I vescovi di Inghilterra e Galles si oppongono agli insediamenti illegali, sono solidali con la Chiesa in Terra Santa

469

29 novembre 2019

Mons. Declan Lang

 Al termine del loro incontro autunnale, i vescovi di Inghilterra e Galles hanno rilasciato questa dichiarazione del vescovo Declan Lang, presidente del dipartimento per gli Affari Internazionali della Conferenza Episcopale.

Come i Vescovi del Coordinamento della Terra Santa hanno costantemente sottolineato, noi tutti abbiamo la responsabilità di opporci alla continua costruzione di insediamenti illegali, che non solo alimenta le violazioni dei diritti umani, ma mette in pericolo ogni possibilità di una soluzione a due stati.

Esprimiamo solidarietà con la Chiesa in Terra Santa, in quanto essa lotta per la giustizia e la pace in queste circostanze sempre più difficili e intendiamo ribadire questo sostegno di persona durante la nostra prossima visita alle comunità cristiane in Palestina.

 

ARTICOLO ORIGINALE

Bishops oppose illegal settlements, stand in solidarity with Church in Holy Land

At the end of their Autumn meeting, the Bishops of England and Wales, issued this statement from Bishop Declan Lang, chair of the department for International Affairs of the Bishops’ Conference.

“As Bishops of the Holy Land Coordination have consistently highlighted, we all have a responsibility to oppose the continued construction of illegal settlements, which not only fuels human rights violations, but imperils any chance of a two-state solution.

We stand in solidarity with the Church in the Holy Land as it strives for justice and peace amid these increasingly difficult circumstances and look forward to reiterating this support in person during our forthcoming visit to Christian communities in Palestine.”

https://www.indcatholicnews.com/news/38418

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.