Jihadisti e curdi combattono nelle strade di Kobane

393

7 ottobre 2014   11.24



immagine1

Dopo un bombardamento su Kobane, in Siria, il 7 ottobre 2014. (Umit Bektas, Reuters/Contrasto)

Si combatte nelle strade di Kobane: il 7 ottobre le forze curde e i jihadisti si contendono molti quartieri della città siriana che ora rischia di cadere nelle mani dell’organizzazione Stato islamico nonostante i raid della coalizione internazionale, ritenuti insufficienti dai curdi.

Tre settimane dopo aver lanciato la loro offensiva su Kobane (Ain al Arab in arabo), i jihadisti sono riusciti a entrare nella città curda al confine con la Turchia. Dopo aver conquistato tre quartieri sono riusciti ad avere la meglio sui combattenti curdi, meno numerosi e meno bene armati. Ora è una “guerriglia urbana”, ha dichiarato il direttore dell’Osservatorio siriano per i diritti umani, Rami Abdel Rahman.

immagine2

(Fonte: The Guardian)

Gli aerei della coalizione guidata dagli Stati Uniti continuano a bombardare le posizioni dello Stato islamico vicine al confine turco. Ma se riuscissero a conquistare completamente Kobane, terza città curda in Siria, i jihadisti avrebbero il controllo, senza soluzione di continuità, di una lunga striscia di territorio sul confine siriano-turco.

 siria

In queste settimane la città è stata abbandonata dalla maggior parte dei suoi abitanti, che temono le rappresaglie dei jihadisti.

LEGGI ANCHE

Quest'opera viene distribuita con Licenza Creative Commons. Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.

SHARE

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.