Israele aggiorna “drammaticamente” la flotta navale con una nuova nave da guerra avanzata

0
352

tratto da: https://www.middleeasteye.net/news/israel-hezbollah-iran-new-warship-advanced-fleet

Le navi sono pianificate come deterrente contro potenziali attacchi sostenuti dall’Iran da Hezbollah contro gli impianti di perforazione del gas del Mediterraneo di Israele, con l’aumento delle tensioni regionali

Il presidente israeliano Rivlin prende parte alla cerimonia che segna l’arrivo della prima di quattro nuove navi Saar 6 di costruzione tedesca alla base navale vicino alla città settentrionale di Haifa il 2 dicembre (AFP)

Israele mercoledì ha ricevuto la prima di una nuova flotta avanzata di navi da guerra missilistiche dalla Germania per rafforzare le difese delle sue vulnerabili piattaforme del gas del Mediterraneo mentre le tensioni con l’Iran aumentano.

La nave di fabbricazione tedesca, soprannominata “Shield”, è arrivata nel porto di Haifa, con altre tre previste per il prossimo anno.

Le corvette Saar-6 porteranno a 15 il numero di navi missilistiche schierate dalla marina israeliana, che, pur piccola, effettua missioni lontane come il Mar Rosso e il Golfo. Israele si aspetta anche una spedizione di tre sottomarini di fabbricazione tedesca da aggiungere alla sua flotta, ha riferito AFP.

Un alto ufficiale della marina ha detto all’agenzia di stampa che l’aggiornamento navale è destinato a migliorare “drammaticamente” la capacità del paese di contrastare i rivali regionali, compreso l’Iran.

La flotta potenziata rafforzerà anche la capacità della marina di difendere le risorse di gas naturale offshore da gruppi tra cui Hezbollah del Libano, che riceve il sostegno dell’Iran.

“La gradita scoperta dei giacimenti di gas al largo delle coste israeliane ha reso necessario creare un piano che fornirà un involucro protettivo”, ha detto il presidente israeliano Reuven Rivlin durante una cerimonia al porto mercoledì, come citato da Reuters.

Preoccupazioni per Hezbollah

A differenza dei modelli precedenti di navi missilistiche israeliane, il Saar-6 sarà dotato sia di contromisure elettroniche per i missili da crociera, che hanno una traiettoria piatta, sia di una versione marittima del sistema Iron Dome per abbattere i razzi ad alto angolo.

Queste aggiunte, ha detto all’AFP un alto ufficiale della marina, sono precauzioni contro i missili da crociera Yakhont di progettazione sovietica e i missili Khalij Fars di fabbricazione iraniana – ritenuti da Israele tra l’arsenale di Hezbollah.

Israele è stato particolarmente preoccupato per la vicinanza di Hezbollah alle piattaforme del gas del Mediterraneo da quando Teheran ha promesso di reagire per l’assassinio di venerdì dello scienziato nucleare Mohsen Fakhrizadeh, che ha attribuito a Israele. Israele non ha né confermato né negato le accuse.

“Gli iraniani sono alla ricerca di obiettivi ‘di prestigio’ come questi, che possono essere colpiti con poche vittime, il che significa – sperano – meno possibilità di escalation”, ha detto a Reuters un funzionario della sicurezza israeliana. “La domanda è se Hezbollah attaccherà adesso”.

Sebbene Hezbollah abbia precedentemente minacciato le piattaforme del gas, ha detto che la risposta alla morte di Fakhrizadeh era nelle mani dell’Iran. Beirut ha esortato “tutte le parti” a mostrare moderazione.

Tuttavia, il capo delle operazioni navali israeliane, il contrammiraglio Eyal Harel, ha affermato che le piattaforme offshore del paese “sono l’obiettivo principale nell’elenco degli obiettivi di Hezbollah per la prossima guerra”, ha riferito AFP.

Aspettando Biden?

Le tensioni hanno continuato a salire nella regione, in particolare a causa dell’assassinio di Fakhrizadeh della scorsa settimana, ma l’Iran sta anche soppesando le sue mutevoli fortune con il passaggio di consegne presidenziali degli Stati Uniti del mese prossimo dal presidente uscente Donald Trump al presidente eletto Joe Biden più orientato alla diplomazia.

Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha sottolineato che l’Iran cercherà la sua vendetta “a tempo debito” e non sarà precipitato in una “trappola”.

Mercoledì scorso, Biden ha ribadito che la sua amministrazione entrante cercherà di tornare all’accordo nucleare multilaterale con Teheran se anche la Repubblica islamica ripristinerà la sua conformità al patto.

L’Iran ha smesso di rispettare l’accordo nucleare dopo che Trump si è ritirato unilateralmente dall’accordo nel 2018. Il ritiro di Trump ha innescato una serie di eventi che hanno portato i due paesi su quello che molti hanno definito “sull’orlo della guerra”.

Questa settimana, i funzionari hanno  detto al Daily Beast  che Trump aveva dato il via libera al Segretario di Stato Mike Pompeo per martellare l’Iran – a condizione che non “inizi la terza guerra mondiale”.

Un funzionario della Casa Bianca ha detto che Trump è stato in gran parte “controllato” su quella che è stata una delle maggiori questioni di politica estera della sua amministrazione, causando  maggiore incertezza nella regione.

 

https://www.middleeasteye.net/news/israel-hezbollah-iran-new-warship-advanced-fleet

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.