I medici minacciano di scioperare anche nella West Bank

04/08/2011

(http://www.maannews.net/eng/ViewDetails.aspx?ID=410706)

Ieri da Haaretz riportavamo lo sciopero dei medici in Israele. Oggi riportiamo da Maan una notizia simile però dalla West Bank.  In un comunicato si denuncia: “Il gorverno è indifferente alla situazione sociale e politica e ai diritti nazionali.” Perciò i medici presto riprenderanno le proteste. La ‘Banca Occidentale’, come fu erroneamente tradotta da Occhetto durante una sua visita dei Territori Occupati, non se la passa bene come le ‘banche occidentali’ e lo sappiamo.

Prendendo ad esempio Betlemme la situazione dei medici è disperante. Abbiamo già riportato l’esperienza del dr Nidal e delle sue difficoltà nel trovare risorse per poter curare i numerosi ‘ultimi’ che vivono là. Dalle vedove agli orfani. 

Il problema rimane e rimarrà sempre il solito. A fare le spese delle situazioni di conflitto sono raramente le elites e coloro che a torto o ragione guidano le sorti dei paesi e dei loro popoli. In alcuni momenti della storia e in alcuni luoghi della Terra è successo che chi stava più in alto si mettesse al servizio e non usasse la sua posizione per trarne vantaggi personali.

Riuscirà l’umanità a trovare una soluzione definitiva? Non lo sappiamo ma non ci rassegneremo mai.

(fd)

Contrassegnato con i tag: , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam