Il Segretario di Stato incontra Benjamin Netanyahu a Roma per cercare di rilanciare i colloqui su uno stato palestinese.

0
65

domenica 14 dic 2014

U.S. Secretary of State Kerry speaks about the Ukraine crisis after his meetings with other foreign ministers in Paris

OSPITI ILLUSTRI A ROMA….

Kerry in Italia per I colloqui sulla Palestina

Il Segretario di Stato incontra Benjamin Netanyahu a Roma per cercare di rilanciare i colloqui su uno stato palestinese.

Ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2014

Il Segretario di Stato John Kerry è partito per una serie di incontri in Europa per cercare di scongiurare uno scontro a fine anno presso le Nazioni Unite nel corso di un tentativo dello Stato palestinese.

La sua prima tappa di domenica doveva essere a Roma, dove incontrerà separatamente sia Sergey Lavrov, ministro degli Esteri russo, che Benjamin Netanyahu, primo ministro israeliano.

I diplomatici dicono che i negoziati per una risoluzione ONU per rilanciare le prospettive di una pace israelo-palestinese stanno facendo poca strada, con gli europei in attesa di una risposta degli Stati Uniti alle proposte.

La Giordania il mese scorso ha distribuito un progetto di testo palestinese al Consiglio di sicurezza impostando novembre 2016 come termine per la fine dell’occupazione israeliana.

Ma il testo ha incontrato l’opposizione degli Stati Uniti, che hanno il potere di veto, e di altri paesi che sentivano che mancava equilibrio, i diplomatici hanno detto.

Non è mai stata messa ai voti.

La Francia è intervenuta il mese scorso per cercare di elaborare insieme con la Gran Bretagna e la Germania una risoluzione che avrebbe ottenuto il consenso del consiglio di 15 membri.

I palestinesi hanno detto che vorrebbero che un progetto di risoluzione andasse al voto entro la fine dell’anno.

Il testo richiederebbe un ritorno ai negoziati, al fine di raggiungere una soluzione a due Stati in cui Israele e uno Stato palestinese andrebbero a coesistere.

I negoziati hanno incontrato ostacoli sul fatto di includere un termine di due anni per completare i colloqui su un accordo definitivo.

La Francia propone inoltre di ospitare una conferenza internazionale per lanciare la nuova traccia di pace.

Kerry si è riunito il giovedi con il suo omologo francese Laurent Fabius a margine dei colloqui sul clima a Lima, per discutere delle tensioni in Medio Oriente.

I sostenitori di una risoluzione delle Nazioni Unite ora sperano di vincere l’appoggio USA o almeno assicurarsi che Washington non si opporrà alla misura, che sarebbe il primo testo adottato dal Consiglio sul conflitto israelo-palestinese dal 2009.

Kerry si riunirà con Lavrov domenica, poco dopo l’arrivo a Roma.

La Russia ha risposto con rabbia sabato alle notizie che i senatori degli Stati Uniti hanno approvato una legge che chiede nuove sanzioni contro Mosca e la fornitura di aiuti militari letali per l’Ucraina.

Il conflitto di otto mesi in Ucraina tra le forze governative e i separatisti filo-russi ha lasciato almeno 4.634 morti e 10.243 feriti, mentre ha spostato più di 1,1 milioni di persone, secondo le Nazioni Unite.

I colloqui con Netanyahu seguono il lunedi, dopo che il capo della diplomazia degli Stati Uniti è previsto che arrivi in Europa, anche se nessuna sosta è ancora stata annunciata.

Fonte: AFP

http://www.aljazeera.com/…/kerry-heads-italy-palestine-talk…

US secretary of state to meet Benjamin Netanyahu in Rome to try to revive talks on Palestinian statehood.
ALJAZEERA.COM|DI AFP

Tratto da:  Il Popolo Che Non Esiste

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.