Israele intensifica le aggressioni contro i Palestinesi

0

tratto da: infopal

12/2/2020

Territori palestinesi occupati – MEMO. Le forze d’occupazione israeliane hanno intensificato le loro aggressioni contro il popolo palestinese in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza, ferendo diversi cittadini, arrestando 16 civili, tra cui ragazzi, chiudendo gli ingressi di tre villaggi e bombardando dei siti a Gaza.

Betlemme, due palestinesi sono stati feriti dopo che le forze d’occupazione israeliane hanno deliberatamente preso di mira il loro veicolo nel villaggio di Husan. Diversi palestinesi sono rimasti feriti a Hebron, durante scontri tra soldati israeliani e manifestanti nel campo di al-Arroub, nel nord dell’area.

Arresti. Le forze d’occupazione hanno arrestato 16 palestinesi dalla serata di lunedì in Cisgiordania, compresi minorenni. Gli arresti hanno avuto luogo nella Gerusalemme occupata, a Qalqiliya, a Hebron, a Nablus, a Betlemme e a Tulkarm.

Decine di coloni hanno invaso la zona di Tarsala, vicino al villaggio di Sanur, a sud di Jenin, sotto la protezione delle forze d’occupazione, cantando slogan razzisti e contro anti-arabi e compiendo riti.

In un contesto correlato, le autorità d’occupazione hanno chiuso gli ingressi ai villaggi e alle città di Deir Nidham, Deir Abu Mishal e Aboud, a nord-ovest di Ramallah, e hanno messo blocchi di cemento all’ingresso del villaggio di Bazzariya, a Nablus.

Gaza, gli aerei da guerra dell’occupazione hanno bombardato, all’alba di martedì, alcune aree nelle città di Khan Yunis, a sud di Gaza, e Deir Al-Balah, nel centro di Gaza, mentre l’artiglieria ha bombardato un sito ad est della città di Gaza.

Le autorità palestinesi hanno dichiarato che gli aerei militari israeliani hanno bombardato un sito a nord-ovest di Khan Yunis, usando una decina di missili, il che ha portato alla distruzione dell’area, oltre ad incendiare e danneggiare proprietà di cittadini che vivevano nelle vicinanze. Inoltre, tre razzi hanno colpito un sito ad ovest della città di Deir al-Balah, nella Striscia di Gaza centrale, danneggiando le proprietà nelle vicinanze.

L’artiglieria ha anche sparato tre missili verso un sito vicino al “cimitero dei martiri”, ad est della città di Gaza, che ha danneggiato o distrutto alcune proprietà private palestinesi. L’esercito israeliano ha  affermato che i bombardamenti sono stati eseguiti ​​in risposta al lancio di un razzo da Gaza verso le colonie adiacenti alla Striscia di Gaza.

Traduzione per InfoPal di F.H.L.

E’ permessa la riproduzione previa citazione della fonte “Agenzia stampa Infopal – www.infopal.it”

 

Israele intensifica le aggressioni contro i Palestinesi

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.