Intervento militare turco in Libia, Erdogan ‘invitato’ e guerra cresce

215

tratto da: REMOCONTRO

Libia, Haftar avanza: Tripoli chiede truppe alla Turchia. Erdogan: “A gennaio deciderà il parlamento”. Sempre più una guerra per procura. E il ministro dell’Interno di Tripoli avverte: “Se cadrà, Tunisi cadrà e così anche Algeri”

Il conflitto libico si allarga

Haftar avanza: Tripoli chiede truppe alla Turchia. «Siccome ora c’è un invito, noi lo accetteremo», annuncia il presidente turco Erdogan da Ankara. «Presenteremo una mozione per mandare lì le truppe non appena il Parlamento riprenderà i lavori» ha detto il leader islamista. «Se Dio vuole, la bozza passerà in Parlamento l’8 o 9 gennaio».

L’avanzata dell’Esercito nazionale libico del generale Khalifa Haftar, forti di mercanari russi e sudanesi, ora riescono ad avanzare verso Tripoli. Raid aerei hanno colpito a 50 chilometri dalla capitale la città di Zawiya, e alcuni testimoni riferiscono al Libya Observer di morti e feriti. E per il governo Sarraj e partita militare di sopravvivenza.

L’accordo con Erdogan del 27 novembre prevede l’eventuale invio di militari in caso di escalation. Al momento Tripoli non ha confermato di aver fatto ufficialmente richiesta di militari turchi. Ma la Turchia aiuta soprattutto se stessa e minaccia di estendere il conflitto libico, questa volta con la legittimità formale di una richiesta d’aiuto da Tripoli.

Mediterraneo bollente

Erdogan a Tunisi dal neo presidente Saied a ripercorrere gli antichi territori ottomani, ma la trattativa chiave e quindi segreta, a Mosca. Tre giorni d’incontri tra delegati russi e turchi a discutere di Siria e Libia. Sulla questione libica, Russia e Turchia fanno finta di non dire con l’ipocrita richiesta di una «rapida soluzione alla crisi del Paese».

Il Cremlino contrario al dispiegamento di militari turchi anche in Libia ed Erdogan che spintona per ora a parole; «Le truppe turche in Libia possono rappresentare un cambiamento» ha detto, prima di attaccare i sostenitori esteri di Haftar tra cui la Russia: «Aiutano un signore della guerra. Noi, invece, rispondiamo all’invito del governo legittimo della Libia».

Sul terreno, intanto, si continua a combattere e a morire. Il giorno di Natale almeno 4 civili sono stati uccisi in un’esplosione nel mercato di Tagiura, area controllata dalle forze filo al-Sarraj. Non cessano poi i raid aerei di Haftar lungo la strada da Tripoli. Tre civili sono stati uccisi invece ieri nella città di Zawiyah, nel nord ovest del Paese. Otto i feriti.

E la guerra cresce

Soldati turchi attorno alla capitale libica, come accade ora nel Rojava siriano, aggravarebbe certamente il conflitto libico che è alimentato da potenze regionali rivali. Nnn solo Tripolitania e Ciranaica e tribù e kabile libiche rivali. Quella in corso nel paese nordafricano è sempre più una guerra per procura dove a combattere arrivano potenze straniere.

Da Tripoli Sarraj ha anche chiesto aiuto militare all’Europa (Italia compresa) vincolate però all’embargo Onu. Quindi Turchia che di armi ne ha già mandate. E il Qatar, altro alleato del governo di Tripoli che paga i conti con Ankara. Dall’altra parte, Haftar può contare sull’appoggio dei mercenari russi della Wagner giù impiegati in Siria e nel Donbass.

Con Haftar la Russia ufficiosamente armata dai mercenari Wagner, oltre ad Egitto ed Emirati arabi. «Mi chiedo cosa facciano in Libia e a quale titolo questi 5mila sudanesi e 2mila altri della compagnia russa Wagner», aveva detto Erdogan mercoledì, dando così ufficialità a informazioni di stampa su’ mercenari russi in Libia, smentita da Mosca.

Se esplode l’Africa Med

 «Se cade Tripoli, cadono anche Tunisia e Algeria», l’allarme del ministro dell’Interno del governo di Tripoli, Fathi Bashagha. «Vi sono alcune parti regionali che cercano di manipolare la comunità internazionale e di distogliere lo sguardo dai Paesi che sostengono Haftar che ha aperto i confini della Libia ai mercenari».

Intervento militare turco in Libia, Erdogan ‘invitato’ e guerra cresce

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.