I coloni israeliani attaccano l’ambulanza palestinese a Hebron

0
176

18 NOVEMBRE 2018 11:52 (AGGIORNATO: 18 NOVEMBRE 2018 1:02 PM)

HEBRON (Ma’an) – Un gran numero di coloni israeliani ha attaccato un’ambulanza palestinese, domenica prima dell’alba, nella via al-Shuhada nella città di Hebron, nel distretto sud-occidentale occupato da Hebron.

Secondo fonti locali, l’ambulanza stava passando attraverso la via al-Shuhada nella città di Hebron, al fine di trasferire un paziente palestinese in un ospedale vicino, quando i coloni israeliani hanno attaccato l’ambulanza lanciandogli delle pietre.

I danni materiali, come le finestre in frantumi, sono il risultato dell’attacco.

Fonti hanno confermato che l’ambulanza apparteneva alla Palestinian Red Crescent Society (PRCS).

Eid Abu Munshar, un ufficiale dell’ambulanza, ha detto che i coloni israeliani hanno attaccato l’ambulanza con delle pietre, mentre stava passando attraverso al-Shuhada Street per trasferire un paziente dal quartiere di Tel Rumeida.

I residenti palestinesi della Città Vecchia di Hebron affrontano quotidianamente una grande presenza militare israeliana, con almeno 32 posti di blocco permanenti e parziali allestiti agli ingressi di molte strade.

Inoltre, i palestinesi non sono autorizzati a guidare su al-Shuhada Street, hanno chiuso le loro case e i negozi per la strada, e in alcune zone della città vecchia non è permesso camminare su certe strade.

Nel frattempo, i coloni israeliani si muovono liberamente per strada, guidano automobili e portano mitragliatrici.

Il governo palestinese non ha giurisdizione sugli israeliani in Cisgiordania e gli atti compiuti dai coloni israeliani si verificano spesso in presenza di forze militari israeliane che raramente agiscono per proteggere i residenti palestinesi.

 

I coloni israeliani attaccano l’ambulanza palestinese a Hebron

http://www.maannews.com/Content.aspx?id=781829

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.