at a house that belongs to the family of Abu Nuqira in Rafah killing one person:
49- Muhamed Abu Nuqira
An Israeli war plane fired a missile at a house in an agricultural land east of Bureij camp, in the Central Gaza Strip, killing one child and injuring 2 other children:
50- Eyad Abu Khusa, 18 months old.
Two people were killed, one of them a child, when an Israeli missile hit a beachfront refugee camp in Gaza City:
51- Tasneem Zuheir Al-Nahhal, 13 years old.
52- Ahmad Essam Al-Nahhal, 25 years old.
Medics also reported finding the body of woman under the rubble of a house in eastern Gaza City who had been killed in a strike earlier in the morning.
53- Nawal Abdelaal, 52 years old.
At 3:10 pm, November 18, Israel rocked a house belongs to Al-Dalou family in Sheikh-Redwan area, west Gaza, killing at least 10 people, including 4 women and 4 children.
54- Mohammed Jamal Al-Dalou, the father.
55- Ranin Mohammed Jamal Al-Dalou, 5 years old.
56- Jamal Mohammed Jamal Al-Dalou, 7 year old.
57- Yousef Mohammed Jamal Al-Dalou, 10 years old.
58- Ibrahim Mohammed Jamal Al-Dalou, 1 year old.
59- Jamal Al-Dalou, the grandfather.
60- Sulafa Al Dalou, 46 years old
61- Samah Al-Dalou, 25 years old
62- Tahani Al-Dalou, 50 years old
63- Ameina Matar Al-Mzanner, 83 years old.
64- Abdallah Mohammed Al-Mzanner, 23 years old.
Soon after Al-Dalou massacre, 2 more were killed, a father and his son, in an attack on a car for water supply in northern Gaza.
65- Suheil Hamada, 53 years old.
66-Mo’men Suheil Hamada, 13 years old.
In an airstrike that targeted Nussairat camp after that two people were murdered and 10 at least got injured
67- Atiyya Mubarak, 55 years old.
68- Hussam Abu Shaweish, 35 years old.
69- Samy Al-Ghfeir, 22 years old, killed in an attack on Shijaiyya area, west Gaza.
70- Mohammed Bakr Al-Of, 24 years old, killed in an attack on Al-Yarmouk st. in Gaza city.
At 8:00 pm, November 18, the ministry of health in Gaza has reported that Israel has risen the death toll in Gaza to 69, including 20 children, 8 women, and 9 elderly people. Moreover, Over 660 person got injured since Wednesday, including 224 children, 113 women, and 50 elderly people.
At 10:00 pm, November 18, an Israeli warplane attacked a motorbike near the ministry of finance roundabout, west Gaza, killing a father and his son:
71- Ahmad Abu Amra, 42 years old.
72- Nabil Ahmad Abu Amra, 20 years old.
At 10:10 pm, November 18, an Israeli warplane rocked a house belong to Nasser family near Abu-Sharekh crossroad in northern Gaza, killing a child and his father.
73- Hussein Jalal Nasser, 8 years old.
74- Jalal Nasser
On November 19, the sixth day of the Israeli ongoing aggression on Gaza:
At 12:10 am, an Israeli warplane attacked Mahmoud Al-Hashash house in Rafah killing one woman.
75- Sabha Al-Hashash, 60 years old.
At 1:00 am, an Israeli warplane rocked a car in Rafah killing two people:
76- Saif Al-Deen Sadeq
77- Ahmad Hussein Al-Agha.
78- Emad Abu Hamda, 30 years old, killed after being seriously injured in as a drone fired a rocket at Beach camp, west Gaza.
79- Mohammed Jindiyya, mentally disabled, killed in an attack on Helles roundabout in Shijaiyya, west Gaza.
At 4:10 am, Israel committed another atrocious crime shelling a house belong to Azzam family that is full of children. 3 people were killed in this attack and at least 40 injured. Medics said that more than 15 children have arrived Shifaa hospital, three of them are in a very critical condition.
80- Mohammed Iyad Abu Zour, 4 years old.
81- Nisma Abu Zour, 19 years old.
82-Sahar Abu Zour
83- Ahed Al-Qattaty, 38 years old.
84- Al-Abd Mohammed Al-Attar, killed in an attack on Beit-Lahya, northern Gaza at 6:00 am.
85- Rama Al-Shandi, 1 YEAR OLD, killed as four F16s airstrikes hit former security compound Al-Saraya in Gaza City.
In an Israeli attack on Al-Qarara area to the south of the Gaza Strip, two farmers were killed at 8:50 am:
86. Ibrahim Suleiman al-Astal, 46 years old.
87. Omar Mahmoud Mohammed al-Astal, 14 years old.
As a warplane rocked a motorbike in Khan-Younis, southern the Gaza Strip, two people were killed:
88. Abdullah Harb Abu Khater (21)
89. Mahmoud Saeed Abu Khater (34)
An Abatshi warplane fired a rocket at a car in Al-Berka street in Deer Al-Balah, killing three people:
90. Rashid ‘Alyan Abu ‘Amra (45)
91. Amin Zuhdi Bashir (40)
92. Tamer Rushdi Bashir (30)
93- Hussam Abdeljawad, killed as an F16 rocked his car in Saftawi street, northern Gaza, at 2:25 pm.
94- Ramadan Ahmad Mahmoud, 20 years old, died this morning after being seriously injured in an attack that hit Al-Maghazi camp, two days ago.
95- Mohammed Riyad Shamallakh, 23 years old, killed as IOF targeted a car in Tal Al-Hawa, southern Gaza city.
At around 4 am, two people were killed as an Israeli warplane fired a missile that hit Al-Nusseirat Camp, to the west of Gaza city.
96- A’ed Radi
97- Ameer Al-Malahi
In an attack on Al-Shorouq building in Gaza City which contains several media offices, 2 were killed and 3 journalists were seriously injured.
98- Ramez Harb
99- Salem Sweilem
100- Muhammed Ziyad Tbeil, killed in an attack than hit central Gaza.
At 6:55 pm, an Israeli warplane attacked Al-Bureij camp killing two people:
101- Arkan Abu Kmeil
102- Ibrahim Al-Hawajri
At around 8:00 pm, an Israeli warplane shelled Shhada family’s house in Nusairat camp killing two people from the same family.
103- Khalil Shhada
104- Osama Shhada
105- Suhaib Hejazi 2 years old
106- mohammed hejazi 4 years old
107 foad Hijazi. The father of the two children above.

 

 

ore 20.48:     Noam Chomsky e altri esponenti del mondo culturale scrivono un appello ai media mainstream: “Nous accusons. La stampa non informa sulle atrocità di Gaza”. E si rivolgono ai giornalisti: “Rifiutate di essere strumento di questa politica”.

ore 20.36:     GAZA Due bambini, di 4 e 2 anni, Sohaib e Mohammed Hajazi, sono rimasti uccisi in un bombardamento aereo sul campo profughi di Jabaliya. Lo riferisce radio Al-Aqsa

ore 17.58:     Gaza Altri due palestinesi uccisi poco fa nel campo di al Burej. Il totale delle vittime ha superato 100

ore 16.40:      “Se Israele vuole la tregua, deve prima fermare i suoi raid” perché sono stati gli israeliani “a iniziare la guerra”. E’ quanto ha detto oggi al Cairo il leader politico di Hamas, Khaled Meshaal, precisando che “Gaza resisterà con fermezza alla macchina omicida di Israele”.

“Noi non abbiamo aggredito nessuno. Chiunque attacchi la Palestina sarà ucciso e sepolto”, ha aggiunto Meshaal. “Questo è un momento difficile, ma è anche un momento glorioso nella storia del popolo palestinese”, ha concluso il leader di Hamas.

ore 16.14:       Sono almeno quattro i palestinesi uccusi dal raid contro il Media Center di Gaza, ytra i quali un esponente del Jihad Islami

ore 15.56:       Il direttore dell’ospedale Owde di Gaza, Fadel Joude, è rimasto ucciso da un raid aereo che ha colpito la sua macchina. Bilancio: 96 morti palestinesi dall’inizio dell’operazione Pillar of Defence.

ore 15.55:       al Cairo il leader di Hamas, Khaled Meshaal, avverte il premier israeliano Netanyahu: un’operazione via terra sarà “un disastro politico, una guerra criminale e un genocidio di bambini”. E aggiunge: “Se lancia l’invasione, ci trova già pronti”

ore 15.53:       L’arresto di un manifestante privo di coscienza durante la dimostrazione di ieri a Hawara, Nablus.
GUARDA IL VIDEO

ore 09.18:       Ad indiscrezioni di segno positivo seguono poi notizie su «distanze incolmabili» tra Israele e il movimento islamico Hamas

ore 09.15:       Altri due morti a Khan Younis: Mahmoud Abu Khater e Abdallah Abu Khater.

ore 08.11:       PARLA IL FIGLIO DI ARIEL SHARON

Dal quotidiano israeliano Jerusalem Post:
“Dobbiamo radere al suolo interi quartieri di Gaza. Radere al suolo Gaza tutta intera. Gli Americani non si sono fermati di fronte ad Hiroshima. I giapponesi non si arrendevano abbastanza in fretta: colpirono anche Nagasaki.. ”

“The desire to prevent harm to innocent civilians in Gaza will ultimately lead to harming the truly innocent: the residents of southern Israel. The residents of Gaza are not innocent, they elected Hamas. The Gazans aren’t hostages; they chose this freely, and must live with the consequences…”
http://www.jpost.com/Opinion/Op-EdContributors/Article.aspx?id=292466

ore  08.03:     Gaza Altri tre morti, della famiglia al Astal, per raid israeliano su Khan Yunis

ore 07.48:     Dalle ore 1 alle 7 di oggi Israele ha compiuto 26 raid: 7 palestinesi uccisi e 63 feriti. Sparati da Gaza 4 Qassam 8 Grad

ore 07.30:    Portavoce militare israeliano scrive: “colpiti 1350 siti del terrorismo”.  Anche bambini della famiglia Dalu erano terroristi?

Rosa Schiano Stay Human

ore 05.18:    altro bombardamento ora

ore 05.05:    ore 6.00 del mattino, mi stavo finalmente quasi per addormentare quando terribili esplosioni mi hanno fatta gridare
terribili esplosioni, almeno 3 bombe di caccia F-16

ore  03.02:  droni in cielo, ambulanze corrono, la marina militare israeliana bombarda, ora, Gaza
Drones in the sky, ambulances running, Israeli navy bombing now, Gaza

ore  01.12:   they bombed a police station close to my house, it was terrible #Gaza

ore 01.24:   oh my God   big bombing again bix esplosion   please pray for us pray for Gaza

ore 0031:   explosion right now here #Gaza city

Michele Giorgio

ore  07.29:     GAZA Israele ha compiuto oltre 80 raid aerei durante la notte Dalle trattative del Cairo non giungono buone notizie. Cessate fuoco lontano

ore  22.54:    Rosa Schiano Stay Human ed io abbiamo la “fortuna” di abitare nello palazzo a Gaza, in questi giorni

Picture from our window. Israel bombed here the Gaza seaport.
Foto dalla finestra. Israele sta bombardando qui il porto di Gaza.

ore 21.54:     È appena terminata la riunione trilaterale tra il premier israeliano Netanyahu, il ministro degli Esteri Lieberman e il ministro della Difesa Barak: deciso di ampliare gli attacchi contro la Striscia di Gaza e di prepararsi per l’invasione via terra.

ore 20.46:    La tv israeliana Channel 2 riferisce del fallimento dei colloqui al Cairo per una tregua immediata #Gaza #Gazaunderattack

ore 20.44:    Altri 2 morti sono arrivati poco fa all’ospedale Shifa. Due giovani uccisi a nord di #Gaza #Gazaunderattack

ore 16.53:     Gaza city Ancora Nasser Street e nel frattempo riprendono forti gli attacchi

ore 16.43:     GAZA: Il bombardamento sul palazzo di Nasser street sta assumendo le dimensioni di una strage.

 

ore 16.39:     GAZA Sono andato, grazie all’aiuto di Hussein, sul luogo dell’attacco aereo in Nasser Street a Gaza city. Un interno palazzo di tre piani non esiste piu’. Ora e’ solo un cumulo di macerie e detriti. I bulldozer scavano alla ricerca di corpi

. Le vittime accertate sono 10, tra cui 4 bambini. I corpi dei morti sono all’ospedale Shifa, mi ha confermato poco fa Rosa Schiano Stay Human. Gravi i danni anche agli edifici circostanti. Ecco alcune foto

ore 14.17:   ‎#GAZA VIDEO: “Un missile è entrato in redazione ed è esploso”http://t.co/gHks3dMc #Gazaunderattack

nena-news.globalist.it

Le immagini girate oggi di Khader Zahar, 26 anni, redattore della televisione Al Quds rimasto mutilato la scorsa notte in un attacco aereo contro suo ufficio.

 

 

ore 14.14:   #Gaza E’ salito a quattro il totale dei palestinesi uccisi in bombardamento in Nasser Street. http://t.co/6faE0BEe#Gazaunderattack

ore 12.12:   Gaza. Pochi minuti fa Husein ed io ci siamo presi un grosso spavento. Eravano in strada quando un aereo ha sparato due missili contro una postazione (vuota) della polizia, all’ingresso del porto. Ci fischiano ancora le orecchie. Ma per noi e’ stato nulla. Ci sono migliaia di famiglie palestinesi che vivono in zone martellate di continuo. Per loro e’ un inferno.
Sono stato all’ospedale Shifa a parlare con il collega della televisione palestinese che la scorsa notte e’ stato mutilato (gamba destra) da un razzo sparato all’interno della redazione. Piu’ tardi mettero’ un breve video in rete, attraverso Nena News

ore  9.34:    ha condiviso un link tramite Nena NewsAgency.

“Quando cadono le bombe possiamo solo pregare”
nena-news.globalist.it
A Gaza non ci sono rifugi per i civili sotto bombardamento. Il dramma di chi vive accanto ai siti presi di mira dai bombardieri israeliani

ore  9.34:    ha condiviso un link tramite Nena NewsAgency

Morsi tra Colonna di Difesa e Hamas
nena-news.globalist.it
L’Egitto di oggi non è quello di quattro anni fa. Almeno questo e’ quanto vorrebbe far capire il presidente Morsi. Ma gli spazi di manovra del Cairo

ore  9.21:    Fonti palestinesi parlano di possibile tregua entro domani. “Nessuno stop” dice portavoce militare israeliano #Gaza #Gazaunderattack

ore  8.45:    #Gaza Polizia israeliana ha effettuato stamani perquisizioni in case di attivisti Anarchici contro il Muro per sostegno dato a palestinesi

ore  8.36:    ‎#Gaza Un bilancio ufficioso di vittime riferisce di 52 palestinesi uccisi da mercoledi’ scorso. 9 la scorsa notte. Oltre 400 feriti.

ore  8.33:    Un razzo palestinese ha ferito un israeliano ad Ashkelon

ore  8.20:    Confermata la morte di un bimbo o una bimba di 18 mesi del campo profughi di al Burej #Gaza #Gazaunderattack

ore  7.21:    ‎#Gaza Suonano le sirene di allarme ad Ashkelon per lancio di razzi da Gaza. La scorsa notte non e’ stato sparato alcun razzo

ore  7.05:    Secondo attacco contro informazione. Colpito Shuruq Building Danneggiati uffici di Sky News Arabic e televisione saudita al Arabiya #Gaza

ore  6.51:    #Gaza Attacco a Tufah contro stazione polizia ma esplosione ha distrutto abitazione adiacente. I primi feriti giunti ora allo Shifa Hospital

ore  6.45:    ‎#Gaza I cacciabombardieri israeliani hanno colpito edifico a Tufah. Ci sarebbero persone sotto le macerie #Gazaunderattack

ore  6.27:    GAZA: Dopo l’attacco contro la televisione al Quds, l’aviazione israeliana avrebbe colpito anche la stazione televisiva Al Aqsa, del movimento islamico Hamas. Gli attacchi non si sono mai interrotti. Il ronzio dei droni che sorvolano la Striscia e’ incessante e gli F-16 proseguono i raid con le bombe piu’ potenti.

ore  4.26:    L’esplosione terrificante avvenuta nel centro di Gaza city potrebbe essere stato attacco aereo a sede Consiglio legislativo #Gazaunderattack

ore  4.17:    continua il fuoco dal mare. Sotto tiro la strada costiera, un ponte, il Wadi Ara. #Gaza #Gazaunderattack

ore  4.12:     Forse hanno colpito di nuovo il porto, gia’ preso di mira ieri pomeriggio. E’ tutto buio e non si vede nulla #Gaza #Gazaunderattack

ore  4.12:     Sempre connessi eh? Stiamo diffondendo a manetta la notizia dell’attacco alla torre, sono dei p.d.m.
La manifestazione (passaparola li) oggi a roma è stata partecipatissima…saremo stati un migliaio, ti ho postato video e domani ti linko una foto. C’era una contro manifestazione della comunità ebraica romana al ghetto, stavolta però eravamo scortati da una quantità di agenti che mamma mia.. !
Fra poco mi butto qualche oretta a dormire.

ore  4.08:    URGENTE Esplosione violentissima pochi secondi fa a Gaza city. Ha tremato il palazzo dove sono. #Gaza #Gazaunderattack

ore  4.00:    Jumana e Tamer, di 1 e 3 anni, uccisi a Beit Lahiya erano fratello e sorella. #Gaza #Gazaunderattack

ore  3.57:    Fonti palestinesi dicono che colloqui per il cessate il fuoco continueranno oggi ma non c’e’ certezza di risultato #Gaza #Gazaunderattack

ore  3.45:    Foto di un bimbo ferito nell’attacco a Beit Lahiya

Gaza now

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ore  3.40:    Gaza. Sono stati almeno 12 i colpi di cannone sparati nelle scorse ore dalla Marina militare israeliana in direzione della spiaggia di Gaza city

ore  3.31:     Gaza. I nomi dei due bambini uccisi a Jabaliya: Tamer Abu Asaifan e Jumana Abu Asaifan (1 anno). Nell’attacco sono rimaste ferite altre 12 persone

ore  3.12:      GAZA. E’ incessante il bombardamento aereo. Pochi minuti fa 12 esplosioni consecutive, probabilmente a sud di Gaza. Confermati intanto i due morti registrati nella notte. Due giovani palestinesi uccisi a Beit Lahiya e Beit Hanoun.

ore  3.00:     GAZA Sono sei i giornalisti palestinesi rimasti feriti questa notte nell’attacco aereo israeliano agli studi della televisione Al Quds nel palazzo Housari-Shawa. Uno di essi e’ grave e ha perduto una gamba nell’esplosione. I reporter hanno riferito che c’e’ stato un attacco iniziale, seguito dopo alcune decine di secondi da altri raid. L’edificio e’ fortemente danneggiato.
Questa notte i raid aerei si sono intensificati e hanno colpito ovunque a Gaza city e nel resto della Striscia di Gaza.

Rosa Schiano Stay Human

ore 22.33:   la marina israeliana sta bombardando ora di nuovo qui  enorme bombardamento

ore 21.10:    ho foto, tante foto scattate a quei piccoli corpi, ma devo trovare la forza per pubblicarle. Sento ancora su di me l’odore dell’obitorio, lo sento sulle mie mani, le mie scarpe sono ancora impregnate del sangue sul pavimento. 
Orrore, atrocità. Nessuno ferma lo sterminio. Nel momento in cui scrivo continuano i bombardamenti.

ore 20.30:   Foto dallo shifa hospital. Obitorio.
Un parente della famiglia Al Dalu accanto ai corpi dei quattro bambini morti oggi nel bombardamento della loro abitazione in Nasser street. L’aviazione militare israeliana ha bombardato l’intero edificio di 3 piani uccidendo l’intera famiglia Al Dalu: Ibrahim Al Dalu, 11 mesi. Jamal Al Dalu, 6 anni. Yousif Al Dalu, 5 anni. Sara Al Dalu, 3 anni. La loro madre Samah Al Dalu, 22 anni. Il loro padre Mohammed Al Dalu, 28 anni. La zia Ranin Al Dalu, 22 anni. La nonna Suhila Al Dalu, 50 anni. La seconda zia, Yara Al Dalu, dispersa.

Morti anche due vicini di casa: Amina Al Dalu, 80 anni e Abdallah Mzanar, 20 anni.

ore 12.57:    new huge explosion now #GAZA city

ore 12.44:    Israel bombed also Al Shouroq building, an other building for media and journalist #GAZA

ore 12.30:    ‎52 killed included 14 children, 4 women, 5 old men , more than 555 injuries #Gazaunderattack #Gaza

ore 11.57:    Picture from our window. Israel bombed here the Gaza seaport.
Foto dalla finestra. Israele sta bombardando qui il porto di Gaza.

ore 11.45:     Maledetti !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

ore 11.44:     Right now right now they bombed again here the Gaza seaport oh my God !!

ore 11.38:     Hanno appena bombardato di nuovo qui il porto di Gaza fumo ovunque

ore 10.20:    La scorsa notte non sono stata a casa mia, per stare più al sicuro ho speso la notte a casa di amici internazionali vicino il porto. Ho                  messo la camera fuori la finestra ed ho registrato il suono dei bombardamenti della Marina militare israeliana. Ecco il video con il suono dei bombardamenti della Marina militare. Il suono del terrore.

ore 10.04:  huge explosion now here #GAZA city! oh my God children crying #GAZA

ore 10.02:  Esplosione ora enorme Gaza city!
bix explosion now here Gaza city!

ore  1.44:    Tamer Abu Se’ifan, 3 years, killed during Israeli shelling against his hous in Jabalia #Gazaunderattack

ore  1.36:    una casa bombardata ad est di Jabalia, nord di Gaza city. Tre persone sono rimaste uccise e più di 10 i feriti

ore  1.34:   1 house bombed in east of Jabalia, north #Gaza city, 3 killed and more tha 10 injuries #Gazaunderattack

ore  1.19:    Bombing from the Israeli navy, bombing from F-16 and apaches, drone in the sky, the hell around us #GAZA Please pray for us

ore  1.16:    Israel bombed Shawa and Husari Building, the bulding for the journalists #GAZA

ore  1.11:     stanno bombardando ora in questo momento
ora con NAVI militari, con droni e caccia F-16 contemporamente
L’orrore sta piovendo su Gaza
le esplosioni il suono dell’inferno
ora colpita la televione Al Quds

ore  1.01:    esplosioni incessanti. bombardamenti esplosioni qui poco fa
bombardato un edifico per i media….

Contrassegnato con i tag: , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.