Israele? un regime militare, confessionale, giudaico

752

E perché non dite che sono “territori OCCUPATI”?

Parole di Patriarca.

“Israele, anche se di facciata si presenta come uno Stato laico e gestore di libertà, si comporta sempre di più come un regime militare confessionale giudaico”: ad affermarlo è stato mons. Fouad Twal, patriarca latino di Gerusalemme, a Genova, la scorsa settimana.

Parlando della situazione della Chiesa in Terra Santa e del patriarcato latino, mons. Twal ha poi affermato che ogni tipo di occupazione ”è sempre odiata e fa male all’occupante che perde il senso del rispetto e della dignità altrui, come fa male all’occupato aumentando il senso del rifiuto, del rancore e della resistenza. Gerusalemme in quanto patria di ebrei, cristiani e musulmani, è città senza frontiere che reclama un’apertura, una libertà di accesso a tutti i credenti con garanzia giuridica internazionale e non può essere monopolio di un solo popolo a esclusione degli altri perché è la città di tutti. Ma nessuno – ha concluso con una coraggiosa denuncia – osa parlare dei Territori palestinesi come Territori occupati da  Israele!”.

(Genova, 19 marzo 2010)

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.