La guerra negli occhi

guerranegliocchi

Commentando gli avvenimenti di un mondo a noi vicino, ma affacciato sull’orlo dell’orrore, le pagine di Manuela Dviri si susseguono come episodi di un unico racconto, disperato, ironico, accorato. È la storia (e la cronaca) del conflitto israelo-palestinese, vissuto da una donna che abita “al di qua” del check point, e che la morte in combattimento del figlio ventenne Yoni ha spinto verso il dissenso dalla politica del suo paese e verso l’ostinata ricerca del dialogo tra arabi e israeliani. Intrecciando l’epica al quotidiano, i fatti di violenza e di sangue ai problemi della gente comune, la scrittrice compone un mosaico impressionante della vita dentro un paese in perpetuo allarme. Introduzione di Gad Lerner.

Articoli Correlati

I Commenti sono chiusi.