Israele espropria 4000 Dunams di territorio palestinese per ingrandire le colonie

0
356

domenica 31 agosto 2014

IMMAGINE1
SINTESI PERSONALE

PEACE NOW

BREAKING NEWS: 4,000 Dunams declared as State Land west of Bethlehem

This morning, the Civil Administration declared 4,000 dunams, equal to 990 acres, official state land in an unprecedented move since the 80’s that could change the landscape in the Gush Etzion and Bethlehem area.

Peace Now views this declaration as proof that Prime Minister Netanyahu does not aspire for a new ‘Diplomatic Horizon’ but rather, he continues to put obstacles to the two state vision and promote a one state solution…By declaring another 4,000 dunams as state land, the Israeli government stabs President Abbas and the moderate Palestinian forces in the back–

Proving again that violence delivers Israeli concessions while nonviolence results in settlement expansion.

Questa mattina, l’Amministrazione Civile ha dichiarato 4.000 dunum, pari a 990 ettari, terreno ufficiale dello stato in una mossa senza precedenti dagli anni ’80 . Ciò potrebbe cambiare il paesaggio nella zona di Gush Etzion e Betlemme.
Peace Now vede questa dichiarazione come prova che il primo ministro Netanyahu non aspira a soluzioni diplomatiche  per la creazione di due Stati … Dichiarando altri 4.000 dunum come terra di stato, il governo israeliano accoltella il Presidente Abbas e le forze palestinesi moderate, ,dimostrando ancora una volta che la violenza ottiene concessioni israeliane, mentre la nonviolenza porta l’  espansione degli insediamenti.

2Alarming Developments on the Ground

Negli ultimi giorni, dopo l’uccisione dei tre ragazzi israeliani , sono stati istituiti tre nuovi avamposti  e una nuova strada, a  Givat Eitam , è stata asfaltata, tende sono  state erette  in luoghi diversi in Cisgiordania.

Non sappiamo se hanno ottenuto il via libera da parte del governo ,ma se  il governo non li sfratta nei prossimi giorni, sarà molto più difficile rimuoverli ed essi si svilupperanno come  insediamenti

IMMAGINE2

1 I tre nuovi avamposti:

I Comuni sono stati coinvolti nella creazione di avamposti e hanno fornito  case rimorchio e infrastrutture di base come : energia elettrica e acqua. ( Il sito ufficiale del Gush Etzion Comune )Ramat Hashlosha :  almeno 4 roulotte sono state poste tra i villaggi palestinesi di Zurif e Jaba’a, a sud-est di Betlemme, vicino alla colonia di Bat Ayin. L’avamposto è destinata a impedire il potenziale collegamento di Jaba’a sud con i territori palestinesi in caso di scambi di territorio come parte di un accordo sullo status finale.
La maggior parte dei terreni della collina su cui è stato costruito l’avamposto è stata dichiarata ; “Terra dello Stato ” ed è stato aggiunta ai confini comunali di Bat Ayin nel 2001 In passato, i coloni hanno proposto un piano di costruzione per il sito,ma è stato  respinto dal ministro della Difesa nel settembre 2006.

B. Tkoa E – Il Comune Gush Etzion  ha almeno 4 caravan  a sud dell’insediamento Tkoa, ad est di Betlemme. A partire dal 2013la zona non era parte del territorio comunale di Tkoa. In passato  le terre su cui le carovane sono state poste non sono state dichiarate “Terra di Stato”, tuttavia, nel corso del 2013, in seguito ai lavori della “Linea Blu Team” dell’Amministrazione Civile, la terra è stata aggiunta senza una dichiarazione ufficiale.

C. Talmei Hayim – L’avamposto è stato costruito vicino alle case del quartiere palestinese di Al-Baqa ‘a Hebron, su una collina al di fuori del recinto e a nord di Kiryat Arba.  Il luogo è diventato un punto di attrito e tensione quando i coloni hanno attaccato i palestinesi della  zona. L’IDF ha sfrattato l’avamposto più volte. Questa volta  il sindaco del comune di Kiryat Arba, Mal’achi Levinger, ha autorizzato la costruzione di strutture.  La  terra è compresa nel territorio comunale di Kiryat Arba e il Ministero degli alloggi ha un piano iniziale per centinaia di unità abitative mai approvato . I coloni vorrebbero  sollecitare l’approvazione , avviando l’insediamento sul terreno.

2 Una nuova strada a Givat Eitam (A-Nahla)

Nella notte tra Giovedi e Venerdì, i coloni hanno aperto . strada di collegamento tra l’insediamento Efrat e l’avamposto chiamato Givat Eitam. Questo è un cambiamento drammatico della situazione, e permette  ai coloni di  sviluppare l’avamposto senza passare in terreni privati ​​palestinesi. Vedere di più sul problema qui .

immagine3

Pubblicato da arial 05:46

 

Israele espropria 4000 Dunams di territorio palest…

http://frammentivocalimo.blogspot.it/2014/08/israele-espropria-4000-dunams-di.html

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.