Israele, obiettore di coscienza dietro le sbarre

23 OTT 2012

 Moriel Rothman (Foto: Remotelytv.tv)

Domani, 24 ottobre, l’obiettore di coscienza Moriel Rothman verrà portato in carcere per aver rifiutato di servire nell’esercito israeliano e dopo che la sua richiesta al Comitato di Coscienza dell’esercito è stata rifiutata senza spiegazioni.

Moriel Rothman, ebreo di 23 anni, è nato in Israele e cresciuto negli Stati Uniti. È tornato in Israele lo scorso anno e si è rifiutato di servire nell’esercito per ragioni di coscienza e per l’opposizione alla violenza strutturale e all’occupazione israeliana dei Territori Palestinesi.

In una dichiarazione, Rothman ha scritto. “Non si può parlare con delicatezza, il tempo per il linguaggio gentile è passato: l’occupazione è crudeltà e ingiustizia. L’occupazione è contro Dio, contro l’amore, sempre più violenta. L’occupazione si basa su un sistema di separazione razziale ed etnica che, nei fatti, ricalca l’apartheid sudafricana e la segregazione negli Stati Uniti fino agli anni Sessanta. E questa ‘temporanea’ occupazione non sta finendo, ma cresce e si rafforza ogni giorno. Non c’è alcuna volontà politica nel governo israeliano a porre fine all’occupazione e l’opinione pubblica israeliana ha ormai accettato lo status quo, nel quale l’occupazione è solo una questione teorica. Ma l’occupazione può essere teorica solo se tu non sei l’occupato. Per questo il mio rifiuto a sostenere l’occupazione servendo nell’IDF è anche un atto di solidarietà con i palestinesi che vivono sotto occupazione”.

Domani, mercoledì 24 ottobre, alle 8 di mattina Moriel sarà condotto ad Ammunition Hill in Shargai Street 5 (base dell’esercito che si trova nel territorio occupato di Gerusalemme Est) e dichiarerà il suo rifiuto a servire nell’esercito israeliano. Sarà giudicato e condannato ad un anno di prigione.

Chi si trova a Gerusalemme è invitato a manifestare domani alle 8 in sostegno a Moriel e alla sua scelta.

Alternative Information Center

http://www.palestinarossa.it/?q=it/content/aic/israele-obiettore-di-coscienza-dietro-le-sbarre

Contrassegnato con i tag: , , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam