IL QUARTIERE DI AL-BUSTAN AFFRONTA LA DEMOLIZIONE ISRAELIANA

529

tratto da: http://reteitalianaism.it/reteism/index.php/2021/03/21/il-quartiere-di-al-bustan-affronta-la-demolizione-israeliana/

https://english.palinfo.com/

20 marzo 2021          GERUSALEMME OCCUPATA

La municipalità israeliana di Gerusalemme occupata è recentemente tornata alla sua decisione di demolire l’intero quartiere di Gerusalemme di al-Bustan, che è adiacente alla moschea di Al-Aqsa, dopo il rifiuto dei piani di ingegneria, il congelamento degli ordini di demolizione e la cancellazione di tutti gli accordi firmati con i Residenti palestinesi del quartiere.

Il tribunale israeliano ha rifiutato di estendere il congelamento degli ordini di demolizione che sono stati recentemente distribuiti ai cittadini del quartiere. Pertanto, il comune demolirà tutte le case per creare il cosiddetto “parco nazionale biblico”.

Decisione seria

Fakhri Abu Diab, membro del Comitato per la Difesa di Silwan, ha confermato che è chiaro che la decisione dell’occupazione di demolire il quartiere di al-Bustan questa volta è seria.

Abu Diab ha sottolineato che ci sono pressioni da parte del partito israeliano di estrema destra per avviare la demolizione del quartiere.

Ha spiegato che l’occupazione israeliana vuole svuotare Gerusalemme dai suoi abitanti originari e lavorare a progetti di giudaizzazione anche in altre aree.

L’occupazione vuole trasmettere il suo messaggio alla nuova amministrazione americana e alla Corte penale internazionale che continuerà a imporre insediamenti e giudaizzerà terre e luoghi sacri, ha osservato Abu Diab.

Ha affermato che a seguito della decisione del tribunale e dell’insistenza del comune di occupazione di attuare il suo piano, le case del quartiere sono in pericolo di imminente demolizione.

La decisione di demolizione

La storia del quartiere di al-Bustan risale al 2004, quando il comune di occupazione ha emesso la decisione di demolire l’intero quartiere. Allora ha iniziato a distribuire ordini di demolizione ai suoi 1.550 residenti, con il pretesto di avere costruito senza licenza, anche se le sue terre sono di proprietà privata di palestinesi e di fondi islamici.

Il quartiere di Al-Bustan a Silwan si trova a Wadi Al-Nar, tra il quartiere di Wadi Hilweh e il Parco Nazionale nelle vicinanze delle mura di Gerusalemme a ovest. Si trova a circa 300 metri dal muro meridionale della Moschea di Al-Aqsa e ha un’area di 70 dunum.

L’occupazione israeliana sostiene che l’area rappresenta “il patrimonio storico-culturale del popolo ebraico”, quindi ha lavorato per giudaizzare il suo nome e trasformarlo in “Giardino del Re”.

Negli anni sono stati approvati i piani strutturali per alcune parti della città di Silwan ma non è stata prevista un’area necessaria per l’ampliamento del quartiere.

La città è stata testimone del sovraffollamento e i suoi abitanti hanno iniziato a costruire senza permesso, quindi oggi sono a rischio di sfollamento.

Paura della demolizione di massa

I residenti del quartiere temono una demolizione di massa israeliana senza precedenti, che costituirebbe un pericoloso precedente nella storia di Gerusalemme. Inoltre, devono affrontare la deportazione con l’obiettivo di svuotare la città dai suoi abitanti originari.

Decisione di intensificare

Abu Diab rivela che la gente di al-Bustan ha deciso di affrontare i bulldozer dell’occupazione per proteggere le proprie case.

Ha detto: “Abbiamo esaurito tutti i mezzi legali e diplomatici e faremo nuovamente pressione sulle istituzioni internazionali. Tuttavia, faremo affidamento sulla nostra posizione di fronte ai bulldozer israeliani e ci sarà un’escalation dei nostri passi per prevenire queste misure sioniste “.

Ha spiegato che i gerosolimitani sono riusciti in alcuni casi con la loro unità e fermezza a sventare i piani dell’occupazione. L’ultimo dei quali si rifiutava di installare dispositivi elettronici alle porte della moschea di Al-Aqsa, ha aggiunto.

Abu Diab ha confermato che i residenti del quartiere hanno allestito una tenda sit-in permanente per affrontare la decisione della demolizione di massa.

 

 

http://reteitalianaism.it/reteism/index.php/2021/03/21/il-quartiere-di-al-bustan-affronta-la-demolizione-israeliana/

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.