Jack Khoury: IL LANCIO DEI RAZZI DA GAZA IN ISRAELE E’ STATO UN ATTO DI SFIDA CONTRO HAMAS

0

tratto da: FRAMMENTI VOCALI IN MO

— 

https://frammentivocalimo.blogspot.com/2019/11/jack-khoury.html

HAARETZ.COM

Sintesi personale

I razzi che sono stati lanciati nel sud di Israele venerdì sera da Gaza, non sono stati lanciati da una delle maggiori fazioni della Striscia, ha detto sabato ad Haaretz un funzionario di Hamas.

Ha aggiunto  che questo è stato un atto di sfida contro Hamas da parte di elementi  sconosciuti. Allo stesso tempo la risposta di Israele è vista nella Striscia come deviante dalle regole stabilite nella regione negli ultimi mesi  indicando  che  probabilmente  Israele intende intensificare la propria azione.

I funzionari della Striscia di Gaza hanno espresso sabato una maggiore paura per l’escalation e un altro round di combattimenti nel prossimo futuro, a causa della mancanza di un orizzonte politico e dei ritardi nell’attuazione delle intese raggiunte nell’accordo sul cessate il fuoco. L’ala politica di Hamas stima che l’attuale round di aggressione sia terminato, ma che potrebbe segnalare un’ulteriore escalation in un prossimo periodo.

Secondo uno dei funzionari il lancio di razzi non coordinati dimostra una grande frustrazione nella Striscia per la  ritardata attuazione delle intese raggiunte nell’ultimo cessate il fuoco. Tuttavia, ha affermato, le principali fazioni non intendono lanciare missili in questa fase, ma piuttosto promuovere misure di protesta meno drastiche come un aumento delle manifestazioni vicino al confine di Gaza.

L’intenzione è, tra le altre cose, impegnarsi in attività notturne, lanciare  palloncini esplosivi e avvicinarsi alla recinzione, misure che sono state evitate dall’ultimo round di combattimenti hanno dichiarato i funzionari.

Gli attivisti di altre organizzazioni non-Hamas, affermano che i lanci sono stati un messaggio a Israele, in seguito alla visita dell’ ambasciatore ,Muhammad al-Amadi, del Qatar  a Gaza e agli incontri con Hamas .

Siamo stati informati che il Qatar ha chiarito che non intende continuare a dare denaro alla Striscia ancora per molto e che i finanziamenti potrebbero cessare entro la fine dell’anno, sia che si tratti di pagamenti per gasolio o di aiuti finanziari per le famiglie bisognose “, ha sottolineato uno degli attivisti, aggiungendo che “Questa decisione è un’enorme leva su Hamas e porterà a una crisi”.

Tuttavia Hamas e le  altre fazioni credono che i mediatori di Gaza agiranno immediatamente per prevenire un’ulteriore escalation, in particolare il  coordinatore speciale delle Nazioni Unite per il processo di pace in Medio Oriente, Nickolay Mladenov, e i funzionari dell’intelligence egiziana.

 

Jack Khoury: IL LANCIO DEI RAZZI DA GAZA IN ISRAELE E’ STATO UN ATTO DI SFIDA CONTRO HAMAS

 

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.