Hebron : l’IDF detiene un bambino di 5 anni(video)

giovedì 11 luglio 2013

 

1 WATCH: IDF detains 5-year-old Palestinian in Hebron, blindfolds father

 Sintesi personale

I soldati  lo hanno portato, piangendo e urlando, su  una jeep dell’esercito a casa sua. Sua  madre ha fatto presente che non poteva essere portato  altrove  prima dell’arrivo del padre . (Video filmati B’Tselem volontari Manal al-Jabri e Imad Abu Shamsia .) Quando  il padre, Karam, è tornato  a casa, i soldati li hanno condotti   al Checkpoint 56, dove  hanno bendato e ammanettato il padre .
Hanno aspettato per mezz’ora fino a quando un tenente colonnello del DCO (District Coordination Office of Civil Administration) è  arrivato. Egli ha chiesto al bambino perché avesse gettato pietre e poi si è voltato  verso i soldati e li ha rimproverati  per aver detenuto un minore  davanti alle telecamere. Egli ha riferito che “si stanno recando danno all’ Hasbara [PR] aggiungendo  che quando ci sono  telecamere  i militari dovrebbero trattare i detenuti “bene.” Finalmente sono state prese in considerazione le richieste  della polizia palestinese: il padre e il bambino sono stati prevelati  da loro  e poi  liberati.
B’Tselem ha scritto una lettera urgente al consulente legale dell’ IDF in Samaria e Giudea , tenente colonnello Maurice Hirsch, chiedendo spiegazioni per quello che sembra essere la procedura di routine nel  detenere illegalmente bambini. Un bambino al di sotto dei 12 anni non  può essere detenuto  o arrestato secondo la legge israeliana . Inoltre, secondo il portavoce B’Tselem Sarit Michaeli,è evidente la discriminazione   iniqua  dell’   IDF verso i palestinesi :
“Abbiamo una vasta documentazione di violazione della legge da parte di bambini israeliani a Hebron. I bambini dei coloni  hanno spesso gettato pietre contro i palestinesi impunemente. Non stiamo certo sostenendo che i minori israeliani di 12 anni siano  arrestati – al contrario – ma il trattamento discriminatorio è lampante “.
 
Allegato : Bambini sotto occupazione

Penso che la cosa più sconvolgente di questo incidente – a parte il fatto scioccante  che i soldati trattengano  un bambino di cinque anni,è come tutto avvenga in una atmosfera calma
I soldati, non sembrano pensare che ci sia qualcosa di sbagliato in quell’arresto,  l passanti palestinesi non mostrano  sorpresa. Arresti di questo tipo sono  parte della routine quotidiana dell’ occupazione. Alcuni di loro cercano di documentare quanto avviene : la fotocamera è in realtà il loro unico strumento di difesa.

I seguenti video mostrano diversi momenti della detenzione. 

Il primo mostra il bambino   portato via dai soldati in una jeep senza il padre, gridando e piangendo (a circa 3:00 minuti), 

ilsecondo  mostra il bambino  accompagnato  al posto di blocco con il padre, 

il terzo mostra il padre e il figlio in attesa al Checkpoint 56.

 

 

Pubblicato da  

 

http://frammentivocalimo.blogspot.it/2013/07/hebron-video-lidf-arresta-unn-bambino.html

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam