Haaretz: la maggioranza degli Israeliani non sa cosa sia la detenzione amministrativa e l’alimentazione forzata

281

mercoledì 11 giugno 2014

 
immagine1

Un manifestante palestinese si aggiusta la maschera in una protesta in solidarietà con i prigionieri in sciopero della fame  nella città di Hebron 4 Giugno 2014.

 Sintesi personale

La maggior parte degli israeliani non sa cosa   sia la detenzione amministrativa. Perché dovrebbe? Questo meccanismo giuridico terribile per cui  gli individui possono essere detenuti senza processo a tempo indeterminato, a volte per anni, in pratica non viene usata contro di loro:  viene utilizzata quasi esclusivamente con i palestinesi che non sono cittadini israeliani. 
La maggior parte degli israeliani non sa che il Lunedi   la Knesset ha approvato in lettura preliminare – prima di essere convertito in legge, il disegno di legge deve passare una seconda e una terza lettura – una legislazione che consenta l’alimentazione forzata dei detenuti in sciopero della fame. Lo scopo del progetto di legge è quello di fermare gli scioperi della fame dei detenuti amministrativi palestinesi, molti dei quali sono incatenati ai l loro  letti di ospedale, mettendo in pericolo la loro vita perché non si preoccupano della morte. 
La maggior parte degli israeliani che non sa, non considera  questo un male, perché la maggior parte degli israeliani   ha una mortale paura del terrorismo palestinese, come quando  un decennio fa  le madri avevano  timore a mandare i figli a scuola su un  autobus e le famiglie avevano paura di mangiare nei ristoranti per paura di saltare in aria. Così, la maggior parte degli israeliani concorda  sul fatto che tutto deve essere fatto per contrastare il terrorismo, anche   se i diritti umani delle persone innocenti vengono violati. 
La maggior parte degli israeliani non sa  che in una democrazia chiunque sia sospettato di infrangere la legge ha  diritto a un processo ,anche i peggiori criminali, gli assassini più vili.La maggior parte degli israeliani non sa che Israele, nel suo frettoloso , regolare   uso del commercio all’ingrosso della detenzione amministrativa in Cisgiordania   violi, come nessun altra democrazia al mondo,  questo principio basilare della democrazia. Non sa che l’alimentazione forzata è una terribile violazione della dignità umana, che viola le leggi fondamentali di Israele e delle convenzioni internazionali. Gli israeliani non sanno che una tale repressione violenta di protesta politica viola la libertà di espressione , una delle poche differenze tra un governo che lavora per i suoi cittadini e un governo che soggioga i suoi cittadini con la violenza istituzionalizzata.
La maggior parte degli israeliani non sa che un governo che utilizza le punizioni non democratici contro un gruppo rischia di fare lo stesso con altri gruppi un giorno, anche  con  i gruppi con una carta d’identità blu. Un paese dove la salvaguardia della democrazia non è un valore supremo, ma piuttosto un lusso per alcuni professori di sinistra a nord di Tel Aviv, non può essere  la capitale delle innovazione, come molti israeliani credono che Israele sia.
La maggior parte degli israeliani non sa e non vuole sapereche, in nome della paura naturale,chiaramente giiustificata  ,   rischia di diventare esattamente la cosa che teme , non così  diversa  dalle accuse che rivolge ai terroristi palestinesi :  bestie completamente prive di passione o di  rispetto per la vita umana, che lottano per la sopravvivenza nella giungla, senza la capacità di pensare oltre il loro prossimo pasto.
Non sono sicuro, ma penso che la maggior parte degli israeliani, ai margini della loro consapevolezza, in realtà sa che il distruggere ogni traccia di umanità non è il modo di risolvere un conflitto,  ma solo un mezzo per garantire un ciclo infinito di sangue e di disagio. Questo è troppo logico per essere negato. 
Membri della Knesset Nachman Shai, Adi Kol, Yifat Kariv, Mickey Levy, Aliza Lavie, Ronen Hoffman, David Tsur, Elazar Stern e Meir Sheetrit (che è stato quasi eletto presidente, e che ha avuto il sostegno della maggioranza dei parlamentari arabi israeliani) si uniscono alla banda da Habayit Hayehudi, insieme a Yariv Levin e Robert Ilatov, e votano per il disegno di legge che consente l’alimentazione forzata dei detenuti in sciopero della fame. La maggior parte degli israeliani pensa che queste persone siano centristi  e equi liberali. La maggior parte degli israeliani  sbaglia 

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.