Internazionale arrestato dall’esercito israeliano durante una marcia pacifica nelle colline a sud di Hebron

1 APR 2013

immagine1

31 marzo 2013, The Freedom Bus, Jenin Refugee Camp – Territori Palestinesi Occupati

Comunicato stampa del Freedom Theatre

Un internazionale arrestato dall’esercito israeliano, e altri feriti, durante una marcia pacifica nelle colline a sud di Herbron.

Luke Nephew, poeta e attivista del Freedom Bus, è stato arrestato dell’esercito israeliano durante una marcia pacifica nelle colline a sud di Hebron. Nephew, residente a New York, USA, è stato allontanato dal gruppo e arrestato verso le 10:40 di questa mattina. E’ stato poi portato alla stazione di polizia di Kiryat Arba, dove lo hanno informato che sarebbe stato rimpatriato.

Il fatto è avvenuto a seguito del tentato arresto di Abu Mosa, membro del comitato popolare locale, che ha perso i sensi mentre era detenuto dall’esercito israeliano ed è stato portato via dall’ambulanza. L’esercito israeliano ha tentato di fermare la marcia, e ha aggredito e ferito diversi partecipanti. Un internazionale ha riportato una slogatura alla caviglia e altri sono stati colpiti alla testa con il calcio del fucile. Si stima che alla marcia abbiano partecipato circa 150 persone.

L’evento, organizzato dal Freedom Bus, ha portato artisti palestinesi, attivisti e i leader del comitato popolare insieme agli internazionali in una pacifica marcia di solidarietà attraverso cinque villaggi nelle colline a sud di Hebron. Mufaqara, Tuba, Sfay, Maghayir al-Abeed e al-Fakhit sono cinque delle 12 comunità situate nella “FiringZone918”, un’area tra le colline a sud di Hebron utilizzata dalle Forze israeliane come zona di esercitazione militare.
I residenti della zona sono sotto minaccia di evacuazione e alcune case di questi villaggi sono sotto minaccia di demolizione. Ogni abitante dell’area rischia quindi l’espulsione forzata e l’espropriazione delle proprie terre. [1]

Questo non è stato il primo intervento delle forze di sicurezza israeliane. Infatti ad alcuni artisti arabi provenienti dall’Egitto, dalla Tunisia e dal Sudan che hanno cercato di partecipare all’evento, sono stati negati i permessi di viaggio da parte della Amministrazione Civile Israeliana. [2]

La marcia è stata arricchita da visite alle comunità locali, dibattiti e musica, con un focus sulla vita e la resistenza dei residenti nelle colline a sud di Hebron. Si sono uniti alla marcia musicisti palestinesi e artisti, tra cui Abu Naji, rinomato poeta tradizionale Zajaal, e musicisti di Ard il Toot band ‘.

immagine2

Informazioni aggiuntive:

– March Freedom Ride: dal 21 marzo al 29 marzo. Palestinesi e internazionali insieme hanno partecipato ad una marcia di 13 giorni di solidarietà, che ha unito i contadini e i pastori palestinesi a rischio di evacuazione forzata dalle terre in cui vivono da generazioni.

– La March Freedom Ride ha compreso anche lavori di costruzione e di ricostruzione, l’attività di presenza protettiva, visite guidate, visite alle famiglie, workshop interattivi, colloqui educativi ed eventi culturali.

– Il Freedom Bus è stato coordinato dal The Freedom Theatre: un teatro e centro multimediale palestinese con sede nel campo profughi di Jenin. Sono state coinvolte nell’iniziativa Freedom Bus anche altre organizzazioni e associazioni di comunità palestinesi.

 

Sito web: http://www.thefreedomtheatre.org/

 

Foto dell’incidente: http://snipurl.com/26q0pa8

 

 

Note del redattore:
[1] Per maggiori dettagli consultare: http://nofiringzone918.org/  –http://www.btselem.org/south_hebron_hills/firing_zone_918 – http://almufaqarah.wordpress.com/
[2] Vedere il comunicato stampa del Freedom Bus: http://bit.ly/Z3MCqn[

 

Operation Dove – Nonviolent Peace Corps
Palestine/Israel – Ass. Comunità Papa Giovanni XXIII
Email: tuwani [at] operationdove [dot] org
Web: www.operationdove.org
Mobile: +972 54 9925773

 

http://www.palestinarossa.it/?q=it/content/blog/internazionale-arrestato-dall%E2%80%99esercito-israeliano-durante-una-marcia-pacifica-nelle-col

 

 

 

Contrassegnato con i tag: , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam