LA LIBERTA’ DI STAMPA NEGATA IN ISRAELE ?

 

21 giugno 2018

saluti da #Gaza

Il parlamento israeliano ieri ( 20 giugno ) ha approvato in prima lettura una legge che vieta alla stampa e ai fotografi e chiunque di scattare e pubblicare foto e video mentre l’esercito israeliano è in “azione”

Pena: cinque anni di galera. e anche di più.

Motivazione : Impedire di compromettere il morale dei soldati israeliani e della popolazione israeliana.

Mentre sono pochi i giornalisti di guerra che continuano a pubblicare la verità si sta diffondendo la pratica di dare telecamere e cellulari alla popolazione palestinese che per questo diventano bersaglio preferito.

La democrazie e la libertà si nutrono di informazione.

La forza delle immagini smaschera le ferocia del potere e gli orrori di una guerra coloniale, sempre per questo il primo nemico diventa l’informazione.

Quando una democrazia ( presunta ) ha paura delle immagini e incarcera per legge i giornalisti, non è più una democrazia, poi se le immagini che passano sono quelle dell’esercito più “audace” del mondo che spara uccide e ferisce migliaia di civili uomini donne e bambini dietro un filo spinato messo da loro stessi, quello stato è semplicemente una feroce dittatura espansionista.

mi raccomando non fate circolare … ne va del morale degli eroici cecchini.

 

LA LIBERTA’ DI STAMPA NEGATA IN ISRAELE ?

https://www.facebook.com/hashtag/gaza?source=feed_text

 

Contrassegnato con i tag: , ,

Articoli Correlati

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.

Protected by WP Anti Spam