Jack Khoury: Questo sfuggente comandante jihadista a Gaza sta sfidando sia Hamas che Israele

228

tratto da: FRAMMENTI VOCALI IN MO

https://frammentivocalimo.blogspot.com/2019/11/jack-khoury-questo-sfuggente-comandante.html

Sintesi personale

La pioggia di razzi nel sud di Israele lo scorso fine settimana è stata attribuita a Baha Abu al-Ata, un nome familiare a Gaza, ma ancora praticamente sconosciuto agli israeliani.  Ata, una figura di spicco nella Jihad islamica, è diventata una figura dominante nella Striscia ed è recentemente associato all’aumento o al calo delle tensioni con Israele.

Ata è a capo del consiglio militare della Brigata Al-Quds, il braccio militare della Jihad islamica. Comanda le operazioni dell’organizzazione nel nord di Gaza, ma ha anche una grande influenza sul fronte meridionale.

Poiché Hamas ha il potere sovrano a Gaza, non la Jihad islamica, sia fonti israeliane che palestinesi suggeriscono che Ata non si assume alcuna responsabilità nei confronti dei civili palestinesi, dando loro  una maggiore libertà di agire.

Ata ha diverse centinaia di combattenti al suo comando e un arsenale di dozzine di missili a sua disposizione che potrebbero lanciare  contro Israele, affermano fonti di Gaza. Aggiungono che non è un lupo solitario, ma lavora con  comandanti di campo della Jihad islamica che non hanno scrupoli a contraddire i loro superiori, sia a Gaza che a Beirut. Tuttavia, fonti dell’intelligence dell’Autorità Palestinese hanno riferito ad Haaretz che i funzionari israeliani sopravvalutano il potere di Ata di guidare uno scontro frontale con Israele. Un’altra indicazione dello status di Ata a Gaza è il suo continuo coinvolgimento nei colloqui tra leader di Gaza e funzionari egiziani, incluso un incontro svoltosi due settimane fa.

Come altri leader della Jihad e di Hamas, Ata non rilascia interviste. Opera nell’ombra e le sue apparizioni in pubblico sono rare. Si comporta come se vivesse sotto costante minaccia mortale. Nei giorni scorsi, la Jihad islamica ha dichiarato di  combattere per la causa palestinese e ha avvisato di non fargli del male.
Durante l’operazione Protection Edge nel 2014, la sua casa è stata bombardata, ma la Jihad islamica ha interpretato l’attacco come un semplice avvertimento, poiché Ata non era a casa in quel momento. 

In seguito al lancio di un razzo da Gaza a Israele venerdì, l’esercito israeliano ha attaccato gli obiettivi di Hamas a Gaza per segnalare ad Hamas che la Jihad islamica deve essere bloccata. Tuttavia sembra che Hamas non abbia cercato di frenare né l’organizzazione né Ata stesso.

All’interno della Jihad islamica Ata è subordinato alla leadership politica, guidata dal segretario generale Ziad al-Nakhala, che opera da Beirut e si ritiene che abbia legami con il Corpo della Guardia rivoluzionaria iraniana e con gli  Hezbollah.

Hamas e la Jihad islamica non hanno intrapreso alcuna azione per mettere la museruola ad Ata, probabilmente perché lo stanno usando per esercitare pressione sia su Israele che sulle nazioni mediatrici: Egitto e Qatar.

allegati: 

Shlomi Eldar Hamas, la Jihad islamica e il razzo del 29 Aprile

Zvi Bar’el: i partner ideali di Israele sono a Gaza

Raid israeliano nella Striscia di Gaza Uccisi sei miliziani. Razzi su Israele. Hamas contro i lanci

Hamas vuole mantenere la tregua, i radicali si oppongono

È rottura tra Hamas e Jihad Islamica

Fonti di Gaza: i missili sono stati lanciati contro la volontà di Hamas

Cessate il fuoco tra Israele e la Jihad islamica grazie alla mediazione egiziana

Amos Harel: gli omicidi a Gaza aumentano il pericolo di escalation Video

Razzi su Gaza, razzi su Hits Be’er Sheva; Hamas, Jihad islamica negano la responsabilità

Hamas: Abbiamo arrestato a Gaza chi ha lanciato i razzi

Ronit Marzan: cosa ha veramente detto Yahya Sinwar di Hamas sulla guerra con Israele

Hamas contro esercito islamico, il Califfato e Al Qaida

Avi Issacharoff: Forse Hamas non sarà moderato, ma sta combattendo l’estremismo

Israele: Hamas contro i gruppi radicali che lanciano razzi. Attacco dell’IDF in risposta ai Grad

Amira Hass: Perché il nuovo statuto di Hamas è rivolto ai palestinesi e non agli israeliani

 

 

 

 

 

Jack Khoury: Questo sfuggente comandante jihadista a Gaza sta sfidando sia Hamas che Israele

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.