Israele bombarda la Striscia di Gaza: 2 palestinesi feriti. Grave una bambina

0

Evidenza – 3/2/2012

Gaza – InfoPal. Raid israeliani si sono abbattuti questa mattina sulla Striscia di Gaza. I raid hanno investito tutto il territorio palestinese assediato, da nord a sud.

Nell’attacco contro il nord, una bambina è rimasta gravemente ferita; un altro ragazzo, invece, è stato colpito in maniera più lieve.

Due missili sono stati lanciati da aerei israeliani contro abitazioni civili, adiacenti alla scuola Abu ‘Obeidha, a Beit Lahiya (Gaza Nord). L’esplosione ha causato il black-out elettrico in gran parte della cittadina.

Dai servizi d’emergenza locali, Adham Abu Salmiyah, ha specificato: “Il bambino rimasto ferito ha 4 anni ed è grave. Il ragazzo è invece lievemente ferito. Entrambi si trovano ora all’ospedale Kamal ‘Adwan”.

Un altro raid ha centrato la casa della famiglia di ‘Ammar Abu Wardah, a Jabaliya, nel nord di Gaza, dove è divampato un vasto incendio che rapidamente si è esteso su case e negozi nelle prossimità.

A sud, a Bani Suhaila (Khan Younes), aerei israeliani hanno mirato e colpito az-Zannah, un’area diabitata.

Altre zone sono state colpite ad ovest di Rafah, ad al-‘Abed Jaber, presso il campo di Yabna, sul confine con l’Egitto, ed è stata bombardata un’abitazione abbandonata ad ash-Shawkah, ad est della città. Il missile non è esploso e subito sono accorsi gli artificieri locali.

Israele aveva promesso di rispondere duramente al lancio di razzi che partono da Gaza e che nelle ultime 48 ore avevano colpito il Negev occidentale, a poche ore dalla visita del segretario generale Onu, Ban Ki-moon in Israele, Cisgiordania e Striscia di Gaza.

© Agenzia stampa Infopal
E’ permessa la riproduzione previa citazione della fonte “Agenzia stampa Infopal – www.infopal.it”

http://www.infopal.it/israele-bombarda-la-striscia-di-gaza-2-palestinesi-feriti-grave-un-bambino/

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Protected by WP Anti Spam

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.