Il Comitato Popolare delle colline a sud di Hebron, in maniera nonviolenta, ha impedito alle forze armate israeliane di bloccare la costruzione di un asilo nido

Pubblicato il 3 marzo 2014 da AbuSara

3 Marzo, 2014  fonte: http://www.operationdove.org/

At Tuwani –Domenica pomeriggio, mentre i palestinesi stavano costruendo l’edificio che dovrà ospitare un asilo nido ad At Tuwani, alcuni ufficiali israeliani della DCO (District Coordination Office) e dell’esercito sono giunti sul luogo per confiscare i materiali necessari alla costruzione. Donne, uomini e bambini immagine1palestinesi coordinati dal Comitato Popolare delle colline a sud di Hebron, attraverso un’azione nonviolenta, hanno impedito alle forze armate israeliane di sequestrare la maggior parte dei materiali. Dopo circa tre ore di confronto le forze israeliane hanno portato via una betoniera e un carro, nonostante non sia mai stato consegnato alcun ordine ufficiale di confisca.

Alle 13:30 alcuni uomini palestinesi stavano lavorando alla costruzione dell’edificio quando sono arrivati gli ufficiali della DCO accompagnati da quattro soldati. Gli stessi ufficiali e soldati erano già stati sul posto in mattinata per fotografare la nuova costruzione. Alle 14:51 due veicoli militari con otto soldati a bordo sono arrivati sul luogo. Nel frattempo decine di abitanti dell’area si sono radunati per protestare contro la confisca. Alle 15:24 è arrivata la polizia israeliana che ha controllato i documenti di diversi palestinesi e attivisti internazionali. Dopo dieci minuti un camion israeliano è giunto sul luogo dell’accaduto allo scopo di portar via i materiali, mentre le donne e i bambini li stavano spostando per per impedirne la confisca. Alle 15:55 è arrivata anche la Border Police.

I palestinesi si sono interposti per fermare la confisca delle forze israeliane. I soldati e i poliziotti li hanno filmati e provato a spingerli via, anche in maniera violenta. I palestinesi si sono rifiutati di allontanarsi, rimanendo fermi sul posto. Alle 16:18 è arrivata un’ambulanza per assistere un uomo palestinese che era svenuto precedentemente, ricevendo aiuto sia dai palestinesi sia dai soldati israeliani

Alla fine, sono stati confiscati solo due mezzi di lavoro. Durante l’azione erano presenti un attivista israeliano, alcuni volontari internazionali e alcuni operatori di B’tselem che hanno filmato l’intera azione.

L’edificio in costruzione sarà il primo asilo nido per i villaggi nell’area delle colline a sud di Hebron.

Il 28 febbraio l’Amministrazione Civile Israeliana ha confiscato l’attrezzatura necessaria per la costruzione di un parco giochi donata dal governo italiano alla scuola del villaggio beduino di Khan al-Amar, a est di Gerusalemme (http://www.haaretz.com/news/middle-east/.premium-1.576978).

Le comunità palestinesi delle Colline a Sud di Hebron continuano a scegliere la nonviolenza come forma di resistenza all’occupazione israeliana.

Operazione Colomba mantiene una presenza costante nel villaggio di At-Tuwani e nell’area delle colline a sud di Hebron dal 2004.

 

 

http://reteitalianaism.it/public_html/index.php/2014/03/03/il-comitato-popolare-delle-colline-a-sud-di-hebron-in-maniera-nonviolenta-ha-impedito-alle-forze-armate-israeliane-di-bloccare-la-costruzione-di-un-asilo-nido/

…………………………………………………………………………………

ARTICOLO ORIGINALE

P/R: South Hebron Hills Popular Committee nonviolently prevents Israeli forces from halting construction of a kindergarten

MARZO 3, 2014 AT 4:31 PM

March 3, 2014

At Tuwani – On Sunday afternoon while Palestinians were building the structure for a new kindergarten in the South Hebron Hills village of At Tuwani, Israeli officials from the District Coordinating Office (DCO) and army came to confiscate the building materials. Palestinian men, women and children, coordinated by the South Hebron Hills Popular Committee, successfully prevented the Israeli forces from taking away most of the materials through a nonviolent action. After some three hours of confrontation, the Israeli forces took away a cement mixer and cart. No official confiscation order was delivered in advance.

At 1.30 pm men were working on the kindergarten construction site when DCO officials arrived to the area, accompanied by four soldiers. The same officers and soldiers had already been there earlier that morning, to take pictures of the new building. At 2.51 pm two army vehicles with eight additional soldiers arrived on the scene. In the meantime dozens of area’s inhabitants gathered to protest the ongoing confiscation. At 3.24 pm the Israeli police arrived and checked different Palestinian IDs and international passports. After ten minutes an Israeli truck arrived to carry away the building materials, while women and children were moving those afar to prevent the confiscation. At 3.55 pm three officers from the Border Police also arrived.

Palestinians interposed themselves to stop the Israeli forces. Soldiers and policemen filmed them and violently tried to push them away. Palestinians refused to leave the construction site, remaining steadfast in the place.

At 4.18 pm an ambulance arrived to assist a Palestinian man who had previously fainted and received help from Palestinians and Israeli soldiers. In the meanwhile a cement mixer and a cart were placed on the truck, which was taken away by the Israeli forces. Throughout the action an Israeli activist, international volunteers and B’tselem staff members were present, filming the whole action.

The building under construction would become the first kindergarten for the villages of the South Hebron Hills.

On February 28 the Israeli Civil Administration confiscated playground equipment donated by the Italian government to a school in the Khan al-Amar Bedouin encampment, east of Jerusalem (Haaretz).

Palestinian communities of the South Hebron Hills area are still strongly involved in using nonviolence as a way to resist to the Israeli occupation

Operation Dove has maintained an international presence in At Tuwani and the South Hebron Hills since 2004.

Pictures of the incident: click here

Video of the incident: click here

http://tuwaniresiste.operazionecolomba.it/?p=3035

Contrassegnato con i tag: , , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.